Milan, il digiuno di Higuain continua: l’argentino è a secco da un mese e mezzo

Milan, il digiuno di Higuain continua: l’argentino è a secco da un mese e mezzo

L’ultima rete del Pipita, segnata a San Siro contro la Sampdoria, risale allo scorso 28 ottobre.

di Ciro Brancone, @_Cb_official_
Higuain Milan 2018

Da quando è arrivato al Milan, questo è sicuramente il periodo più brutto vissuto da Gonzalo Higuain nella sua esperienza rossonera: nell’ultimo mese e mezzo le sue prestazioni non sono state particolarmente brillanti, l’ultimo gol risale addirittura allo scorso 28 ottobre quando a San Siro contribuì nel battere 3-2 la Sampdoria.

Da quel giorno si è aperta una brutta parentesi nell’avventura milanista dell’argentino: una settimana dopo, a Udine, è stato sostituito dopo circa mezzora a causa di problemi alla schiena, con cui tuttora convive, mentre nel turno successivo si è reso protagonista in negativo nell’attesissima sfida con la Juventus, prima sbagliando un calcio di rigore nel primo tempo e poi venendo espulso nella ripresa.

Un rosso diretto che gli è costato ben due giornate di squalifica: il ritorno in campo, contro il Dudelange in Europa League e contro il Torino in campionato, non è stato positivo, in quanto oltre al non essere al meglio per via di alcuni problemi fisici, Higuain si è dimostrato nervoso, sbagliando alcune giocate che sarebbero potute risultare decisive per i rossoneri.

HIGUAIN AL FANTACALCIO: NUMERI E ASPETTATIVE

Nonostante le ultime uscite non propriamente all’altezza delle aspettative, i numeri dell’argentino al Fantacalcio non sono così negativi: in 11 presenze Higuain è andato a segno per cinque volte, riuscendo anche a fornire un assist. La Media Voto, per La Gazzetta dello Sport, è di 6,09, mentre la Fantamedia si aggira sul 7,09: valori che sarebbero stati migliori se non gravassero su essi le due ammonizioni e l’espulsione ricevuti fin qui, oltre al calcio di rigore (con conseguente malus) fallito contro la Juventus.

Naturalmente, appena si sbloccherà, torneranno anche i gol e le belle prestazioni: da qui a fine stagione potrebbe garantire il raggiungimento dell‘obiettivo delle 15-20 reti in campionato, che soddisferebbe chi ci ha puntato con decisione a inizio anno. Anche perché la sua titolarità non sembra in discussione: che sia 4-3-3 o 4-4-2 con Cutrone al suo fianco poco cambia, anzi fantacalcisticamente può addirittura giovare dalla vicinanza di un altro attaccante.

HIGUAIN, CHE INTESA CON CUTRONE!

La coppia formata da Gonzalo Higuain e Patrick Cutrone è decisamente una delle più performanti al Fantacalcio, nonostante nell’ultimo periodo ci sia stato un piccolo rallentamento. I numeri, evidenziati dalla Gazzetta dello Sport, parlano chiaro: i due insieme hanno giocato per ben 12 volte, per un totale di 518 minuti, mettendo a referto 8 reti, 6 per l’italiano e 2 per l’argentino. Una coppia da un gol ogni 65 minuti. Senza dimenticare gli assist vincenti che si sono scambiati in alcune circostanze: Higuain per ben due volte (Roma e Dudelange) ha messo in condizione di segnare Cutrone, che invece è stato capace di assistere l’ex Juventus una sola volta, contro la Sampdoria.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy