Gazzetta, il trequartista attira ma il centrocampista è la chiave – 1° parte

Gazzetta, il trequartista attira ma il centrocampista è la chiave – 1° parte

Con i nuovi ruoli e le nuove regole avere un centrocampo perfetto sarà fondamentale al fantacalcio

di Francesco Spada, @MoradinGE

Per la nuova stagione, la Gazzetta ha deciso di introdurre parallelamente alla lista classica una lista con la metà campo divisa in 2 settori: centrocampisti e trequartisti. Moduli come 4-2-3-1 e 4-3-1-2 sempre più diffusi nel calcio reale prendono vita anche nella casa fantacalcistica per eccellenza, di conseguenza anche le rose dai fantalllenatori avranno dei paletti in più, infatti tra gli 8 giocatori scelti per la metà campo, saranno richiesti minimo 3 centrocampisti e minimo 1 trequartista, lasciando libera scelta per i restanti 4. Se per il ruolo di trequartista la scelta è ampia, ancora una volta il ruolo di centrocampista sarà nevralgico per la fantarosa, ecco allora alcuni spunti per andare a creare un reparto da top team se giocate con le regole gazzetta magic+3.

Prima fascia

La caccia al top di reparto è sempre accesa durante l’asta, per distacco il gioiello che tutti vorranno è sicuramente Pogba, con una media del 7,42 è il top di centrocampo. Attenzione però a non svenarsi per un giocatore, infatti ci sono molti altri nomi ( alcuni a sorpresa ) su cui virare ,  il ritorno in A di Brienza (media 6,97) dal Cesena al Bologna non passerà in secondo piano, il cambio squadra però resta sempre un fattore da considerare a livello di fantacalcio. Parolo con la media del 6,94 si piazza terzo , ma la Lazio avrà l’incognita Champions , motivo per cui il giocatore potrebbe venire un pò

Pogba il top
snobbato . A sorpresa con la media del 6,85 troviamo Rigoni del Palermo, annata da ricordare ma che difficilmente ripeterà.  Racchiusi in pochi centesimi di differenza troviamo Guarin ( media 6,79) , giocatore difficile da gestire, sempre in procinto di partire ma poi resta e segna, senza farsi mancare qualche insufficienza grave. Subito alle sue spalle ecco Nainggolan (media 6,77), il ninja comprato a titolo definitivo ha dimostrato di saper segnare ma sopratutto di offrire prestazioni naturali spesso da 6,5 a salire. Bertolacci ( media 6,74 ) incursore maturato alla corte di Gasperini e pagato fior di milioni dal Milan, sarà chiamato a confermare quanto di buono ha fatto vedere. Per finire Hamsik  ( media 6,7) , tanto criticato ma il suo in campo lo mette sempre, il rischio che passi un pò in sordina c’è e bisogna approfittarne.

Seconda fascia, serve strategia

Se vi siete accaparrati uno o più dei top, la scelta dei compagni di reparto può rivelarsi semplice, ma non è cosi. Se definiamo un giocatore top come un giocatore capace di dare molto sia in casa che in trasferta, per i giocatori di seconda fascia è bene cercare di ottimizzare il reparto provando ad avere almeno un giocatore che giochi tra le mure amiche, perciò ci tornerà utile uno strumento usato per i portieri: Griglia portieri La prima coppia che salta all’occhio per la qualità è sicuramente Lazio-Roma, in quanto la quantità di giocatori non manca. Per la Roma uno tra

Florenzi esulta
Pjanic ( media 6,55 ) e Florenzi ( media 6,57 ) sarebbe un ottimo colpo molto vicino ai top di reparto, un occhio diamolo sopratutto all’italiano, potrebbe passare inosservato a causa della sua duttilità che lo porta spesso a giocare terzino… ma lo si è visto che come terza punta nel tridente. Occhio a Strootman, una stagione fermo per infortunio ma le qualità ha già dimostrato di averle. Per la Lazio troviamo Lulic ( media 6,48) e Biglia ( 6,46) , due nomi non troppo costosi ma dal buon rendimento. Un’altro incrocio interessante ma con molti dubbi per le medesime cause, è quello tra Fiorentina e Napoli, entrambe le squadre infatti sono in ricostruzione con un allenatore nuovo, il rendimento che avranno i giocatori quindi sarà più un’incognita. Detto questo , per la Fiorentina da monitorare Mati Fernandez ( media 6,55) e Borja Valero ( media 6,11 ) , in questo caso i due sembrano doppioni negli schemi di Sousa, rischiano quindi di alternarsi in campionato e potrebbero portare se presi singolarmente a qualche s.v., da prendere con cautela. Per i partenopei, Allan ( media 6,17 a Udine ) e Valdifiori ( media 6,43 a Empoli) sono stati presi per volontà di Sarri, sopratutto il secondo lo ha già allenato la scorsa stagione, quindi potrebbe ripetersi ma occhio al costo. Non perderti la seconda parte , a breve la pubblicazione!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy