Lucas Torreira, garra e rendimento costante – Fantacalcio Sampdoria

Il cuore centrocampo doriano ha un nome, si chiama Lucas Torreira. Il rendimento del regista uruguaiano è diventato ormai una certezza, ma, quel che più sorprende oltre alla sua costanza, è la qualità delle prestazioni.

di Riccardo Corsano, @riccardoc9

Dopo 6 giornate dall’inizio del campionato, in classifica troviamo in testa, come da aspettativa, le Top 6. Ai nastri di partenza, il rendimento delle big era auspicabile: Juve e Napoli a condurre, Inter e Roma inseguono, leggermente defilati Milan e Lazio. Dal sesto posto in giù, troviamo per prima la Sampdoria di Giampaolo, che nell’ultimo turno ha inaspettatamente rifilato un 2-0 secco al Milan di Montella. Chi ha stupito maggiormente nella prestazione complessiva dei blu-cerchiati, è Lucas Torreira. Premiato da Fantamagazine con 7,5 e migliore in campo, al quale segue il commento: “E’ un mix perfetto tra quantità e qualità. Guida la manovra della Samp e salva su Kessiè lanciato a rete”.

Andiamo ora ad esaminare meglio il rendimento di Torreira, per poi analizzarlo in ottica Fantacalcio.

COSA BISOGNA SAPERE SU TORREIRA

Partiamo dalle statistiche: 87% di passaggi utili è una percentuale incredibile, in particolare se questa statistica viene abbinata al numero di palloni recuperati (33). In questo inizio campionato, è secondo solo a Radovanovic del Chievo, al quale però non si richiede di impostare la manovra offensiva. Numeri spaventosi per un piccolo giocatore, alto appena 167 cm che sta impressionando in Serie A da mesi ormai.

Questi dati hanno profonde origini, il soggetto di questa analisi, infatti, nasce come seconda punta, ma col tempo arretra il proprio raggio d’azione, in particolare grazie al supporto tecnico-tattico ricevuto in quel di Pescara sotto la guida di Massimo Oddo. Diventando un mediano di interdizione davanti alla linea difensiva, un recupera-palloni dal moto perpetuo, un atleta di sicuro affidamento; Torreira abbina alla tipica garra sudamericana un elevato tasso tecnico. Grazie ad un destro educato, riesce ad unire il lavoro da incontrista ai compiti più sottili di regia, fungendo da vero e proprio metronomo nel centrocampo a rombo disegnato da Giampaolo.

A coronare il rendimento di Torreira, ci ha già pensato il suo ormai ex compagno di squadra, Luis Muriel. Al termine di Sampdoria-Fiorentina dello scorso campionato, l’attacante colombiano ha lasciato un tweet che dice molto sul talento dell’uruguaiano. “Non so se ha 20 anni, o se è da 20 anni che gioca calcio in Serie A”. Insomma, sicuramente non è uno che ha bisogno delle nostre raccomandazioni.

IL RENDIMENTO AL FANTACALCIO

Aldilà di questioni tecnico-tattiche e statistiche, il rendimento di Torreira merita di essere analizzato dalla lente dei Fantallenatori.
Alla voce Media Voto dell’ultimo campionato, troviamo un pregevole 6,14. Una cifra che sicuramente non fa venire le vertigini, ma confrontando questo dato con giocatori di caratura diversa ci rendiamo conto del valore effettivo del giocatore. Poco sopra di lui troviamo Senad Lulic, con 6,16 di Media Voto. Mentre, per bilanciare il paragone, poco più in basso troviamo JanktoFreuler e Baselli con rispettivamente 6,08 per i primi due e 6,09 per il granata.

È anche vero che il reale rendimento si analizza considerando sia i bonus che i malus e Torreira, complici i suoi compiti e le caratteristiche, sotto questo punto di vista, non splende. La sua intelligenza calcistica gli permette di essere ammonito leggermente meno rispetto ad altri pari ruolo (un giallo ogni cinque partite nello scorso campionato), ma per fare un salto di qualità in ottica Fantacalcio, il centrocampista uruguaiano deve rendere maggiormente sotto l’aspetto realizzativo.

COSA ASPETTARSI DA TORREIRA

Il playmaker della Sampdoria di Giampaolo ha iniziato la stagione esattamente da dove aveva finito, continua a proporre prestazioni di qualità anche con avversari superiori fisicamente e le cifre riguardanti il suo rendimento sono degli ottimi indicatori per comprendere il suo valore. Il cosiddetto “lavoro sporco”  lo ripaga in termini di voti, un 6,5 costante regala soddisfazioni a fine giornata e sotto questo punto di vista, Lucas è una certezza. Non chiedetegli miriadi di goal, anche se in questa annata potrebbe migliorare il suo score. Chiedetegli costanza, affidategli il quarto posto del vostro centrocampo e Torreira ripagherà la vostra fiducia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy