Focus on – Luca Rizzo, Spal: La scheda fantacalcio

Rinforzo di sostanza per il centrocampo spallino, analizziamo dettagliatamente la sua appetibilità fantacalcistica

di Claudio Cutuli, @cutuli4

Giunge a Ferrara Luca Rizzo, rinforzo in cerca di spazio dopo un paio di annate da ”scaldapanchina” tra Sampdoria e Bologna. Centrocampista d’equilibrio, ecco il suo profilo fantacalcistico.


Titolarità: Insufficiente

Salute: Insufficiente

Bonus: Scarso

No Malus: Discreto

Lega a 8: 8° slot

Lega a 10: 8° slot


LUCA RIZZO, CARRIERA E CARATTERISTICHE

Luca Rizzo, classe 1992, cresce calcisticamente nel vivaio della Sampdoria. Dopo un lungo ”turbillon” di prestiti in Lega Pro è il Modena a puntare fortemente su di lui nel campionato 2013/2014, affidandogli il ruolo di mezzala di contenimento. La stagione procede bene (migliore in carriera fino ad oggi) grazie alle 35 presenze e 3 reti messe a segno, ma le speranze di promozione si infrangono ai playoff. Richiamato alla casa madre, ha finalmente l’opportunità di mettersi in mostra con i blucerchiati. Dopo pochissime apparizioni, però, è il Bologna ad assicurarsi le prestazioni del ragazzo.
Con Donadoni trova maggiore spazio, venendo impiegato anche da finto esterno d’attacco (grazie alla sua enorme disciplina tattica) nelle gare in trasferta più complesse. Le caratteristiche principali di cui dispone sono corsa e sostanza, doti adatte per una squadra operaia quale sarà la SPAL 2017/2018. Proverà a strappare la maglia da titolare al duo Schiattarella-Mora, e potrebbe essere chiamato in causa in caso di turnover.


LUCA RIZZO AL FANTACALCIO

Rizzo costituirà, come già anticipato, uno dei ricambi alle mezzali titolari. In A non ha praticamente quasi mai superato le 25 presenze stagionali (15, 23, 12 i numeri in ordine cronologico). La nota dolente arriva dagli infortuni: soffre troppo spesso di malanni muscolari, ragion per cui non può garantire un rendimento continuo e senza intoppi. Andando a spulciare, infine,  tra gol e assist notiamo che è tutt’altro che un cecchino: un gol in 3 anni, purtroppo, rappresenta il chiaro segnale di un calciatore che non vede mai la porta.
È consigliato l’acquisto di Rizzo al fantacalcio? La risposta è decisamente no. Rientra nella cerchia di quei calciatori utili per l’equilibrio della squadra, ma totalmente inutili a livello fantacalcistico. Se potete, girate al largo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy