Fantacalcio Mantra, la Top 11 della 21a giornata

Scopriamo quali sono stati i migliori giocatori della ventunesima giornata per il Mantra

di Stefano Civini

La 21a giornata di Serie A si è conclusa col posticipo serale tra Roma e Cagliari. All’Olimpico i padroni di casa hanno avuto la meglio, ma faticando più del previsto e vincendo solamente grazie ad un gol del solito Dzeko. A livello fantacalcistico la delusione è stata tanta per i possessori dei giocatori giallorossi, che già pregustavano una serata ricca di bonus pesanti dato che si affrontavano il miglior attacco casalingo del campionato e la peggior difesa europea. Anche per la nostra rubrica non è stata una partita particolarmente degna di nota, col solo Rudiger a conquistarsi la nomina grazie all’assist fornito al bosniaco.

Andiamo ora a mostrarvi la nostra esclusiva Top 11 Mantra, ovvero l’analisi della giornata alla ricerca dei migliori giocatori di questo turno e del modulo più efficace, ovviamente guardando il tutto in ottica Fantacalcio Mantra ed utilizzando i voti della redazione di Fantagazzetta.

TOP 11 MANTRA: I MODULI

In una giornata in cui tornano a farsi valere le ali, i moduli migliori non potevano che essere il 4-4-2 ed il 4-3-3, che da quest anno permette di usare le ali al posto dei due attaccanti senza nessun malus, con 108 punti. Sul gradino più basso del podio c’è il 3-5-2, con 107.5 punti. Staccato di un altro mezzo punto troviamo un trenino composto da 4-3-1-2, 4-2-3-1, 4-4-1-1 e 4-3-2-1. Più staccati, a quota 104.5, 4-2-2-2 e 3-4-3. Chiudono la graduatoria 3-4-1-2 e 3-4-2-1 con 103.5 punti.

TOP 11 MANTRA: I GIOCATORI

In porta troviamo Skorupski, che a suon di parate ha permesso all’Empoli di portare a casa un’importantissima vittoria contro l’Udinese. Difesa per metà crotonese, con Ceccherini e Ferrari, unici difensori andati a rete in questa giornata, accompagnati da Rudiger e Veseli. A centrocampo la coppia centrale è formata da Dzemaili, in un ottimo momento di forma e autore di una doppietta, e Kucka, con lo scatenato Gomez e Joao Mario sulle fasce. Tandem d’attacco composto da Insigne e Matri, alla seconda doppietta consecutiva.
Col 4-3-3 gli interpreti restano i medesimi, con la sola differenza cheGomez avanza sulla linea degli attaccanti.

TOP11 442 201617 21A

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy