Magic Gazzetta, apre il mercato: ecco alcuni spunti per il fantacalcio

Magic Gazzetta, apre il mercato: ecco alcuni spunti per il fantacalcio

E’ aperta la prima sessione di mercato di Magic Gazzetta, ecco alcuno spunti per il prosieguo della stagione

di Francesco Spada, @MoradinGE

Si è aperto il mercato del fantacalcio di Magic Gazzetta, si potrà usufruire solo in questa finestra di 5 cambi e 5 crediti extra che verranno azzerati se non usufruiti dopo l’inizio della 10° giornata di campionato. In seguito alcuni spunti, dai low-cost titolari a giocatori che cercheranno il rilancio nei prossimi mesi.

MAGIC GAZZETTA, I DIFENSORI

Il Benevento pur essendo ancora a 0 punti può tornare utile per fornire qualche difensore, Venuti (FM 5,06 ma 8 presenze) rappresenta un titolare a 2 crediti che fino ad ora ha sempre giocato, sia da terzino destro che come centrale pur essendo fuori ruolo. L’arrivo sul finire di mercato di Tomovic (FM 5,07 in 7 presenze) ha suscitato qualche perplessità tra i tifosi del Chievo, ma dopo un avvio non entusiasmante viene da 3 sufficienze consecutive e la sua duttilità su tutta la linea difensiva potrebbe portarlo a collezionare moltissime presenze da titolare, per soli 4 crediti può essere un affare. Chiamato a prendere la pesante eredità di Conti, Hateboer non è ancora decollato come rendimento (FM 5,79 in 7 presenze), il doppio impegno sta un po’ pesando sulle prestazioni della squadra, ma tra le mura amiche l’Atalanta resta un avversario molto ostico, per 5 crediti può essere un buon colpo in attesa che arrivi anche il primo bonus. Tornato dalla squalifica si è subito sentita la sua presenza da leader, Izzo ( 1 presenza FM 6,5) con soli 5 crediti può rappresentare un difensore a basso costo dal rendimento sopra la sufficienza in grado di strizzare l’occhio al modificatore di difesa. Arrivato dal Napoli si è subito preso il posto sulla fascia sinistra della Sampdoria, Strinic ( FM 6,3 in 3 presenze) con 2 assist ha visto la sua valutazione salire da 4 a 6, con un compagno come Zapata in attacco i suoi cross potranno tornare ancora molto utili durante il campionato.

MAGIC GAZZETTA, I CENTROCAMPISTI

Nelle botti piccole c’è il vino buono, Mandragora (FM 6,71 in 7 presenze) si è preso un posto nel Crotone a suon di buone prestazioni, difficilmente potrà migliorare sensibilmente le sue prestazioni in termini di voti e bonus ma per impegno e costanza la sufficienza piena può essere alla portata in molte partite, per 8 crediti può valere fare un tentativo. Il cambio modulo visto contro l’Udinese potrebbe portare Benassi (FM 5,86 in 7 presenze) a ritrovare quella continuità di rendimento e qualche bonus già visto a Torino in un centrocampo a 3, la piazza è diversa e più ambiziosa, un’ambiente ideale per maturare definitivamente, il costo seppur elevato con 12 crediti potrebbe ripagare i più temerari nel medio-lungo periodo. Per Poli (FM 6,44 in 8 presenze) è arrivato il primo gol stagionale, titolare fisso nello scacchiere di Donadoni sta un po’ sorprendendo tutti gli addetti ai lavori con prestazioni di quantità e molte sufficienze in pagella, la sua valutazione di 8 crediti non è cosi elevata come possa sembrare. Del Neri punta molto su Barak (FM 5,79 in 7 gare) e sta lavorando per poterlo far giocare al fianco dell’inamovibile Fofana, per 7 crediti può essere un investimento nel lungo periodo che può ripagare avendo un buon feeling con il gol ed essendo l’Udinese una società che tende a far esplodere i giovani anche in poco tempo.

MAGIC GAZZETTA, I TREQUARTISTI

Con il bonus di 3,5 per gol questo è un reparto che ha guadagnato appetibilità portando molti top ad arrivare a valutazioni molto alte, c’è ne sono alcuni però come Bonaventura (FM 5,6 in 5 presenze) che potrebbero trovare un rendimento maggiore nel proseguo della stagione, Jack ha l’esperienza e le qualità giuste per portare il Milan fuori dal periodo nero in campionato, se non fosse stato per Handanovic avrebbe già trovato il primo gol stagionale, per 14 crediti può essere una buona scommessa. Incaricato dei piazzati ma ancora non troppo continuo di rendimento, Joao Mario (FM 6,14 in 7 presenze) è ben visto da Spalletti che gli concede sempre spazio sia da titolare che da subentrante, dopo i 2 assist messi a segno fino ad ora manca ancora il gol che potrebbe alzare la sua valutazione dai 14 crediti attuali. Il Genoa dopo l’arrivo a gennaio del 2017 ha deciso di ripuntare su Taarabt (FM 6,71 in 7 presenze), già al Milan aveva fatto vedere buone cose ma a Genoa può trovare la sua ideale dimensione portando in dote molti bonus, un pò come già successo a qualche rossonero di passaggio a Genova come Niang, per 12 crediti un pensiero lo si può fare. Ci si poteva aspettare qualcosa in più da questo inizio di campionato da parte di Di Francesco (FM 6,5 in 6 partite) ma qualche fastidio muscolare ne hanno rallentato la crescita, Donadoni punta molto su di lui che con le sue qualità tecniche e fisiche può rappresentare la rivelazione di campionato come lo è stato lo scorso anno il suo compagno di squadra Verdi, al momento la sua valutazione è 11 crediti ma non potrà fare altro che salire. Il gol all’esordio ha fatto illudere molti di aver messo a segno il colpo low-cost della stagione, il suo infortunio e lo scarso rendimento della squadra però hanno minato le prestazioni nelle successive giornate, Ciciretti (FM 6,88 in 4 presenze) è il giocatore più talentuoso del Benevento e dai suoi piedi dovrà passare la rincorsa salvezza, un eventuale cambio allenatore non dovrebbe minarne la titolarità ma potrebbe addirittura portarlo al centro del gioco della squadra, la valutazione di 12 crediti per un giocatore dell’unica squadra a 0 punti è altino, ma da qui in avanti può solo migliorare.

MAGIC GAZZETTA, GLI ATTACCANTI

Due giovani talenti che sono entrati nel tabellino dei marcatori già 3 volte, Kean (FM 5,67 in 6 presenze ed 1 gol) e Cutrone (FM 7,7 in 7 presenze e 2 gol) entrambi valutati 6 crediti lottano per emergere nelle rispettive squadre, se per lo scaligero la questione sembra più “semplice” a causa di un reparto offensivo non proprio remunerativo, per il rossonero è stato più difficile ma a suon di gol in Europa League ed ad inizio campionato si è guadagnato spazio in mezzo a giocatori come Suso, Kalinic ed Andrè Silva dimostrando di avere tutte le carte in regola per fare un buon campionato. L’infortunio patito in questo inizio di stagione ha svalutato un Lapadula (FM 5,5 in 2 presenze) in cerca di gol e continuità, ma la concorrenza di Galabinov (FM 7,3 in 5 gare con 2 gol segnati) potrebbe minarne la titolarità (anche se da subentrante potrà spesso entrare); un ballottaggio che a Genoa nel breve periodo sarà di difficile lettura, per un costo rispettivamente di 12 e 15 crediti si può comunque tentare. In 8 partite ha segnato solo 2 gol, per Simeone (FM 6,56 in 8 presenze e 2 gol) la partenza di stagione non è stata esaltante ma il cambio modulo lo porterebbe, come al già citato Benassi, aiutare in maniera vertiginosa; infatti contro l’Udinese sono arrivate ben 3 palle gol che però non sono state sfruttate a dovere sia per sfortuna che per poca decisione, il costo di 21 crediti è elevato ma stiamo parlando della prima punta della Fiorentina con obbiettivi di Europa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy