Fantacalcio Lazio: Milinkovic-Savic, una piacevole sorpresa

Fantacalcio Lazio: Milinkovic-Savic, una piacevole sorpresa

Il serbo ormai sembra aver scalato le gerarchie della squadra di Inzaghi per un posto da titolare. Ma quale sarà il suo rendimento fantacalcistico?

di Alessio Ambrosino, @aleambrosini

È una Lazio all’insegna della linea verde quella di questo inizio di stagione. Nella partita di Udine ad esempio i biancocelesti erano in campo con un’età media di 24 anni, e due soli giocatori nati prima degli anni ’90 nell’undici iniziale. Spicca sicuramente nella rosa dei talenti biancocelesti Sergej Milinkovic-Savic, classe ’95 serbo alla sua seconda stagione in Italia, che a centrocampo ha scalato prepotentemente le gerarchie di Simone Inzaghi.

MILINKOVIC-SAVIC, FORZA FISICA E QUALITÀ PER INZAGHI

Arrivato alla Lazio l’anno scorso per una cifra vicina ai 10 milioni di euro dal Genk, la prima stagione italiana di Sergej non è stata all’altezza delle aspettative che la società e l’ambiente avevano riposto in lui. Savic infatti aveva stupito soprattutto in ambito internazionale durante il Mondiale U20 vinto con la sua Serbia, dove ha vinto anche il Pallone di Bronzo come terzo miglior giocatore del torneo. I motivi delle sue difficoltà nel primo anno di Serie A vanno probabilmente ricondotti a qualche problema iniziale di ambientamento, unito ad una collocazione tattica poco efficace e alla stagione deludente della Lazio tutta. Nonostante questo, Milinkovic ha comunque acquisto una certa esperienza, giocando (comprese le coppe europee) 35 partite e mettendo a segno 3 reti fra tutte le competizioni.

Punti di forza di Milinkovic-Savic sono il gioco aereo, dato il suo fisico possente, e la qualità tecnica delle sue giocate che, nonostante la sua stazza, gli riescono con una certa facilità. Non è velocissimo, ma palla al piede è difficile da scardinare, proprio per la sua prestanza fisica. Fra i punti deboli una scarsa propensione difensiva, motivo per il quale forse il suo primo anno italiano non è stato dei migliori. La sua posizione preferita è quella da trequartista atipico, con la nazionale U21 serba addirittura gioca come seconda punta. Come mezzala in un centrocampo a tre fatica un po’ di più, poichè le sue doti spiccano soprattutto in fase offensiva. Inzaghi nelle ultime uscite l’ha schierato sempre in appoggio alla punta, o proprio come trequartista nel 3-4-1-2 utilizzato contro il Milan, o come centrocampista leggermente più offensivo nel 4-1-4-1 camaleontico (in partenza 4-3-3) visto contro l’Udinese, dove la Lazio ha giocato la sua miglior partita. Può quindi ricoprire diversi ruoli nel centrocampo, meglio se non responsabilizzato da troppi obblighi difensivi.

MILINKOVIC-SAVIC, CHE UTILITÀ AL FANTACALCIO?

Ma veniamo alla sua utilità in ambito fantacalcistico. Come detto in precedenza la sua prima stagione italiana è stata abbastanza deludente, in campionato è arrivato solo un gol al Franchi contro la Fiorentina che tanto l’aveva cercato, e nessun assist in 25 presenze, con una FM che si è assestata sul 5.91, quindi sotto la sufficienza. Ma questa stagione è partita per lui con tutt’altro ritmo: in 7 partite già 1 gol e due assist, con una fantamedia di tutto rispetto, 6.71, grazie ai suoi inserimenti in attacco che lo rendono temibile in diverse situazioni. Questo suo rendimento ha fatto alzare le sue quotazioni anche al fantacalcio, pertanto può essere una buona mossa acquistarlo come quinto-sesto centrocampista da schierare in particolari periodi di forma suoi o della Lazio. Il consiglio è ovviamente di non strapagarlo, soprattutto in leghe numerose sarà comunque fra i pezzi pregiati delle aste di riparazione. Al momento è un titolare abbastanza stabile, ma con Inzaghi mai dire mai, dato che di partita in partita ha dimostrato spesso di poter stravolgere la sua squadra, in attesa di trovare la quadratura giusta, che magari vedrà proprio Milinkovic-Savic uno dei suoi punti cardine.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy