Fantacalcio, i bomber ancora a secco dopo 7 giornate

In occasione della sosta per le Nazionali facciamo il punto sugli attaccanti che non hanno iniziato bene la stagione e che sono ancora a quota zero nella classifica marcatori.

di Francesco Spadano, @francespadano

Dopo sette giornate i fantallenatori fanno già i conti con le loro scelte, magari rimpiangendo di aver preso alcuni giocatori o mordendosi le mani per essersi fatti scappare quelli che hanno iniziato al meglio la stagione.

FANTACALCIO, I BOMBER ANCORA A SECCO DOPO 7 GIORNATE

Dopo 7 giornate di Serie A ci sono alcuni attaccanti che non hanno ancora gioito per un gol, molti di essi sono elementi che sono stati ben pagati nelle aste e sui quali i fantallenatori ripongono molte aspettative per questa stagione. Vediamo allora gli attaccanti che devono ancora gonfiare la rete in questa Serie A 2017/18.

BUDIMIR (379 minuti giocati): l’attaccante del Crotone è ancora a quota zero dopo le prime sette gare disputate. Sempre in campo nelle prime giornate non è ancora riuscito a trascinare il Crotone. Spesso isolato in avanti ha provato a rendersi pericoloso, senza fortuna per ora. Tormentato, di recente, da alcuni problemi fisici dovrà riprendersi il posto da titolare e provare a sbloccarsi.

FalcinelliFALCINELLI (359 minuti giocati): una delle maggiori fanta delusioni di inizio stagione. Tornato al Sassuolo dopo la bellissima stagione passata e con un rinnovo contrattuale alle spalle, si pensava ad un Falcinelli punto di riferimento dell’attacco neroverde. Le prestazioni di inizio stagione, però, non sono state all’altezza, complice anche un Sassuolo poco brillante in generale. Nelle ultime giornate è stato spesso preferito Matri al suo posto, pertanto per Diego l’obiettivo primario è quello di riconquistare il posto da titolare. Poi, ovviamente, iniziare a segnare, magari emulando il finale della scorsa stagione, conclusasi con ben 13 centri in campionato.

pavoletti cagliariPAVOLETTI (298 minuti giocati): dopo la sfortunata stagione scorsa per Pavoletti si è trovata la soluzione sarda per tornare ad essere protagonista. La prima parte di stagione con la maglia del Cagliari non è stata entusiasmante per Pavoloso che è ancora a secco con la maglia rossoblù. Qualche problema fisico, non una novità per il livornese a dire il vero, hanno complicato le sue ultime settimane. Il Cagliari aspetta con ansia i gol del suo centravanti per conquistare la salvezza.

DESTRO (283 minuti giocati): il centravanti bolognese ha avuto un inizio di stagione difficile per via di alcuni problemi fisici che lo hanno condizionato, specie nel mese di settembre. Le prime giornate avevano fatto, comunque, vedere un Destro combattivo e pronto a sacrificarsi per la squadra. Mattia, però, è ancora a secco di reti ed è stato sostituito degnamente da Palacio e da Petkovic che si sono alternati nel suo ruolo. Una volta rimessosi in condizione dovrà dare garanzie a Donadoni che, comunque, stima il giocatore e lo ritiene al centro del progetto. L’obiettivo doppia cifra rimane, comunque, alla portata di Destro nonostante il deludente avvio di stagione.

andré_silva_milanANDRÉ SILVA (208 minuti giocati): arrivato con grande clamore a Milano, l’attaccante portoghese è incredibilmente ancora a quota zero gol in campionato. Incredibile non tanto per i minuti giocati in Serie A quanto per la media realizzativa che ha avuto fino ad ora in Europa League (6 gol in circa 400 minuti giocati). Montella non ancora ha scelto il tandem offensivo del suo Milan e Silva non è ancora riuscito ad imporsi in modo netto tanto da conquistarsi i galloni di titolare. Sbloccarsi in campionato potrebbe essere un buon segnale per Montella e per i possessori del portoghese.

IEMMELLO (162 minuti giocati): arrivato nel finale della sessione estiva del mercato, l’ex Sassuolo è stato scelto da molti fantallenatori con l’idea di avere in canna il “Falcinelli 2017/18”. Buone qualità tecniche e uno score realizzativo di tutto rispetto (tra Lega Pro e B) per Iemmello che, oltre ad essere un importante investimento della società, lo rendevano un elemento low-cost molto appetibile al fantacalcio. Il suo potenziale non si è ancora espresso, sia per le difficoltà della squadra che per qualche intoppo fisico che non gli ha permesso di dare il giusto apporto in zona gol. Buona parte della salvezza dei campani passa per i gol di Pietro Iemmello che ora dovrà iniziare a fare sul serio anche in Serie A: glielo chiedono anche i suoi fantallenatori.

DEFREL (155 minuti giocati): pochissimo spazio per l’ex Sassuolo che ha fatto fatica ad imporsi nella sua esperienza capitolina. Con un tecnico che lo conosce e lo ha voluto fortemente le aspettative positive di inizio stagione sono state decisamente disattese. Defrel, al momento infortunato, è stato impiegato molto poco da Di Francesco e non è riuscito a mettersi in mostra nel poco minutaggio avuto a disposizione. La concorrenza è molto agguerrita nel tridente giallorosso e per Defrel sarà dura conquistare lo spazio necessario per farsi valere anche in zona gol.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy