Fiorentina, la B è un rischio: chi schierare al fantacalcio contro il Genoa?

Fiorentina, la B è un rischio: chi schierare al fantacalcio contro il Genoa?

I viola sono incredibilmente immischiati nella lotta per non retrocedere. Analizziamo la situazione.

di Francesco Spada, @MoradinGE
chiesa-fiorentina

Nessuno si sarebbe aspettato un finale di campionato ad alto rischio retrocessione da parte della Fiorentina, 40 punti potrebbero non bastare per rimanere in Serie A con alcune combinazioni di risultato. La squadra alla guida di Montella ha raccolto solo 1 punto in 6 gare, riuscendo a segnare solo una rete nella trasferta di Torino contro la Juventus. I dati non sono dunque confortanti, l’impressione è che i giocatori siano demotivati o già mentalmente in vacanza, oltre ad una forma fisica da rivedere per alcuni, tipo Biraghi. A questo va anche detto che i viola non sono certo una squadra fortunata, nella classifica di pali e traverse risulta la quarta del campionato (il solo Chiesa ne ha presi 7) e nella gestione Montella sono stati ben due gli autogol (Pezzella e Gerson).

FIORENTINA, COME COMPORTARSI AL FANTACALCIO NELL’ULTIMA GIORNATA?

La situazione non è certo rosea, però la Fiorentina è una squadra che le sue occasioni a partita le crea. Detto questo la certezza si chiama Chiesa (MV 6,47), la fortuna come detto non lo assiste ma dai suoi piedi nasce sempre qualcosa di importante ed è l’ultimo ad arrendersi, questa determinazione ha portato il giocatore alla sufficienza quasi sempre, con il voto inferiore al 6 arrivato solo in due occasioni in stagione.

Tenuto in riposo precauzionale a Parma, Pezzella (MV 6,06) è pronto a rientrare in campo con una mascherina protettiva dopo l’infortunio subito. Il capitano gigliato difficilmente accetterà un’altra panchina in un momento cosi delicato e la sua esperienza si farà sentire per dare solidità e tranquillità ad un reparto che subisce gol da 5 gare consecutive.

Attenzione a Benassi (MV 5,93), che nella trasferta di Parma ha dato segnali di risveglio dopo un periodo molto opaco. Centrocampista difensivamente attento per poco non ha servito un assist a Simeone, ma l’attaccante argentino da 2 passi dalla porta vuota non è riuscito a trovare la deviazione vincente.

Sempre pronto ad approfittare degli spazi è Muriel ( MV 5,86), penalizzato però dalla posizione da prima punta in quanto non riesce a sfruttare la sua velocità. L’infortunio di Mirallas potrebbe portare ad un cambio modulo ed al passaggio al 4-3-3, con lo spostamento dell’attaccante colombiano sulla fascia dove riesce a dare il meglio con uno tra Simeone o Vlahovic al centro. Questo potrebbe portare Muriel ad essere un possibile uomo partita contro il Genoa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy