Fantamagazine chiama, Marco Giampaolo risponde.

(Fanta)intervista al nuovo allenatore dell’Empoli, che ci racconta dettagli utili al fantacalcio

di Emanuele Strano

Obiettivo riconfermarsi. Difficile ma non impossibile per un Empoli che lo scorso anno è stato probabilmente la più grande sorpresa del campionato. Il testimone passa al tecnico Marco Giampaolo, voglioso di affermarsi nuovamente nella massima serie e che avrà l’arduo compito di sostituire il maestro Sarri, accasatosi al Napoli, nonchè di ritrovare la quadratura del cerchio dopo gli addii dei top player Rugani e Valdifiori. Noi di Fantamagazine.com allora abbiamo voluto (fanta) intervistare il neo allenatore dell’Empoli cercando di scoprire tutti i segreti per la prossima stagione fantacalcistica, analizzando nuovi nomi low-cost da cui attingere per difesa e centrocampo e certezze da comprare sicuri del futuro rendimento.

Mister Giampaolo, salve. Cominciamo per l’appunto dall’addio degli uomini chiave dello scorso Empoli. Chi sarà il nuovo Rugani? E il nuovo Valdifiori?

Federico Barba
Federico Barba
“Salve. Certamente il valore dei ragazzi che ci hanno lasciato è altissimo, ma le soluzioni le abbiamo già, e le abbiamo in casa. Sono pronto a scommettere che il nuovo Rugani sarà il nostro Federico Barba. Lo abbiamo riscattato dalla Roma, e già l’anno scorso ha potuto assaggiare con continuità la Serie A, chiudendo con una media voto di 6.06 e una fantamedia di 6.35, con 17 presenze, 2 gol e solamente 2 ammonizioni. Preso a poco può sicuramente dirà la sua, sia in difese a tre sia a 4 con modificatore di difesa. Capitolo regista invece, poniamo grande attenzione a Ronaldo. Di ritorno dalla Pro Vercelli, dove ha fatto benissimo fino al grave infortunio al crociato, sarà quasi sicuramente il nostro regista. E occhio ai bonus, è un cecchino sui calci piazzati, potrebbe regalarvi +3 inaspettati”.

Va bene, segnamo Barba e Ronaldo come colpi low-cost. Alzando l’asticella, lo scorso anno ha sancito la rinascita di Saponara come top per il fantacalcio. Saprà ripetersi?

Riccardo Saponara
Riccardo Saponara
“Ce lo auguriamo tutti. Abbiamo resistito a grandi offerte da top club, lui qui sta bene e vuole compiere il definitivo salto di qualità. L’anno scorso ha realizzato numeri incredibili, stenterete a crederci ma è stato il primo, ebbene si, avete letto bene, il primo, centrocampista per fantamedia! 7,61 di fm per lui, meglio di Pogba, Felipe Anderson, Candreva, Menez, Iago Falque e così via. Quasi impossibile ripetersi, ma sarà mio obiettivo farlo giocare vicino alla porta, credo che Saponara possa tranquillamente confermarsi un centrocampista da secondo slot, però non esagerate coi crediti, ricordate che il nostro obiettivo è la salvezza”.

In allenamento state provando il 3-5-2. Cambio modulo in vista?

“I ragazzi conoscono a memoria il 4-3-3. Sto sperimentando nuove soluzioni per avere alternative durante l’anno, ma dovrebbe essere solo una situazione momentanea. Con il 3-5-2 sto provando Saponara mezzala, chiedendogli comunque di inserirsi e giocare avanzato”.

Si sente di suggerirci qualche altro nome per il fantacalcio?

Maccarone, Empoli
Maccarone, Empoli
“Le certezze sono Tonelli e Maccarone. Il centrale forse risentirà l’assenza di Rugani e degli schemi con Valdifiori, quindi non esagerate coi crediti perchè potrebbe non ripetere il bottino dello scorso anno in termini di voti e bonus. Big Mac è invece l’anima della squadra, come terzo o quarto slot va benissimo, anche perchè non dovrebbe costarvi eccessivamente. Media voto di 6.16, con fantamedia di 7.16 per l’esperto bomber. Tra i primi 16 attaccanti con numero sufficiente di presenze, inoltre sarà rigorista, oltre che bandiera della squadra, vista la partenza di Tavano. Potrebbe avere un ottimo rapporto qualità-prezzo”.

Cosa si attende l’Empoli dal mercato?

“Dietro siamo corti, tanto che sto provando ad adattare Laurini centrale. Come terzini siamo apposto, probabilmente partirà Hysaj ma lo abbiamo già sostituito con Bittante che può giocare in entrambe le fasce. Il posto più sicuro è probabilmente quello di Mario Rui a sinistra, oltre a Tonelli centrale con Barba. Serve sicuramente un altro centrale perchè numericamente siamo corti”. L’intervista è ovviamente frutto di fantasia dell’autore, ma forse neanche più di tanto 😉

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy