Fantacalcio Mantra, la Top 11 della 26a giornata

Scopriamo quali sono stati i migliori giocatori della ventiseiesima giornata per il Mantra

di Stefano Civini

La 26a giornata si è conclusa col posticipo del lunedì tra Fiorentina e Torino. Al Franchi non sono mancate le emozioni, con i padroni di casa che si fanno rimontare dai granata, guidati dal gallo Belotti, che nonostante un rigore sbagliato riesce ad entrare nella nostra selezione, al contrario dei giocatori viola.

Andiamo ora a mostrarvi la nostra esclusiva Top 11 Mantra, ovvero l’analisi della giornata alla ricerca dei migliori giocatori di questo turno e del modulo più efficace, ovviamente guardando il tutto in ottica Fantacalcio Mantra ed utilizzando i voti della redazione di Fantagazzetta.

TOP 11 MANTRA: I MODULI

In questa giornata, in cui la differenza di punti tra i vari moduli è risultata essere molto bassa, non abbiamo un solo vincitore, ma quattro. I moduli più efficaci della giornata sono infatti 4-3-1-2, 4-2-3-1, 4-4-1-1 e 4-3-2-1, che ottengono un punteggio di 110.5. Staccati di solo mezzo punto troviamo 4-4-2 e 4-3-3, mentre a quota 109.5 ci sono 4-2-2-2 e 3-5-2. Poco più indietro con 108.5 punti arrivano 3-4-1-2 e 3-4-2-1, mentre chiude la graduatoria il 3-4-3, con 108 punti, solo due punti e mezzo dei vincitori di giornata.

TOP 11 MANTRA: I GIOCATORI

Donnarumma, diventato maggiorenne settimana scorsa, risulta essere il miglior portiere del turno, in una giornata povera di soddisfazioni per gli estremi difensori. Linea difensiva composta per metà da giocatori dell’Atalanta, con Conti a destra e Caldara, che con la sua doppietta ha steso il Napoli al San Paolo, centrale. A completare il reparto arretrato troviamo Rossettini e Alex Sandro, andato in rete contro l’Empoli. A centrocampo c’è l’altro protagonista di giornata, Nainggolan, autore di due bellissimi gol dalla distanza. Ai suoi fianchi Castro, tornato al gol dopo molti mesi di astinenza, e Ntcham, entrato negli ultimi minuti e autore della rete del pareggio ai danni del Bologna. Ad agire dietro le punte c’è Birsa, mentre la coppia d’attacco è formata da Belotti e Icardi.

Col 4-2-3-1 e 4-3-2-1 ad uscire dalla formazione è Icardi, con Perotti che ne prende il posto e va a piazzarsi dietro la punta. Col 4-4-1-1 lo stesso esterno della Roma va a piazzarsi largo a centrocampo, con Castro che va ad occupare la fascia opposta.

TOP11 4312 201617 26A

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy