Focus on – Samuel Armenteros, Benevento: la scheda fantacalcio

Arriva dall’Heracles il nuovo attaccante giallorosso: un profilo internazionale alla corte di Baroni. Scopriamone insieme pregi e difetti in questa analisi in ottica fantacalcistica!

di Alessio Ambrosino, @aleambrosini

Con un annuncio sul proprio sito ufficiale, l’Heracles Almelo, squadra dell’Eredivise olandese, ha annunciato la cessione al Benevento dell’attaccante Samuel Armenteros, nazionale svedese ma di chiare origini cubane. Si unirà alla compagine sannita dopo gli impegni con la sua nazionale, la Svezia, per le qualificazioni ai prossimi Mondiali in Russia. Un elemento quindi di grande esperienza internazionale, che può far comodo a mister Baroni: ma sarà appetibile anche per il Fantacalcio?


 Titolarità: Buono
Salute: Buono
Bonus: Ottimo
No Malus: Buono
Lega a 8: 6° slot
Lega a 10: 5° slot


SAMUEL ARMENTEROS: CARRIERA E CARATTERISTICHE TECNICHE

Samuel Armenteros nasce nel 1990 in Svezia, da padre cubano e madre svedese. Questo gli consentirà di giocare con la nazionale scandinava, con la quale esordisce nel giugno di quest’anno, segnando anche un gol contro la Norvegia. Ma la maggior parte della sua carriera ha luogo in Olanda, quando l’Heerenveen gli offre il suo primo contratto da professionista. Viene ceduto nel 2009 all’Heracles Almelo, dove in quattro stagioni si fa notare a tal punto da meritarsi la chiamata dell’Anderlecht. Con la squadra belga non ha molta fortuna: solo 5 le presenze, viene ceduto così in prestito prima al Feeyenord e poi al Willem II, dove riesce a segnare 11 gol in 29 presenze in Eredivise. Nel 2015 arriva il Qarabag, che lo acquista a titolo definitivo e lo porta in Azerbaigian: 23 presenze e 7 reti nel campionato azero, vinto dai suoi insieme alla coppa nazionale. Torna così all’Heracles, dove era esploso nel calcio dei grandi: e proprio con il club di Almelo vive la sua miglior stagione in carriera, con ben 19 gol in 29 partite. Adesso arriva il momento di affrontare un campionato sicuramente più competitivo, firmando un contratto triennale che lo legherà al Benevento fino al 2020.

Giocatore non altissimo (179 cm), ma ben piazzato fisicamente, qualità che gli permette di essere avvantaggiato nella protezione di palla, può ricoprire praticamente tutti i ruoli dell’attacco. Infatti nasce come prima punta, ma anche il giocare come seconda punta a supporto ad esempio di Coda è nelle sue corde. Abile nei calci di punizione e nei rigori grazie al suo mancino, tende spesso ad accentrarsi per cercare la conclusione a rete. Un aspetto su cui deve migliorare è la volontà di dare una mano anche in fase difensiva, dato che spesso tende a restare isolato in avanti.

Sembra perfetto per il 4-4-2 di Baroni, e si candida per una maglia da titolare: varrà la pena puntarci al Fantacalcio?

SAMUEL ARMENTEROS: CHE APPETIBILITÀ AL FANTACALCIO?

Passiamo adesso alle considerazioni di carattere fantacalcistico. Armenteros al netto di un ambientamento che si spera sia il più rapido possibile, verosimilmente è stato acquistato per essere un titolare nello scacchiere sannita. La concorrenza dei vari Puscas, Coda e Ceravolo non dovrebbe rappresentare un problema, avendo, come detto, una duttilità tale che gli permette di giocare sia come prima che come seconda punta. Il consiglio è quello quindi di acquistarlo come quinto slot del vostro reparto offensivo, cercando di prenderlo a prezzo bassissimo o addirittura ad 1. Un giocatore, Armenteros, che porta con sé un bagaglio di esperienza notevole all’attacco giallorosso, e che può rappresentare una piacevole scommessa riuscita nel corso della stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy