Milan: Abate insidia Calabria per una maglia da titolare sulla destra

Milan: Abate insidia Calabria per una maglia da titolare sulla destra

Il terzino del Milan, Ignazio Abate, dopo la buona prestazione contro il Sassuolo potrebbe insidiare il posto da titolare di Davide Calabria

di Marco Spartà, @marcosparta91

Il Milan sembra aver scacciato i fantasmi della crisi dopo la vittoria esterna contro il Sassuolo per 4-1. Al Mapei Stadium si è visto un buon Milan, rispetto a quello visto nelle prime giornate di Serie A, dove i rossoneri, con una gara ancora da recuperare, avevano raccolto solo sei punti. Adesso l’obiettivo del Diavolo è quello di rimettersi definitivamente in carreggiata per poter insidiare le posizione più alte della classifica e conquistare la qualificazione ad una delle due competizioni europee. Già dalla prossima gara, dunque, i rossoneri dovranno confermarsi contro il Chievo in casa e, per farlo, il tecnico Gennaro Gattuso sta studiando la migliore formazione da mandare in campo.

Attualmente il ruolo che sta facendo maggiormente riflettere l’allenatore calabrese è quello del terzino destro. Nella difesa a 4 della formazione rossonera sulla corsia destra ha quasi sempre giocato sino ad ora Davide Calabria, sempre titolare tranne contro Sassuolo e Dudelange ed autore della rete del momentaneo 0-2 contro il Napoli. Contro i neroverdi Gattuso, però, ha concesso una chance dal 1’ minuto ad Ignazio Abate, il quale ha brillato sia in fase difensiva, salvando un gol praticamente già fatto di Di Francesco sullo 0-0 con un grandissimo intervento in scivolata, sia in quella offensiva supportando spesso la manovra. Con Andrea Conti ancora fermo ai box per infortunio e dopo le sbavature di Calabria contro Napoli ed Atalanta che hanno favorito le reti di Mertens e Gomez, il tecnico rossonero potrebbe, dunque, decidere di optare per Abate come titolare già a partire dalla sfida contro i Clivensi. La scelta potrebbe essere motivata dall’intenzione del mister di avere maggiore copertura in difesa, visti i 9 gol subiti in 6 gare di campionato. Questa potrebbe essere l’occasione per il giocatore numero 20 di tornare ad alti livelli, dato che in questo avvio di stagione non ha avuto molto spazio per mettersi in mostra giocando complessivamente 203 minuti, di cui 90 contro il Dudelange in Europa League.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy