Lotta salvezza al cardiopalma: tutti gli scenari possibili e i nomi utili al Fantacalcio

Lotta salvezza al cardiopalma: tutti gli scenari possibili e i nomi utili al Fantacalcio

A novanta minuti dal triplice fischio finale che abbasserà il sipario sulla stagione 2018-2019, Fiorentina, Empoli e Genoa rischiano di salutare la Serie A. Analizziamo la situazione da un punto di vista calcistico e fantacalcistico.

di Fabiola Graziano, @grazianofaby
genoa-fiorentina

Mai come quest’anno la lotta salvezza in Serie A è stata così avvincente. Sono ben tre le squadre seriamente invischiate nella bagarre per evitare la Serie B e, tra queste, ce ne sono due che a inizio anno nessuno avrebbe dato con un piede nella serie cadetta ad una giornata dal termine del campionato. Si tratta di Fiorentina e Genoa che, per ironia della sorte, domenica si ritroveranno l’una contro l’altra nella cornice del Franchi e cercheranno entrambe di lasciare la patata bollente della retrocessione all’Empoli.

LOTTA SALVEZZA: CLASSIFICA ATTUALE E 38A GIORNATA

Con Chievo Verona (16 punti) e Frosinone (24 punti) già retrocessi da tempo, la quota salvezza è definitivamente fissata a 41 punti dal Genoa, attualmente fermo al terzultimo posto (e quindi ad oggi retrocesso) con 37 punti.

Di conseguenza, le squadre che alla 37a giornata hanno potuto festeggiare la propria permanenza in Serie A sono:

Bologna 41 punti
Cagliari 41 punti
Parma 41 punti.

Al contrario, le squadre ancora in bilico tra A e B sono:

Fiorentina 40 punti
Udinese 40 punti
Empoli 38 punti
Genoa 37 punti.

Queste quattro squadre saranno impegnate domenica 26 maggio alle 20:30 nelle seguenti partite valide per la 38a e ultima giornata di Campionato:

Fiorentina-Genoa
Cagliari-Udinese
Inter-Empoli.

LOTTA SALVEZZA: IL CASO UDINESE

Pur essendo ancora fermo a 40 punti, l’Udinese risulta già salvo. Difatti, anche nella peggiore delle ipotesi in cui i friulani perdessero contro il Cagliari e il Genoa uscisse vittorioso dal Franchi, con l’Empoli vincente a San Siro, l’Udinese si ritroverebbe a pari punti (40) proprio con i rossoblù di Prandelli e la stessa Fiorentina, ma rimarrebbe comunque nella massima serie per via della classifica avulsa. Quest’ultima assegnerebbe 5 punti a testa e, a questo punto, a decretare la permanenza in A sarebbe la differenza reti di questa nuova classifica, per la quale risulta in vantaggio proprio l’Udinese.

Ecco dunque la classifica avulsa in caso di arrivo a 40 punti di Udinese, Genoa e Fiorentina:

– Udinese 5 punti –> goal fatti 5, goal subiti 4 –> differenza reti +1
– Fiorentina 5 punti –> goal fatti finora 2, goal subiti finora 1 –> attuale differenza reti +1 –> per retrocedere dovrebbe perdere domenica con il Genoa con almeno 2 goal di scarto.
– Genoa 5 punti –> goal fatti finora 2, goal subiti finora 4 –> attuale differenza reti -2 –> per non retrocedere dovrebbe vincere domenica con la Fiorentina con almeno 2 goal di scarto.

L’attuale situazione di classifica favorevole all’Udinese è stata resa possibile da due calciatori fondamentali per gli schemi tattici di Igor Tudor, vale a dire Stefano Okaka e Rodrigo De Paul, che assieme a Kevin Lasagna costituiscono il terzetto bianconero su cui poter puntare al Fantacalcio anche negli ultimi novanta minuti di questa stagione.

LOTTA SALVEZZA: IL DESTINO DELL’EMPOLI

Per essere certa della propria salvezza, l’Empoli dovrebbe vincere con l’Inter poiché, in tal modo, raggiungerebbe quota 41 punti, senza dover ricorrere agli scontri diretti. Questi ultimi invece, non la salverebbero dalla retrocessione qualora dovesse perdere e il Genoa pareggiasse al Franchi: in questo caso infatti, Empoli e Genoa chiuderebbero il Campionato a 38 punti, ma a retrocedere sarebbero proprio i toscani visto che hanno perso entrambe le sfide contro i rossoblù (Genoa-Empoli 2-1, Empoli-Genoa 1-3).

Pertanto, l’Empoli è salva in tre casi:
se vince contro l’Inter –> retrocederebbe una tra Genoa e Fiorentina a seconda del loro risultato;
se fa un risultato migliore del Genoa –> retrocederebbe il Genoa;
se fa lo stesso risultato del Genoa –> retrocederebbe una tra Genoa e Fiorentina a seconda del loro risultato.

Per far sì che si verifichi una di queste tre ipotesi, Aurelio Andreazzoli si affiderà sicuramente ai protagonisti indiscussi delle ultime tre giornate che hanno permesso all’Empoli di collezionare 3 vittorie e 9 punti: Diego Farias, Giovanni Di Lorenzo e il solito Francesco Caputo sono i nomi che potrebbero fare la differenza nella 38a giornata di calcio e Fantacalcio.

LOTTA SALVEZZA: IL DESTINO DEL GENOA

Per rimanere in Serie A, il Genoa deve cercare a tutti i costi di vincere contro la Fiorentina, sperando che da San Siro e da Cagliari arrivino notizie positive a proposito di Empoli e Udinese. In particolare, il destino dei rossoblù è fortemente ancorato a quello dell’Empoli perché, se quest’ultima dovesse perdere con l’Inter, a Prandelli & Co. basterebbe anche un pareggio con la squadra di Montella perché chiuderebbero il Campionato a pari punti (38) con la stessa Empoli, ma per via degli scontri diretti sarebbe proprio la compagine toscana a salutare la Serie A (Genoa-Empoli 2-1, Empoli-Genoa 1-3).

Pertanto, il Genoa è salvo in tre casi:
se fa un risultato migliore dell’Empoli –> retrocederebbe l’Empoli;
se vince e l’Udinese non perde –> retrocederebbe una tra Empoli e Fiorentina;
se vince con almeno due goal di scarto sulla Fiorentina nel caso in cui l’Empoli vincesse e l’Udinese perdesse (classifica avulsa) –> retrocederebbe la Fiorentina.

Per raggiungere l’agognato obiettivo salvezza, il Genoa proverà ad aggrapparsi agli uomini che, a prescindere dall’ultimo periodo, hanno saputo mettersi in luce nel corso dell’intera stagione. Stiamo parlando di Domenico Criscito, Christian Kouamé e Goran Pandev che, pur non dando garanzie in termini di prestazione, proveranno a trascinare i compagni verso la permanenza in Serie A.

LOTTA SALVEZZA: IL DESTINO DELLA FIORENTINA

Alla Fiorentina basta raccogliere un solo punto contro il Genoa per tirarsi fuori dal discorso retrocessione. In caso di sconfitta contro i rossoblù invece, la Viola si ritroverebbe a 40 punti proprio con la squadra di Prandelli e, qualora l’Empoli vincesse e l’Udinese non perdesse, giocherebbe il prossima anno nella serie cadetta per via degli scontri diretti che a questo punto vedrebbero il Genoa in vantaggio (Genoa-Fiorentina 0-0, vittoria del Genoa domenica al Franchi).

Pertanto, la Fiorentina è salva in tre casi:
se non perde (vittoria o pareggio non fa differenza) –> retrocederebbe una tra Genoa ed Empoli;
se perde e l’Empoli non vince –> retrocederebbe l’Empoli;
se perde con un goal di scarto contro il Genoa nel caso in cui l’Empoli vincesse e l’Udinese perdesse (classifica avulsa) –> retrocederebbe il Genoa.

Il destino della Fiorentina è dunque nelle proprie mani o, per meglio dire, nei piedi dei suoi uomini migliori, ossia Federico Chiesa e Luis Muriel. Capaci finora di emergere quasi sempre pure nelle sconfitte, entrambi gli attaccanti viola sono i nomi certi su cui puntare anche al Fantacalcio nell’ultima giornata di Campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy