Milan, Çalhanoglu delude: al Fantacalcio è da tenere o da cedere?

La FantaMedia di Çalhanoglu è di 5,5 e il centrocampista turco del Milan non è ancora riuscito a portare a casa alcun bonus.

di Patrizia Monaco

Mentre ci apprestiamo a vivere un weekend ricco di emozioni calcistiche grazie alla settima giornata di Serie A che verrà inaugurata al meglio dal derby della capitale e dalla sfida al vertice tra Juve e Napoli, si possono già tirare le somme per quanto riguarda questo inizio di campionato: tra le squadre che stanno deludendo le aspettative, vi sono senza dubbio Roma e Milan.

Quest’ultimo in particolare ha finora giocato un buon calcio, ma ha fatto davvero troppa fatica a rimaner concentrato per tutti i novanta minuti di gioco, concedendo talmente tanto agli avversari da permettergli di recuperare anche risultati che sembravano ormai decisi (su tutti ricordiamo lo 0-2 al San Paolo contro il Napoli, divenuto poi un 3 a 2 a favore degli azzurri).

MILAN-ÇALHANOGLU: L’EXPLOIT DELLA SCORSA STAGIONE

Tra i ragazzi allenati da Gattuso, uno in particolare sta facendo penare tutti quei fantallenatori che in sede d’asta hanno speso fior di quattrini per averlo nella propria rosa. Ci riferiamo ad Hakan Çalhanoglu, centrocampista turco classe 1994, arrivato al Milan lo scorso anno e protagonista fin qui di prestazioni altalenanti. Da oggetto misterioso a punto di riferimento inamovibile dello scacchiere rossonero: questa è stata, nella precedente stagione, la parabola del numero 10, capace di inanellare un bonus dietro l’altro nella seconda parte dello scorso campionato.

I numeri parlano chiaro: dalla 19esima giornata in poi, Çalhanoglu non è praticamente mai sceso sotto la sufficienza, collezionando ben cinque reti (una l’aveva già messa a segno in precedenza) e servendo ai propri compagni sei assist decisivi per la scalata verso l’Europa League. Insomma, nel girone di ritorno in tantissimi hanno puntato le proprie attenzioni sul centrocampista turco, scegliendo quindi quest’anno di acquistarlo al Fantacalcio, per donare valore al proprio reparto centrale. In molte leghe, Çalhanoglu è stato pagato quanto un vero e proprio top, al pari di nomi come Perisic e Milinkovic-Savic, proprio perché vi era la convinzione che potesse proseguire sulla stessa scia dello scorso anno.

MILAN-ÇALHANOGLU: ANCORA ZERO BONUS IN QUESTA STAGIONE

Eppure la nuova stagione è partita e se diversi milanisti hanno regalato bonus a tanti fantallenatori, su tutti Bonaventura e Higuain, il buon Hakan è ancora fermo a zero gol e zero assist. Non solo, la sua FantaMedia è davvero pessima: 5,5 e pagelle che ormai lo definiscono addirittura “frustrante” per via del suo atteggiamento in campo che risulta inconcludente e anonimo. Insomma, dov’è finito il Çalhanoglu che avevamo imparato a conoscere ed apprezzare negli scorsi mesi? La sensazione è che adesso il centrocampista soffra di un blocco mentale e di una condizione fisica ancora non al top.

Questione di tempo, dunque, e il rischio che perda il posto da titolare è praticamente nullo al momento. A lui saranno ancora affidati alcuni calci piazzati e questo potrebbe permettergli di portare a casa qualche bonus leggero già nelle prossime partite dei rossoneri, ma se pensiamo che domenica sera la squadra di Gattuso si ritroverà a fronteggiare la sua bestia più nera, il Sassuolo, non sarebbe poi così malsana l’idea di lasciare Çalhanoglu in panchina a favore di colleghi al momento fantacalcisticamente più fruttuosi.

Alla nona giornata il Milan tornerà a San Siro e affronterà il Chievo: a quel punto sarà vietato sbagliare, anche per ricaricarsi di ottimismo in vista del derby in programma il 21 ottobre. Sarà soprattutto quella l’occasione in cui Çalhanoglu vorrà (e dovrà) farsi perdonare dai tifosi per questo assenteismo non richiesto. La squadra ha bisogno di lui e dei suoi colpi di genio, così come i fantallenatori che in questo momento sono tentati di cederlo: non fatelo o, quantomeno, non svendetelo e valutate la cessione soltanto in cambio di giocatori capaci di raggiungere le 7-8 reti in campionato e (almeno) altrettanti assist, bottino a cui il numero 10 del Milan può ancora aspirare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy