Mantra, focus su difensori destri e sinistri

Mantra, focus su difensori destri e sinistri

Analizziamo i terzini: chi non dovete lasciarvi sfuggire e chi invece è meglio evitare

di Stefano Civini

Il momento dell’asta è sempre quello più delicato, quello in cui ci giochiamo gran parte della nostra stagione. Per affrontarla al meglio è dunque necessario arrivare preparati, specialmente se giocate al Mantra. Abbiamo pensato di aiutarvi con delle analisi suddivise per ruolo, in modo da andare a scovare quei piccoli dettagli che a fine stagione fanno la differenza.

I terzini

Cominciamo prendendo in esame i difensori laterali. Questi sono presenti in egual misura in tutte le formazioni possibili, sia in quelle con la difesa a 4 che in quelle schierate a 3. In quest’ultimo caso verranno schierati sulla linea del centrocampo – a meno che non siate stati bravi a prendere qualcuno dei pochissimi centrocampisti laterali che non siano anche listati difensori (due nomi su tutti sono quelli di Sala e Lulic). E’ bene che nelle vostre rose siano presenti almeno due difensori destri e due sinistri, e ricordatevi che gli unici “fuori ruolo” che possono prendere il loro posto, ovviamente con malus, sono i difensori centrali.

Avvalendoci delle preziosissime schede squadra del nostro forum, proviamo a darvi qualche dritta più nello specifico, ricordandovi che ovviamente per questa analisi sono state usate le liste di Fantagazzetta.

I consigliati

Bruno Peres: Il gol alla Juventus ha fatto innamorare tutti i suoi possessori. Vera sorpresa della scorsa stagione, arerà nuovamente la fascia regalando parecchi bonus a chi lo prenderà. Sicuramente uno dei migliori difensori destri del campionato.

Letizia: 2 reti e 9 assist per lui l’anno scorso in Serie B. Molto abile nella fase offensiva, e in grado di giocare su entrambe le fasce (infatti è listato sia difensore destro che sinistro), il Lahm di Scampia verrà snobbato da chi non ha seguito il campionato cadetto. Possibile ottimo colpo low cost, per di più multiruolo.

Antonelli: Padrone assoluto della fascia sinistra del Milan, l’ex Genoa ha dimostrato di non aver perso il vizio del gol pur giocando più arretrato. Per lui si prospetta un’altra stagione da protagonista, e a differenza di altri giocatori potrebbe venir pagato meno di quanto meriti.

Gli sconsigliati

Maggio: Ormai il giocatore ammirato con la maglia della Sampdoria non c’è più. Dovrebbe essere comunque titolare, a meno di nuovi arrivi in casa Napoli, ma i bonus scarseggiano tristemente e la media voto è sempre più in picchiata.

Tomovic: Anche lui potrebbe ritrovarsi nuovamente a essere il titolare della fascia destra della Fiorentina, nonostante non sia un terzino di spinta come vorrebbe invece il mister viola. Pochissimi bonus e media voto pessima, in più per lui c’è anche il ballottaggio con Gilberto a sconsigliarne l’acquisto.

Juan Jesus: Mancini lo ha dirottato sulla sinistra, dove forse effettivamente combina meno danni che da centrale, ma resta comunque un pessimo acquisto per le vostre rose in quanto oltre a una disastrosa media voto abbina il nulla per quanto riguarda i bonus.

Le possibili soprese

Vrsaljko : La vera sorpresa per lui sarebbe quella di passare meno tempo in infermeria. Il ragazzo ha delle ottime qualità, e non per nulla ha attirato le attenzioni di parecchi club blasonati, se dovesse riuscire a trovare maggior continuità diventerebbe un top tra i difensori destri.

Lazaar: Terzino sinistro molto bravo ad offendere, non disdegna arrivare alla conclusione come ha già fatto notare l’anno scorso. Anche per lui l’incognita è quella degli infortuni, senza quelli potrebbe regalare davvero molte gioie ai suoi possessori.

Adnan: Difensore sinistro iracheno, in possesso di un piede educato e spesso alla ricerca della giocata, rappresenta una vera e propria scommessa. Colantuono lo ha provato costantemente tra i titolari, chissà che non lo diventi anche nelle vostre rose.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy