Fiorentina, chi sale e chi scende: sprint Benassi, Simeone delude

Fiorentina, chi sale e chi scende: sprint Benassi, Simeone delude

Giunti alla 12a giornata, facciamo il punto sulle 20 squadre di Serie A: in quest’articolo analizzeremo la Fiorentina e chi, tra i calciatori presenti in rosa, ha soddisfatto o meno le aspettative.

di Francesco Spada, @MoradinGE

Nonostante la vittoria manchi da 5 giornate, la Fiorentina si trova a 2 punti della zona Europa. Il dato che però fa preoccupare l’ambiente è la scarsa vena realizzativa dalla squadra, con soli 18 gol messi a segno di fronte ad una difesa che, invece, è la seconda migliore del campionato a pari dell’Inter con appena 10 gol incassati. Vediamo allora insieme, ruolo per ruolo, i giocatori utilizzati fin qui dal mister in ottica Fantacalcio. Per ogni ruolo, inseriremo tre categorie che ci permetteranno di capire l’affidabilità di ogni singolo calciatore a livello fantacalcistico: semaforo verde per i giocatori di cui ci si può fidare “ad occhi chiusi” e che hanno ben figurato, semaforo giallo per chi è stato una sorpresa positiva o negativa, mentre il semaforo rosso è per tutti quei profili che è meglio lasciar perdere.


FIORENTINA, PORTA E DIFESA

Lafont è, e resterà, il titolare tra i pali della Fiorentina. Il rendimento però è minato dalla troppa sicurezza ostentata dal portierino francese, che di conseguenza compie spesso uscite al limite dell’azzardo. Questo gli ha fatto accumulare errori che spesso ne hanno pregiudicato un giudizio positivo in pagella (Media Voto 5,77), anche se tra i pali per tecnica e riflessi è già ai top della Serie A. Il suo secondo Dragowski ha avuto 2 chance da titolare ma, nonostante prestazioni comunque sufficienti, non è riuscito a scalare posizioni nelle gerarchie.

Se da una parte Lafont deve continuare il suo percorso di crescita, dall’altra la difesa viola è ben assestata concedendo fin qui solo 10 reti. Il suo leader, nonché capitano, Pezzella sta attraversando la sua miglior stagione con la maglia viola, come dimostrato dalla Media Voto del 6,2 e una sola ammonizione ricevuta finora su 12 presenze. Al suo fianco si è imposto, dopo alcuni iniziali problemi di ambientamento, il brasiliano Vitor Hugo che però non riesce a vantare la stessa media del collega (Media Voto 5,95) in quanto alcuni errori hanno portato alcune insufficienze. Le due vere sorprese a livello di bonus arrivano dalle fasce: Milenkovic, in un ruolo a metà tra terzino e difensore centrale, è riuscito a  mettere a segno 2 gol, mentre Biraghi sulla corsia mancina ha trovato 1 assist e un gol su punizione, oltre alla chiamata in Nazionale.

Tra le riserve si nota che il solo Hancko sia riuscito a collezionare 1 presenza in campo, mentre Ceccherini, Laurini, Diks e Olivera non si sono ancora alzati dalla panchina.

SEMAFORO VERDE: Milenkovic – Pezzella – Biraghi

SEMAFORO GIALLO: Lafont – Vitor Hugo

SEMAFORO ROSSO: Dragowski (da prendere solo in coppia con Lafont) – Hancko (da prendere solo in coppia con Biraghi) – Laurini – Ceccherini – Diks – Olivera


FIORENTINA, IL CENTROCAMPO

Da Benassi ci si aspettava un miglioramento in termini di costanza di rendimento, e lui non solo ha risposto in maniera positiva in tal senso, ma è attualmente anche il cannoniere della squadra con ben 5 gol all’attivo: un top di reparto a tutti gli effetti come dimostrato dalla Fantamedia del 8,04. Alle sue spalle Veretout in cabina di regia è l’altra sorpresa del campionato: arretrato in mediana, i bonus dovevano essere un miraggio, ma lo status di rigorista indiscusso e i 3 penalty fischiati fin qui hanno portato in dote ben 3 gol e 1 assist, rendendolo uno dei primi slot di reparto con la Fantamedia del 7,75. A completare il reparto il tanto discusso Gerson: la sua titolarità non sembra in pericolo nonostante prestazioni mai convincenti (Media Voto 5,91), in quanto Fernandes è considerato più come un’alternativa a Benassi o, in casi particolari, a Veretout. Deludenti in termini di presenze Dabo e Norgaard, rispettivamente a quota 3 e 1 apparizioni.

SEMAFORO VERDE: Benassi – Veretout

SEMAFORO GIALLO: Fernandes – Gerson

SEMAFORO ROSSO: Norgaard – Dabo


FIORENTINA, TREQUARTI E ATTACCO

La futura stella del reparto avanzato viola è senza dubbio Chiesa. Le sue prestazioni sono sempre sopra la media della squadra e la sua media voto del 6,58 ne risente in positivo. Anche se a livello di bonus potrebbe far meglio, è difficile fare a meno di lui nelle vostre fantasquadre. Chi invece sta attraversando un periodo negativo è Simeone: solo 2 gol all’attivo ed una Fantamedia del 5,87 per il centravanti viola, un bottino troppo magro per un giocatore considerato da molti sulla via del salto di qualità. La terza maglia del tridente offensivo è di Pjaça, il quale però non ha ancora dimostrato sul campo le capacità viste all’ultimo Mondiale, un brutto segnale sottolineato dalla Media Voto del 5,88. Il suo sostituto Mirallas non sta facendo molto meglio: la sua esperienza in campo internazionale non sta avendo quel peso sperato ad inizio stagione e, di conseguenza, lo spazio a lui concesso è stato davvero esiguo.

In panchina Eysseric è a un passo dalla cessione qualora arrivasse un’offerta giusta, così come Thereau che a gennaio dovrebbe trovare un’altra sistemazione. Ancora acerbo il giovane Vlahovic: per lui solo qualche minuto concesso in un paio di occasioni. Montiel è stato aggregato in pianta stabile alla Primavera così come Graiciar, mentre per Sottil si prevede un prestito in B nel prossimo mercato invernale.

SEMAFORO VERDE: Chiesa

SEMAFORO GIALLO: Pjaça – Mirallas

SEMAFORO ROSSO: Simeone – Sottil – Eysseric – Thereau – Montiel – Vlahovic – Graiciar

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy