Fantacalcio Milan: qual è il centrocampo titolare?

Fantacalcio Milan: qual è il centrocampo titolare?

Esclusi Suso e Bonaventura, vediamo chi può essere appetibile al fantacalcio.

di Alessio Ambrosino, @aleambrosini

Ad inizio stagione in molti vedevano nel centrocampo del Milan il reparto più debole, quello forse con meno alternative schierabili per Vincenzo Montella. Per il Fantacalcio i nomi più altisonanti erano quelli di Bonaventura e Suso, con quest’ultimo che si è rivelato addirittura superiore alle attese. Il grave infortunio patito da Montolivo in Nazionale sembrava aver peggiorato ancor di più la situazione nel reparto mediano. In casa rossonera abbiamo però assistito all’esplosione di un talento come Manuel Locatelli, che ormai è diventato un perno del centrocampo milanista, almeno fino al ritorno in campo proprio di Montolivo, previsto per inizio primavera. Ma fino ad allora, quali saranno le gerarchie stabilite in quel di Milanello, soprattutto fra le mezzali? Scopriamolo insieme.

CHI GIOCHERÀ COME REGISTA?

A questi dubbi abbiamo in parte già risposto in introduzione a questo articolo, perché almeno fino al ritorno di Riccardo Montolivo a ricoprire il ruolo di vertice basso in cabina di regia ci sarà il classe ’98 Manuel Locatelli, che vanta una media voto (MV) di 5.97, abbinata a una fanta media (FM) di 6.19, frutto dei 2 gol e delle 5 ammonizioni collezionate in 15 presenze, di cui ben 11 da titolare. Un inizio di Campionato brillante il suo, nonostante un fisiologico calo nelle ultime prestazioni. D’altronde, stiamo parlando di un 19enne alla sua prima stagione in Serie A. Fantacalcisticamente diventa molto appetibile se giocate con le riconferme pluriennali. Se non prevedete questa modalità nella vostra lega, è un buon settimo-ottavo slot per i vostri reparti mediani.

Un’altra opzione in regia può essere Bertolacci, ma solo in caso di emergenza. Tenendo sempre presente il rientro di Montolivo che, quando avrà recuperato del tutto, si alternerà proprio con il giovane scuola Milan.

CHI GIOCHERÀ COME MEZZALA?

Per i due posti da mezzala ai lati di Locatelli si aprono alcuni ballottaggi, che dipendono principalmente dalla posizione in campo di Giacomo Bonaventura. Il valore fantacalcistico di Jack non lo scopriamo certo quest’anno. La sua FM parla per lui, un ottimo 6.5 che ne fa uno dei centrocampisti più amati dai fantallenatori, anche se quest’anno sono stati solo due i gol segnati in 17 presenze. Il ruolo in cui ha principalmente giocato è quello di mezzala, quando in campo c’era anche Mbaye Niang, schierato nel tridente: l’attaccante francese è scivolato in panchina dopo le ultime deludenti partite, facendo avanzare la posizione di Bonaventura nel tridente offensivo. Questo avanzamento ha aperto nelle ultime gare delle sfide interne nel centrocampo rossonero. Il giocatore più avanti nelle gerarchie dovrebbe essere Juraj Kucka (MV 5.82,FM 5.88), che in 15 presenze condite anche da un gol è il giocatore che ha avuto più continuità, nonostante nelle ultime sfide abbia trovato più spazio anche Andrea Bertolacci (MV 6.25, FM 6.7), che ha ritrovato una forma fisica accettabile e sta tornando sui livelli di un paio di stagioni fa, quando vestiva la maglia del Genoa. Il giocatore più indietro nelle scelte di Montella, nonostante comunque 9 presenze in Campionato, sembra essere Mario Pasalic (MV 5.69, FM 5.94), autore anche di un gol in questa stagione: il centrocampista ex Chelsea vuole comunque giocarsi le sue carte per un posto da titolare.

MILAN, CHI GIOCHERÀ A CENTROCAMPO? E CHI È PIÙ APPETIBILE TRA QUESTI GIOCATORI?

Riassumiamo tutto il discorso rispondendo alla domanda iniziale: come sarà composto il centrocampo titolare? Le opzioni contemplate sono due, e dipendono dalla posizione di Bonaventura:

1 – Kucka, Locatelli, Bonaventura

  • Questa configurazione a centrocampo prevede quindi la presenza in campo anche di Niang, nel tridente d’attacco. A farne le spese sarebbero Bertolacci e Pasalic, con Kucka più stabilmente tra i titolari.

2 – Kucka (Pasalic), Locatelli, Bertolacci

  • Invece in questo caso Bonaventura giocherebbe nel tridente d’attacco, liberando di fatto un posto a centrocampo, che verrebbe occupato da Bertolacci. Pasalic cercherebbe di scalzare Kucka per un posto negli 11, impresa ardua data l’utilità in fase difensiva dello sloveno.

L’appetibilità di questi giocatori dipende soprattutto dalla loro titolarità, che non è sicura per il resto del Campionato. Finché non tornerà Montolivo, Locatelli non dovrebbe aver problemi di questo tipo, salvo un calo troppo evidente nelle prestazioni che farebbe trovare a Montella una soluzione di ripiego (come detto, Bertolacci può ricoprire il ruolo). Kucka, Bertolacci e Pasalic si giocheranno il posto di partita in partita: il primo forse è leggermente avanti, ma come visto nelle ultime partite può anche essere relegato in panchina. Il consiglio finale è quindi quello di prendere questi giocatori come ultimi slot nelle vostre rose, da schierare quando sono in odore di titolarità. Come nome da bonus il migliore è quello di Bertolacci, grazie ai suoi inserimenti. Pasalic invece sembra quello più indietro: pertanto, un suo acquisto è da prevedere solo come scommessa.


Dati di MV/FM della redazione Gazzetta dello Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy