Fantacalcio Atalanta: quali sono le gerarchie del centrocampo?

Fantacalcio Atalanta: quali sono le gerarchie del centrocampo?

Scopriamo com’è la situazione del centrocampo nerazzurro per il fantacalcio.

di Marco Grano

Cerchiamo di fare il punto sulla situazione del centrocampo dell’Atalanta. Dopo Gomez, Kurtic e Kessiè chi sono i giocatori che compongono il resto del reparto bergamasco? Spiega l’Esperto Atalanta sul forum:

I TITOLARI – “Gomez e Kurtic sono gli unici giocatori dell’Atalanta ad aver giocato tutte le partite. Dopo di loro c’è Kessiè, elemento fondamentale del centrocampo”.

LE SCOMMESSE: GAGLIARDINI E FREULER – “Al fianco di Kessiè sono in due a giocarsi il posto: Gagliardini e Freuler. Il primo è in vantaggio sul secondo, ma non possiamo considerarlo un titolare inamovibile. Ci saranno situazioni in cui Gasperini potrebbe preferire lo svizzero, quando cioè servirà un uomo che sappia fare meglio il lavoro sporco. Gagliardini è molto bravo ad inserirsi e sa essere pericoloso sia in zona gol sia per servire ai compagni l’assist, è meno bravo quando c’è da far legna, spesso è scomposto ed in ritardo, il che lo porta a collezionare molti gialli. Questo tipo di cambio spesso e volentieri avviene anche a gara in corso, a seconda del risultato, quindi possiamo dire che entrambi hanno buone possibilità di portare il voto ogni domenica”.

LE ALTERNATIVE: SPINAZZOLA E D’ALESSANDRO – “In ultimo abbiamo Spinazzola e D’Alessandro. Spinazzola, rispetto all’inizio, e sopratutto alla parte centrale di questo girone d’andata, ha guadagnato parecchio spazio. Ha saputo approfittare al meglio del doppio infortunio di Dramè e Konko ed adesso sembra aver vinto definitivamente la concorrenza per la fascia sinistra. Il tipo di lavoro che gli chiede Gasperini, però, lo rende poco avvezzo al bonus, ed oltre la sufficienza non pretenderei di più da lui. D’Alessandro è l’opposto. Va poco, pochissimo a voto, ma spesso il suo ingresso coincide con un cambio di marcia della squadra. Viene gettato nella mischia quando l’Atalanta è sotto e questo accade sopratutto quando l’avversario è superiore, il che rende ancora più difficile decidere quando schierarlo. C’è da dire che il tipo di impatto che dà alla gara l’ingresso di D’Alessandro viene spesso premiato dai pagellisti, e altrettanto spesso regala dei bonus (vedi assist con la Juventus o il bel 7,5 con la Roma). Il contro è che inserire D’Alessandro tra i vostri titolari significa rischiare, 8-9 volte su 10, di bruciarsi un cambio.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy