Fantacalcio: i nomi più caldi dell’ultimo giorno di calciomercato

Alle 23.00 di ieri sera, al Meliá Hotel di Milano, si si è conclusa questa calda, caldissima sessione estiva, con un ultimo giorno ricco di trattative che potrebbero cambiare alcune delle vostre strategie per l’asta. Diamo uno sguardo insieme ai nuovi arrivi dell’ultimo giorno di calciomercato.

di Giovanni Sichel, @SichelGiovanni

La lunga estate caldissima di calciomercato, come la definirebbe qualcuno, si è finalmente conclusa. Se potessimo fare un bilancio in breve forse potremmo dire: finalmente. Finalmente perché quest’anno nessuna, o quasi, dalla Atalanta al Verona, è rimasta con le mani in mano mentre i top club del nostro campionato cercavano di rifondarsi o di rafforzarsi, ma tutte si sono date da fare per essere il più competitive possibile. E se questo mercato è stato elettrizzante, l’ultimo giorno non poteva essere da meno. Quelli che vogliamo analizzare oggi sono infatti tutti quei colpi last minute messi a segno dalle squadre di Serie A e che potrebbero cambiare le strategie all’asta.

Il primo colpo della giornata di ieri è forse anche quello più rumoroso: parliamo di Luis Nani alla Lazio. Il lusitano ex Manchester United arriva dal Valencia in prestito con diritto di riscatto fissato ad 8 milioni. Può giocare sia da ala sinistra che da seconda punta, molto dotato tecnicamente, vede anche molto bene la porta. Un’ottima alternativa per Simone Inzaghi (per saperne di più: Focus on – Nani, Lazio: la scheda fantacalcio). Un’altra trattativa importante è stata quella che ha visto il cambio di casacca di Cyril Thereau che dall’Udinese è passato alla Fiorentina per 1,5 milioni più 500 mila euro di bonus a vantaggio dei bianconeri. L’esperto attaccante francese (12 gol e 2 assist in 33 presenze per lui lo scorso anno) a Firenze dovrà lottare con i due giovanissimi Simeone jr. e Babacar per un posto da titolare, ma non è da escludere che possa anche riuscire a convincere mister Pioli a cambiare modulo (per saperne di più: Thereau alla Fiorentina, cosa cambia al fantacalcio?). Altro francese da non sottovalutare è il neo acquisto granata: M’baye Niang. L’attaccante arriva dal Milan in prestito oneroso con obbligo di riscatto e firma un quadriennale. Finalmente potrà riabbracciare il suo mentore Sinisa Mihajlovic e potrà ritrovare il posto da titolare che al Milan aveva perso da tempo. Infatti, nel ballottaggio con Berenguer per chi dovrà occupare l’esterno alto di sinistra, vediamo favorito il francese che è chiamato a riscattare una stagione certamente non brillante (per saperne di più: Niang al Torino: cosa cambia al Fantacalcio?). Anche Duvan Zapata è a caccia di riscatto dopo una stagione, ricca di bonus, ma troppo scostante che lo ha portato ad una media voto quasi disastrosa per un talento come il suo. Arriva alla Sampdoria dal Napoli e vuole subito dimostrare di essere degno di una maglia da titolare. Le sue capacità si sposano bene sia con il gioco di Quagliarella che con il gioco di Caprari e potrebbe mettere in seria difficoltà mister Giampaolo (per saperne di più: Duvan Zapata alla Sampdoria, cosa cambia al fantacalcio?).

Una squadra che si è mossa tantissimo in questo ultimo giorno è però il Benevento. La neo promossa ha infatti concluso, solo nella giornata di ieri, ben 5 colpi tutti mirati a rinforzare ogni reparto. Su tutti, i due sicuramente più interessanti sono: Pietro Iemmello dal Sassuolo e Archraf Lazaar dal Newcastle. L’attaccante classe ’92 arrivato dall’Emilia è un bomber di razza, forte di testa ma che sa anche lavorare con i compagni per far salire la squadra. Nella passata stagione è andato a segno 5 volte nelle sole 17 presenze raccolte. Le cifre dell’affare sono certamente importanti (prestito oneroso ad 1 milione di euro con obbligo di riscatto fissato a 6) e pensiamo quindi possa essere uno dei papabili titolari per la strega di mister Baroni (per saperne di più: Iemmello e Parigini al Benevento: gli scenari per il fantacalcio). Il terzino sinistro arrivato dal Newcastle in prestito, ex Palermo, è un terzino di spinta, capace anche di ricoprire il ruolo di esterno. La concorrenza su quella fascia è tanta, ma non è da escludere che possa riuscire a ritagliarsi il suo spazio ( per saperne di più: Benevento, ecco Lazaar: possibile affare low cost al fantacalcio?).

Per chi invece stesse ancora cercando la grande scommessa di questa stagione, tre possono essere i nomi della giornata di ieri. Il primo è quello di un giovanissimo franco-ivoriano arrivato all’Inter dalla Ligue 1, più precisamente dal Caen, dopo un’estenuante trattativa durata tutta l’estate: stiamo parlando di Yann Karamoh. Il classe ’94 ha talento da vendere, ma dovrà dimostrare di valere una maglia da titolare anche solo per qualche partita e davanti a lui non ha certo la concorrenza più facile (per saperne di più: Focus on – Yann Karamoh, Inter: la scheda fantacalcio). Il secondo nome, invece, è partito dall’Inter in direzione granata, con la formula del prestito biennale con obbligo di riscatto: Cristian Ansaldi è infatti un nuovo giocatore del Torino. Arriva per sostituire Zappacosta, ormai alla corte di Conte in Premier League, ma di certo non avrà vita facile. Infatti il suo diretto concorrente, De Silvestri, è uno dei pupilli di mister Mihajlovic. Se però il terzino argentino sarà capace di ritrovare quello stato di forma che portò l’Inter a prelevarlo dal Genoa strappandolo alla concorrenza, potrebbe anche essere la sorpresa di questo campionato (per saperne di più: Ansaldi al Torino, cosa cambia al fantacalcio?). Il terzo ed ultimo nome è forse quello che tutti più aspettano di vedere all’opera: Moise Kean. Possibile crack della stagione, è arrivato al Verona proprio nelle ultime ore di mercato. Le aspettative sono molto alte, ma il suo talento è sotto gli occhi di tutti – per saperne di più: Le 10 sorprese che all’asta del fantacalcio (forse) nessuno ti rilancerà -.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy