Milan, chi sale e chi scende: speranza Cutrone, exploit Suso!

Milan, chi sale e chi scende: speranza Cutrone, exploit Suso!

Giunti alla 12a giornata, facciamo il punto sulle 20 squadre di Serie A: in quest’articolo analizzeremo il Milan e chi, tra i calciatori presenti in rosa, ha soddisfatto o meno le aspettative.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby
milan

6 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte sono il bottino raccolto fin qui in Campionato dal Milan di Gennaro Gattuso che, in piena emergenza infortuni, occupa il quinto posto in classifica con 21 punti. Vediamo allora insieme, ruolo per ruolo, i giocatori utilizzati fin qui dal mister in ottica Fantacalcio. Per ogni ruolo, inseriremo tre categorie che ci permetteranno di capire l’affidabilità di ogni singolo calciatore a livello fantacalcistico: semaforo verde per i giocatori di cui ci si può fidare “ad occhi chiusi” e che hanno ben figurato, semaforo giallo per chi è stato una sorpresa positiva o negativa, mentre il semaforo rosso è per tutti quei profili che è meglio lasciar perdere.


MILAN, PORTA E DIFESA

Malgrado l’acquisto in estate di un portiere del calibro di Pepe Reina, in Serie A il titolare inamovibile della porta rossonera è e rimane Gianluigi Donnarumma, che però in 12 partite è riuscito a portare a casa solo un clean sheet contro l’Udinese, incassando ben 16 goal nelle restanti 11 gare e facendo crescere così il malumore tra i suoi fantapossessori.

Alle prestazioni sottotono di Gigio si associano quelle altrettanto traballanti dell’intero reparto difensivo, fatta eccezione per Romagnoli e Calabria, gli unici con una Fantamedia al di sopra della sufficienza, derivata dalla rete a testa messa a segno. Purtroppo però, la maledizione infortuni che si è abbattuta sul Milan non ha risparmiato neanche loro due e, mentre da un lato Calabria è alle prese con un’infiammazione alla caviglia che sembra non dargli tregua, dall’altro Capitan Alessio è stato costretto a lasciare il ritiro della Nazionale per via di una lesione al polpaccio sinistro. Fermo ai box anche Musacchio per una preoccupante lesione al crociato, prima della quale era stato impiegato dieci volte. Una presenza in più, ben 11, per Ricardo Rodriguez che ha messo a referto anche un assist. Subito dopo troviamo Abate con 8 presenze e Zapata a quota 3 presenze. Nessun minuto giocato invece per Caldara, Conti, Simic e Strinic.

SEMAFORO VERDE: —

SEMAFORO GIALLO: Donnarumma G. – Rodriguez R. – Zapata – Abate – Calabria (in ripresa dall’infortunio alla caviglia)

SEMAFORO ROSSO: Reina (da prendere solo in coppia con Donnarumma G.) – Donnarumma A. (da prendere solo in caso di pacchetto portieri) – Caldara (out almeno 3 mesi per via dello strappo alla coscia) – Musacchio (out 2 mesi per via della lesione al legamento crociato) – Romagnoli (out almeno 1 mese per via della lesione al polpaccio) Conti – Simic – Strinic


MILAN, IL CENTROCAMPO

L’emergenza infortuni purtroppo non ha risparmiato neppure il centrocampo rossonero, anzi. E’ proprio in questa zona del campo che i guai fisici dei ragazzi di Gattuso si fanno ancora più seri, costringendo i diretti interessati a stop lunghi con tempi di recupero molto lenti. E’ quanto capitato a Bonaventura, che proprio sul più bello, con una Fantamedia del 7,5 e 3 goal segnati, si è visto fermare ai box da un’infiammazione al ginocchio sinistro che nella peggiore delle ipotesi potrebbe addirittura fargli chiudere la stagione fin da ora, e a Biglia il cui problema al polpaccio ha deciso di tenerlo lontano dal terreno di gioco per i prossimi 4 mesi. Privi di acciacchi, ma con un biglietto da visita su cui è riportata una Fantamedia al di sotto della sufficienza, si presentano Laxalt e Bakayoko, ai quali si uniscono Bertolacci, Mauri e Montolivo che finora non hanno mai messo piede in campo.

In mezzo allo sconforto, l’unico barlume di speranza a metà campo porta il nome di Frank Kessie, che finora ha fatto en plein in termini di presenze e che, grazie al suo status di rigorista, ha scritto il proprio nome sul tabellino dei marcatori per due volte.

SEMAFORO VERDE: Kessie

SEMAFORO GIALLO: Bakayoko – Laxalt

SEMAFORO ROSSO: Bonaventura (probabilmente out da 3 a 5 mesi per via dell’infortunio al ginocchio) – Biglia (out 4 mesi per via dell’infortunio al polpaccio) – Bertolacci – Mauri – Montolivo


MILAN, TREQUARTI e ATTACCO

Il vero top del reparto avanzato è Suso, che può vantare fin qui una Fantamedia pari a 8, frutto di 3 goal e ben 7 assist distribuiti nelle 12 partite disputate. Gli altri elementi su cui poter puntare e contare sono sicuramente Higuain e Cutrone. Il bomber argentino non ha deluso le aspettative anche in maglia rossonera, deliziando i propri fantallenatori con 5 goal e un assist, anche se sul suo capo pesa la pessima prestazione offerta nell’ultima partita contro la Juventus dove ha rimediato un 4,5 in pagella a causa del rigore parato da Szczesny e della successiva espulsione con conseguente squalifica nelle prossime due gare. Il giovane Cutrone invece, si sta pian piano ritagliando il suo spazio e con 2 reti e 1 assist sta acquisendo la fiducia di Gattuso, sempre più propenso a schierarlo in coppia con lo stesso Pipita.

I restanti bonus raccolti in queste prime 12 giornate di Campionato sono opera dei vari Castillejo, Çalhanoglu e Borini, che portano in dote rispettivamente un goal, un assist e un altro assist, anche se fra i tre soltanto lo spagnolo supera la sufficienza in fatto di Fantamedia. A completare poi il parterre attaccanti ci pensa Halilovic, che però finora non è mai stato impiegato da Mister ‘Ringhio’.

SEMAFORO VERDE: Suso – Higuain – Cutrone

SEMAFORO GIALLO: Çalhanoglu – Castillejo – Borini

SEMAFORO ROSSO: Halilovic

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy