FantaInviati 31a Giornata – Le ultime dai campi su Higuain, De Vrij, Kalinic e Emerson

FantaInviati 31a Giornata – Le ultime dai campi su Higuain, De Vrij, Kalinic e Emerson

E’ quasi tempo di schierare la formazione al Fantacalcio! Scopriamo grazie ai nostri FantaInviati le ultime dai campi della Serie A, tra infortunati, ballottaggi e le ultime news di queste ore.

di fantainviati

La giornata fantacalcistica è alle porte, ed è quasi tempo di schierare la formazione! Avete seguito poco? State cercando nel web freneticamente tutte le ultime dai campi di Serie A riguardanti i calciatori delle vostre fantarose?

Niente paura! Arrivano in vostro soccorso i nostri FantaInviati! Tutte le ultime news, gli infortunati, i ballottaggi e tutto quel che c’è da sapere per non trovarsi impreparati in questa nuova giornata di fantacalcio!


EMPOLI PESCARA: KRUNIC E LEVAN NON AL MEGLIO, RECUPERATO BAHEBECK

QUI EMPOLI: Nessuna novità per quanto concerne il modulo che sarà il 4-3-1-2 mentre a livello interpreti ci saranno delle modifiche rispetto all’ultima gara. Rientrano dalla squalifica Costa e Diousse ma soltanto il primo è certo del posto visto che in regia potrebbe essere confermato Buchel. In difesa out Cosic saranno Pasqual e Laurini i terzini. In mediana Krunic non è al meglio e potrebbe non farcela, pronto Mauri. In attacco Levan, molto probabilmente, partirà dalla panchina cosi in attacco dovremmo rivedere gli stessi di Roma.

QUI PESCARA: Davanti a Fiorillo i terzini saranno Zampano e Biraghi mentre al centro con Bovo ci sarà Campagnaro. A centrocampo ci sarà la conferma del terzetto della scorsa gara: Muntari in regia, con ai lati Coulibaly e Memushaj. In avanti c’è l’idea di confermare l’attacco visto contro il Milan, ma Bahebeck si è fermato negli ultimi giorni ed è tornato a pieno ritmo solo nella rifinitura del venerdi mattina. Al momento sembra, quindi, favorito Cerri per il ruolo di punta centrale. Sugli esterni confermati Caprari e Benali.

A cura di: Francesco Spadano

ATALANTA SASSUOLO: NON CI SARA’ KESSIE’, RIENTRA RICCI

QUI ATALANTA: Le uniche assenze saranno quelle di Kessiè, squalificato, e di D’Alessandro e Bastoni, infortunati, per il resto ranghi al completo per Gasperini, che ritrova anche Dramè dopo oltre un mese. Berisha tra i pali, difesa a tre Toloi, Caldara, Masiello. Sulle fasce Conti e Spinazzola, al centro sicuro Freuler, con uno tra Grassi (favorito) o Cristante, ad affiancarlo. In avanti Kurtic, Petagna e Gomez.

QUI SASSUOLO: Dopo un punto in cinque gare Di Francesco prova a dare un senso a questa stagione sfidando la favola del campionato, palma toccata al suo Sassuolo l’anno passato. In porta Consigli, in difesa certi Lirola a destra, ed Acerbi al centro. Per le altre due maglie ci sono tre nomi: Cannavaro, Dell’Orco e Peluso, con i primi due in leggero vantaggio. A centrocampo Pellegrini e Duncan mezzali e Missiroli regista. Mentre in avanti Berardi a destra, Politano a sinistra, e Defrel nel mezzo. A completare il reparto in panchina anche Ricci, rientrato tra i disponibili dopo lo stop per un risentimento muscolare.

A cura di: Marco Grano

JUVENTUS CHIEVO: FUORI MANDZUKIC, POSSIBILE RIPOSO  PER HIGUAIN, NEL CHIEVO ANCORA SECULIN

QUI JUVENTUS: Allegri stravolge la squadra in vista dell’impegno di Champions con il Barcellona: Buffon in porta; Lichtsteiner e Asamoah favoriti come possibili titolari sulle fasce, mentre al centro potrebbe giocare chiunque tra i centrali a disposizione; Bonucci, Rugani pare la coppia più probabile. In mezzo al campo dovrebbe riposare Khedira: i titolari saranno Marchisio e Pjanic. Sulla sinistra sarà riconfermato Sturaro con Lemina che si potrebbe adattare a destra per far rifiatare Cuadrado. Dybala giocherà quasi certamente e se riposerà Higuain, potrebbe farlo addirittura da prima punta, con l’avanzamento di Pjanic sulla trequarti e l’inserimento di un altro centrocampista in mediana.

QUI CHIEVO: Nei gialloblù Seculin dovrebbe essere confermato tra i pali, in difesa ci saranno Gobbi e Cacciatore sulle fasce con Spolli, Dainelli e Cesar a contendersi due maglie al centro della difesa. A centrocampo Hetemaj appena rientrato dovrebbe aggiungersi a Castro e Radovanovic con Birsa ad ispirare le due punte che saranno probabilmente Inglese e Pellissier, favoriti su Meggiorini.

A cura di Vincenzo Marangione

SAMPDORIA FIORENTINA: C’E’ FERNANDES, TITOLARE BABACAR

QUI SAMPDORIA: Pochi dubbi per i padroni di casa, in porta confermato Viviano, in difesa i due centrali saranno Silvestre e Skriniar, a destra agirà Bereszynski mentre a sinistra Dodò è favorito su Pavlovic e Regini. In mezzo al campo Torreira a scudo della difesa supportato da Barreto e uno tra Linetty (favorito) e Praet. Con Muriel infortunato la coppia d’attacco sarà composta da Schick e Quagliarella supportati da Fernandes.

QUI FIORENTINA: Per Sousa molti dubbi rigurdano il reparto avanzato con Kalinic e Bernardeschi in forte dubbio, probabile quindi che Babacar giochi titolare supportato da Saponara e Ilicic. In mezzo al campo Vecino è infortunato, la coppia titolare sarà composta da Borja Valero e Badelj, sulle ali si dovrebbe rivedere Chiesa a destra e Tello a sinistra. Difesa a 3 con il rientro dalla squalifica di Gonzalo Rodriguez supportato da Astori e Sanchez, in porta Tatarusanu.

A cura di: Francesco Spada

UDINESE GENOA:  ANCORA SCUFFET E RUBINHO TRA I PALI

QUI UDINESE: Karnezis è tornato a disposizione di mister Delneri, il quale potrebbe però preferirgli Scuffet in attesa che il greco recuperi al 100%. Anche Felipe ha recuperato dall’infortunio e va ad insidiare il posto di Angella, il ballottaggio verrà risolto solo all’ultimo minuto. Nuova chance per Kums che prende il posto dello squalificato Jankto. Davanti dovrebbe toccare al rientrante Thereau, in vantaggio su Perica, affiancare Zapata.

QUI GENOA: Rubinho dovrebbe venir confermato in porta a discapito di Lamanna. Izzo, dopo il fallimentare esperimento di Mandorlini di schierarlo come regista, torna in difesa, con Cofie in vantaggio su Cataldi e Veloso per sostituirlo a centrocampo. Hiljemark potrebbe sostituire un Ntcham sempre più spento, mentre in attacco, con Pinilla chiamato a scontare la prima delle cinque giornate di squalifica, Taarabt dovrebbe vincere il ballottaggio con Palladino, andando così ad affiancare Simeone.

A cura di: Stefano Civini

CAGLIARI TORINO: FARIAS DALLA PANCHINA, TORNA CASTAN

QUI CAGLIARI: Stessa formazione dell’altra volta per la squadra di Rastelli. Davanti al portiere Rafael la difesa sarà quella ormai collaudata con Pisacane e Bruno Alves centrali, Isla sulla destra e Murru sulla sinistra: qualche piccola chance di vedere Miangue al suo posto, ma dovrebbe giocare il terzino sardo. A centrocampo ci sarà Tachtsidis al centro, e accanto a lui Ionita e Padoin. Dietro le punte agirà come al solito Joao Pedro, e gli attaccanti saranno come l’altra volta Borriello e Sau; qualche possibilità di vedere Farias al posto di quest’ultimo, ma più probabile subentri.

QUI TORINO: Possibili esperimenti di formazione per i granata. In porta ci sarà come sempre Hart, e davanti a lui Moretti sarà accompagnato da un altro centrale, molto probabilmente Castan. A destra confermatissimo Zappacosta, mentre a sinistra Molinaro è in vantaggio su Barreca. A centrocampo vedremo Lukic e Baselli, per il terzo posto Acquah è favorito su Benassi. Infine l’attacco dipende dal modulo: in tutti i casi al centro ci sarà Belotti, e se sarà il solito 4-3-3 Iago Falque e Ljajic sono favoriti su Iturbe. Nel caso di 4-3-2-1 gli interpreti dovrebbero essere gli stessi con qualche chance per Boye, mentre in un 4-3-1-2 potremmo vedere Ljajic dietro Belotti e Maxi Lopez.

A cura di. Fabio Lilliu

BOLOGNA ROMA: C’E’ DESTRO, ANCORA IN DUBBIO PEROTTI

QUI BOLOGNA: Convocabile Destro, che può tornare a fare la punta nel classico 433 con i titolarissimi Verdi e Krejci. Pochi problemi per il resto della formazione con Dzemaili, Pulgar e Nagy a centrocampo e l’unico ballottaggio serrato in fascia tra Masina e Krafth o Mbaye passando al 352. Titolare tra i pali Mirante.

QUI ROMA: Classico modulo per Spalletti che oltre ai 3 centrali opta per Bruno Peres e Mario Rui per comporre la difesa a 5; centrocampo che con il ritorno di Strootman ritorna quello titolare, con l’unico dubbio De Rossi – Paredes con l’italiano in leggero vantaggio. Salah e Dzeko saranno le punte, per El Shaarawy solo minutaggio nel secondo tempo. Leggere possibilità per Perotti, per il quale però Spalletti dovrebbe sacrificare un difensore: rischia Fazio. Problemi per Emerson nella giornata odierna, difficilmente sarà del match.

A cura di: Piergiuseppe Musolino

MILAN PALERMO: RECUPERA SUSO, CHOCHEV AL POSTO DI GAZZI

QUI MILAN: Donnarumma tra i pali; davanti a lui solita coppia centrale composta da Romagnoli e Paletta. A destra torna De Sciglio, mentre sull’altra fascia Vangioni è in vantaggio su Calabria. A centrocampo confermati Kucka e Sosa; rischia, invece, il posto Mati Fernandez che dovrebbe far spazio a Pasalic. In attacco sembra recuperato Suso che dovrebbe partire titolare nel tridente con Bacca e Deulofeu.

QUI PALERMO: In porta potrebbe tornare il croato Posavec, dato che Fulignati non ha brillato. Davanti a lui, tornano Cionek e Andelkovic con Gonzalez, in vantaggio su Goldaniga, a completare il terzetto. A centrocampo mancherà Gazzi per squalifica e, quindi, spazio ad uno tra Chochev (favorito) e Jajalo per affiancare Bruno Henrique. Sugli esterni dovrebbero esserci Rispoli e Pezzella. In attacco l’unico sicuro del posto è Nestorovski; alle sue spalle i favoriti sono Lo Faso e Sallai ma i vari Balogh, Trajkovski e Diamanti possono avere qualche possibilità.

A cura di: Michele Mataluna

CROTONE INTER: RECUPERATO FALCINELLI, GAGLIARDINI ACCIACCATO

QUI CROTONE: Formazione tipo per Nicola, che ha soltanto i classici dubbi: in difesa, sulla sinistra solito ballottaggio MartellaMesbah, con il primo leggermente avanti, ma occhio a un Mesbah in crescita di condizione. A centrocampo insieme a Rohden, inamovibile sulla destra, e Stoian, i centrali come al solito che si giocano 2 posti, CrisetigBarberis avvantaggiati su Capezzi, il quale però è reduce dalla bella prestazione di Verona. Davanti recuperato Falcinelli.

QUI INTER: Un paio di dubbi anche in casa Inter; in difesa teoricamente dovrebbero scendere in campo i soliti, ovvero Miranda, D’Ambrosio, Ansaldi e Medel. Quest’ultimo è però diffidato, quindi non è da escludere una chance per Murillo. In mezzo al campo il dubbio riguarda invece un acciaccato Gagliardini: probabile venga risparmiato in vista del derby. Al suo posto, ballottaggio serrato tra Joao Mario e Brozovic. Attenzione però allo stesso Medel, possibile scelta anche a centrocampo.

A cura di: Lorenzo Storchi

LAZIO NAPOLI: DE VRIJ E BIGLIA IN DUBBIO, FORMAZIONE TIPO PER SARRI

QUI LAZIO: Inzaghi deve fronteggiare la stanchezza e qualche acciacco dei suoi giocatori migliori: De Vrij e Biglia hanno dei problemi muscolari all’adduttore, il primo potrebbe non essere rischiato, mentre il play argentino dovrebbe recuperare in extremis. Anche Immobile e Lulic sono usciti stremati dal derby di Coppa Italia, ma ci saranno. Il modulo sarà il 3-5-2, con Bastos, Wallace (favorito su Hoedt) e Radu, Basta e Lulic (in vantaggio su Lukaku) sugli esterni in mediana. Ancora panchina per Keita, giocherà infatti seconda punta Felipe Anderson.

QUI NAPOLI: Sarri ha praticamente la squadra al completo, quindi possibilità di scegliere. Il modulo sarà il solito 4-3-3, con il ritorno in campionato di Reina in porta, difesa con Hysaj e Ghoulam in fascia e la coppia Koulibaly-Albiol al centro. Gli unici due ballottaggi sono a centrocampo: Rog e Jorginho potrebbero spuntarla per una maglia da titolare, il primo a discapito di Allan e Zielinski, il secondo di Diawara. Confermatissimo Marek Hamsik, in attacco si riaccomoda in panchina Milik dopo la gara di Coppa lasciando spazio al tridente “dei piccoli”: Callejon, Mertens e Insigne.

A cura di: Alessio Ambrosini

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy