Fantacalcio Lazio: il ‘Sergente’ Milinkovic-Savic specialista delle punizioni

Si tratta del secondo calcio piazzato messo a segno quest’anno: in Europa, solo Ward-Prowse è meglio di lui.

di Mauro Maccioni

In passato c’è stato qualcuno che ha avuto il coraggio di criticare aspramente Milinkovic-Savic, reo di alcune prestazioni non brillanti. Se anche così fosse, e probabilmente lo è stato, arrivare a metterlo in discussione rasenta la follia. Il serbo è uno dei migliori centrocampisti d’Italia, e dopo la partita della Lazio con lo Spezia è tornato a portare bonus.

MESSAGGIO AI FANTALLENATORI

Il messaggio non lo manda solo attraverso i social, con un post che fa sorridere: “Noi laziali felici per la vittoria. Voi fantallenatori per i punti. Giustizia fatta“, con annesse emoticon di una stretta di mano e di una risata, come per sottolineare la vicinanza e la fase positiva. Ovviamente si tratta solo di un post, ma queste piccolezze fanno felici i suoi possessori e rasserenano l’animo.

Oltre a questo, il secondo messaggio – per ordine di stesura ma non d’importanza – è quello lanciato sul campo dello Spezia. Un assist per Immobile e una magia su punizione portano la Lazio a una vittoria fondamentale, utile per riprendersi dopo la caduta con l’Udinese. Tra i tanti aspetti positivi dunque, Inzaghi vede spiccare Milinkovic-Savic, che sembra essersi ritrovato: si tratta di una sola partita, ma anche le più grandi scalate cominciano da un semplice passo. Con un Luis Alberto sempre più spento, sarà il “Sergente” a dettare legge.

LA STAGIONE DI MILINKOVIC-SAVIC

La punizione con lo Spezia è un gioiello, con Provedel sorpreso sul suo palo dal limite dell’area. Poi, la corsa ad abbracciare Cataldi, suo compagno d’allenamento sulle punizioni. Il serbo ha dichiarato di allenarsi con lui a ogni fine sessione per migliorare le abilità da calcio piazzato. I risultati, lasciatelo dire, si vedono eccome. Quello di sabato è il secondo gol su punizione della stagione, il primo era stato a Torino ed era stato altrettanto fondamentale per la vittoria finale. Stesso copione anche con lo Spezia, in cui Savic è stato assoluto protagonista con un assist e, appunto, una rete.

Nonostante rifiuti il titolo di specialista dei calci piazzati, il serbo è secondo in Europa dietro al solo Ward-Prowse del Southampton, a quota 3: un centro in più che, vedendo Milinkovic, è tutt’altro che lontano. Dopo la pausa forzata dal Covid, il Sergente è tornato con il Dortmund ed è stato, anche lì, fondamentale con il rigore guadagnato e poi segnato da Immobile. Domani arriva il Club Brugge all’Olimpico per la sfida-ottavi e Savic, che non ha ancora segnato in Champions League, vorrebbe proprio sfruttare l’occasione.

Il piede è caldo: i 3 gol e i 2 assist in campionato in 7 partite lo sottolineano, la Fantamedia di 8,35 lo enfatizza. Ora tocca a Milinkovic-Savic proseguire così, per la gioia dei laziali e dei fantallenatori. Nessuna parola di parte: alla fine, è quello che ha detto lui stesso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy