Fantacalcio – Le possibili sorprese per la prima giornata

Fantacalcio – Le possibili sorprese per la prima giornata

Ecco quali sono i nomi su cui scommettere per questo turno di campionato

di Nello Fiorenza

La redazione di Fantamagazine, per ogni turno di campionato, vi proporrà uno speciale per analizzare tutte le possibili sorprese delle nostre schede squadra (che potete trovare QUI). Inoltre date uno sguardo ai consigliati e agli sconsigliati delle prima giornata. Andiamo, dunque, ad analizzare partita per partita:

Verona-Roma

Nell’anticipo che apre la stagione calcistica 2015/2016 per i veronesi i nomi a sorpresa sono quelli dell’islandese Hallfredsson, guerriero sempre pronto a battagliare in mezzo al campo, e con il piede caldo per qualche assist, e di Bosko Jankovic. Tra le fila giallorosse invece è Iago Falque ad intrigare; lo spagnolo vuole ripeter quanto di buono fatto vedere l’anno passato al Genoa.

Lazio-Bologna

Per i biancocelesti, reduci dalla vittoria sul Beyer Leverkusen nel preliminare di Champions, tra le possibili sorprese ci finiscono Candreva – in attesa di ritrovare la forma e la sua esplosività – e il neo arrivato Kishna. In casa felsinea è Brighi il nome a sorpresa: da buon ex romanista per lui questo ha il sapore di derby.

Juventus-Udinese

La Juventus offre come sempre un ventaglio di scelte a dir poco appetibili. Rientrano in questa categoria due nomi su tutti: il francesino Coman (che mister Allegri potrebbe addirittura proporre dal 1′) e il sudamericano Caceres, vero jolly della difesa oltre ad essere pericoloso in qualche sortita offensiva. Tra i friulani le residue speranze di pescare il nome giusto sono riposte nel centrocampista Badu, uno dei pochi ad arrendersi nelle sfide di sacrificio.

Empoli-Chievo

La scommessa intrigante dei toscani porta il nome di Manuel Pucciarelli, autore di 5 reti alla sua prima stagione nella massima serie. Sponda Chievo, invece,  le speranze di una trovare la possibile sorpresa sono legate allo sloveno Birsa e all’immancabile Paloschi, bomber in attesa della definitiva consacrazione.

Fiorentina-Milan

In casa viola Pepito Rossi scalpita per riprendersi quello che il destino gli ha tolto. La condizione non è ottimale e per questo l’attaccante figura tra le piacevoli sorprese di questo turno assieme al talentino Bernardeschi. Per i rossoneri è Luiz Adriano ad intrigare tantissimi fantallenatori. Più rischioso dare fiducia alla coppia Romagnoli-Rodrigo Ely, eppure è un rischio che ripagherebbe sotto il profilo modificatore. Scommessa o azzardo?

Frosinone-Torino

Al debutto in A i ciociari ci terranno a ben figurare nella gara interna con il Torino. Il portiere Leali e l’attaccante Verde le due scommesse che vi proponiamo, mentre per i granata è la coppia Maxi Lopez-Belotti a far gola per quanto riguarda le possibilità di bonus.

Inter-Atalanta

L’Inter di Mancini vuole partire subito a spron battuto davanti al proprio pubblico. Occhio allora a due giocatori pronti a fare sentire in zona gol: il montenegrino Jovetic e l’argentino Palacio. Tra le fila bergamasche i nomi a sorpresa sono quelli di Maxi Moralez e di D’Alessandro, due giocatori sguscianti che potrebbero creare qualche grattacapo alla difesa interista.

Palermo-Genoa

Per i rosanero, orfani di Dybala e Belotti, il nome da provare è sicuramente quello dello svedese Quaison: un jolly molto prezioso per Iachini, che ormai lo utilizza stabilmente in attacco. Nel Genoa, sul fronte opposto, le speranze di trovare la classica scommessa sono legate a Diego Capel, appena arrivato dallo Sporting Lisbona, e al baby Ntcham, centrocampista del ’96 che Gasperini è pronto a mandare in campo

Sampdoria-Carpi

I blucerchiati sono chiamati ad una prova d’orgoglio dopo la mancata qualificazione in Europa League e così potrebbe essere Edgar Barreto, ex Palermo, a caricarsi sulle spalle il peso del centrocampo della Sampdoria. La cenerentola Carpi invece punta sull’eplosività di Mbakogu e la voglia di riscatto di Gabriel Silva. Entrambi figurano tra le scommesse per questo turno.

Sassuolo-Napoli

Gara che nasconde alte possibilità di bonus e qualche nome intrigante sotto questo profilo. Per i padroni di casa potete provare a dar fiducia a Vrsaljko (fino a poco tempo fa appetito proprio dalla società di De Laurentiis), alla freschezza di Duncan e al piglio di Floro Flores – ex dell’incontro. Il Napoli invece ha bocche di fuoco per quanto riguarda le possibili sorprese: Mertens e Insigne sono prontissimi a far vedere quanto di buono hanno fatto nel precampionato. Le premesse sono ottime.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy