Focus on: Sanchez, la Fiorentina ha un nuovo muro al Fantacalcio

Focus on: Sanchez, la Fiorentina ha un nuovo muro al Fantacalcio

Le prestazioni in mediana di Sanchez hanno convinto Sousa e fatto innamorare i tifosi viola

di Francesco Spada, @MoradinGE

Carlos Alberto Sanchez, nato a Quibdò nel 1986, è un centrocampista in prestito dall’Aston Villa alla Fiorentina. Nella sua lunga carriera ha giocato in molte massime serie nazionali, partendo da giovane nel River Plate, trasferendosi come molti sudamericani in Europa, in Ligue 1 nel Valenciennes, dove vanta ben 6 stagioni con quasi 200 presenze. Successivamente colleziona 30 presenze con la maglia dell’Elche nella Liga Spagnola e 48 presenze in Premier Legue all’Aston Villa, fino ad arrivare all’attuale Fiorentina.

FIORENTINA, SUBITO PROTAGONISTA

Arrivato a Firenze tra lo scetticismo generale, Sanchez non sembrava inizialmente adatto al gioco di Sousa, poichè il mister viola in mezzo al campo preferisce due giocatori in grado di impostare la manovra. Se per rompere l’azione Sanchez è l’uomo perfetto grazie alla sua prestanza fisica, non sembra però possedere quei piedi richiesti per dettare i tempi della manovra.

Nonostante ciò, già alla seconda giornata viene schierato nell’undici titolare al fianco di Vecino nella partita casalinga contro il Chievo, mostrando un‘ottima copertura difensiva e un buon senso della posizione. La “sorpresa” è stata però quella di vederlo staccare in area su azione di calcio d’angolo per inzuccare il gol vittoria nel primo tempo.

SANCHEZ, OTTIMA PROVA CONTRO LA ROMA E IDOLO DEI TIFOSI

L’infortunio di Vecino più lungo del previsto porta Sanchez a giocare la sua seconda partita da titolare nel big match casalingo contro la Roma. L’avversario più ostico (con tutto rispetto per il Chievo) non spaventa il colombiano, che fa da filtro per la retroguardia viola, e così facendo la difesa tanto criticata durante il precampionato riesce per la seconda partita di campionato consecutiva a tenere la porta inviolata (sarebbero 3 con la sfida in Europa League in Grecia terminata 0-0).

L’euforia del pubblico per la vittoria di misura è tale da celebrare l’ottima prestazione di Sanchez con un fotomontaggio comico giocando con il nome “San-Chez”, “oscurando” parzialmente il gran gol del suo compagno di reparto Badelj. Nelle successive partite ancora grazie all’infortunio di Vecino il giocatore colombiano trova spazio da titolare confermando senza ombra di dubbio le sue doti e la sua costanza nella prestazione, adattandosi anche a difensore centrale contro il Milan.

SANCHEZ AL FANTACALCIO, TITOLARE O PRIMA RISERVA?

Il suo costo base non è certo basso (10 crediti Gazzetta dello Sport) visto che non ha la titolarità certa. In più a livello di bonus il gol contro il Chievo potrebbe essere il primo e l’ultimo visto che ha una media di 1 gol a stagione, tranne nell’annata 2009-2010 in Francia dove mise a segno ben 5 gol.

Preso però a basso prezzo all’asta classica può tornare utile come ottavo slot di rendimento, ancor meglio se accoppiato con uno tra Vecino e Badelj pur senza garanzia totale di un voto sicuro visto che sia Borja Valero (seppur con caratteristiche diverse) che Cristoforo (ancora tutto da valutare) possono giocare nel suo ruolo.

Impossibile però continuare a vederlo come riserva fissa, le sue prestazioni fino ad ora (MV 6,4, FM 6,9, Gazzetta dello Sport) hanno convinto tutti gli addetti ai lavori e Sousa sapendo di poter contare sui muscoli del colombiano potrà finalmente effettuare ragionati turn over senza la minima preoccupazione, e siamo certi che a fine stagione Sanchez avrà collezionato un bel bottino di presenze.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy