Fantacalcio Lazio: chi sostituirà Keita mentre il senegalese è in Coppa d’Africa?

Vediamo insieme chi sono i principali indiziati per sostituire il classe ’95 ex Barça.

di Alessio Ambrosino, @aleambrosini

Fra nazionale e mercato, il mese di gennaio per Keita non vedrà la Lazio come principale protagonista. Infatti il giocatore classe ’95 nato in Catalogna ha scelto di rappresentare nelle nazionali maggiori il Senegal, paese del quale ha chiare origini e patria dei suoi genitori. Unita alla partecipazione quindi alla Coppa d’Africa che vedrà di scena anche i Leoni e che gli farà saltare fra le tre e le cinque gare di campionato, c’è anche la querelle riguardante il rinnovo del contratto che lo lega alla Lazio fino al 2018. Lotito non vorrebbe arrivare a giugno con il giocatore a un anno dalla scadenza, quindi chiaramente svalutato. Le soluzioni sono due: trovare un accordo per rinnovare per poi dirsi addio in estate, oppure cambiare squadra già nel mese di gennaio, ipotesi al momento di difficile realizzazione, nonostante le avances di diversi club.

LAZIO, CHI SOSTITUIRÀ KEITA?

Fatte queste doverose premesse, andiamo ad analizzare le possibili soluzioni che Simone Inzaghi potrebbe adottare in questo mese senza uno dei suoi migliori giocatori. L’opzione che al momento dà senz’altro più garanzie tecnico-tattiche è quella che vedrebbe Senad Lulic avanzato nel tridente, come già visto in diverse occasioni: la duttilità del calciatore bosniaco permetterebbe ad Inzaghi di poter plasmare la sua squadra cambiando anche modulo a partita in corso.

Una seconda ipotesi potrebbe prevedere l’inserimento di un centrocampista in più in mezzo al campo, come ad esempio Cataldi, e il cambio di disposizione tattica della difesa, da 4 a 3: con un’eventuale 3-5-2 ad affiancare Immobile potrebbero esserci sia Milinkovic-Savic, che nella nazionale U21 serba ha giocato anche seconda punta, sia Filip Djordjevic, per avere un attacco di peso, sempre che l’attaccante ex Nantes decida di restare alla Lazio.

Annoveriamo nelle scelte di Inzaghi anche quei giocatori che hanno trovato poco spazio, come Lombardi, Kishna o la meteora Luis Alberto, che almeno tatticamente sono adatti per sostituire Keita: per quanto riguarda il primo non manca certo l’impegno, più che altro l’inesperienza e il non eccelso tasso tecnico depongono a suo sfavore. Kishna invece le qualità per sfondare le avrebbe, ma gli manca sicuramente intensità e costanza per far bene in Serie A: per quanto concerne Luis Alberto difficile fare valutazioni, fra infortuni e panchina non si è praticamente mai visto.

In ultima istanza, almeno fra i tifosi biancocelesti ci si augura che la società faccia qualche investimento nel mercato riparativo: quando e se dovesse arrivare un innesto nel reparto offensivo, ne riparleremo, per adesso concentriamoci sulla rosa attuale dei biancocelesti.

GLI SCENARI IN OTTICA FANTACALCIO

Quello di gennaio sarà un mese importante per la Lazio: affrontarlo senza Keita non è certo il massimo, considerando il peso specifico che ha all’interno della squadra. In molte leghe è stato sottovalutato Lulic, che potrebbe beneficiare in area bonus della sua probabile posizione nel tridente: partita con il Crotone a parte dove sarà out per squalifica rappresenta l’opzione più valida per Inzaghi. Giocatori come Lombardi, Kishna o Luis Alberto avranno qualche chance, ma non abbastanza da consigliarne un loro acquisto al fantacalcio. Immobile a secco dal 30 ottobre aveva manifestato una grande intesa con l’ala senegalese, ma come spesso accade a molti attaccanti per lui si tratta solo di sbloccarsi, per riprendere a segnare. Felipe Anderson sarà l’ago della bilancia in attacco, dato che la superiorità numerica con i suoi dribbling e accelerazioni la garantirà solo lui: Lulic non è quel tipo di giocatore. Milinkovic-Savic ormai titolarissimo rafforzerà ancor di più la sua posizione nello scacchiere tattico biancoceleste, se ancora libero nelle vostre leghe cercate di prenderlo.

Per i possessori di Keita invece, l’augurio che non lasci la Lazio, dove sta garantendo un rendimento fantacalcistico di ottimo livello. E soprattutto, anche un po’ egoisticamente, non vi resta che sperare che il Senegal venga eliminato dopo la fase a gironi della Coppa d’Africa, per averlo il prima possibile a dispozione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy