Focus on: Joaquin Correa, talento argentino alla corte di Zenga

Focus on: Joaquin Correa, talento argentino alla corte di Zenga

Il trequartista classe ’94 è pronto per un ruolo da protagonista nella compagine blucerchiata

di Lorenzo Casciscia

El Flaco, El Coco e ora… El Tucu! Joaquin Correa, trequartista della Sampdoria, è solo l’ultimo dei tanti argentini sbarcati in Italia nel corso degli ultimi anni. Come successe ai più illustri predecessori Javier Pastore, Erik Lamela, così anche il giovane Correa è finalmente pronto a confrontarsi con la nostra Serie A. Giocatore brevilineo alto 1,88 cm, El Tucu (ovvero abitante della provincia di Tucuman), esordisce nel campionato argentino a soli 17 anni con la maglia dell’Estudiantes. Nelle prime due stagioni Joaquin, complice la giovanissima età, colleziona appena 13 presenze facendo però intravedere lampi di classe cristallina. Il 2013 è l’anno della svolta; Correa riesce finalmente ad imporsi in prima squadra mettendosi in mostra come uno dei giocatori di maggior talento della rosa dell’Estudiantes (51 presenze e 6 gol in una stagione e mezza tra Primera Division e Coppa Sudamericana) attirando cosi gli interessi di molti club europei. La Sampdoria è la più veloce –e la più convinta- di tutte e decide di puntare forte sul ragazzo pagandolo una cifra vicina agli €8m.

Appetibilità Fantacalcistica

Come detto, la società di Corte Lambruschini ha investito molto sul ragazzo che dopo i primi 6 mesi di ambientamento (il trasferimento è avvenuto nel Gennaio scorso) sembra essere finalmente pronto a confrontarsi con il nostro campionato.

Titolarità: Buono
Salute: Buono
Bonus: Buono
No Malus: Ottimo
Lega a 8: 4°-5° slot
Lega a 10: 3°-4° slot

Un infortunio patito agli inizi del mese di luglio ne ha un po’ frenato la preparazione ed è lecito aspettarsi che il suo inizio di campionato non sia folgorante. Il lato positivo è che questo potrebbe spegnere buona parte degli entusiasmi attorno al suo nome… voi non commettete questo errore! L’arrivo di Fantantonio potrebbe limitarne un po’ il minutaggio, ma difficilmente la Società accetterà di lasciar svalutare in panchina un investimento di tale portata. La sua prima stagione in A Lamela collezionò 4 gol e 5 assist (FM 6,35) mentre Pastore realizzò 3 reti e 3 assit (FM 6,37)… El Tucu saprà fare di meglio?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy