Falcinelli e Matri, come gestirli? – Fantacalcio Sassuolo

Ecco alcuni consigli per gestire i due attaccanti del Sassuolo.

di Niccolò Villani, @WillyBlueEyes

In queste prime giornate di Campionato, il Sassuolo non ha certamente brillato in termini di risultati, portando a casa solo 4 punti in 6 partite. Tutto ciò ha portato Bucchi non solo a cambiare modulo, passando dal 4-3-3 al 3-5-2, ma anche a rimescolare le carte in termini di gerarchie tra i vari reparti, compreso l’attacco. Di conseguenza, se Berardi resta l’unico titolare indiscusso, Politano, Falcinelli Matri si sono ritrovati a cambiare ruolo, posizione e di conseguenza anche il proprio minutaggio. Andiamo ad analizzare nello specifico la situazione di questi ultimi due attaccanti neroverdi.

FANTACALCIO SASSUOLO: DIEGO FALCINELLI

Dopo un’ottima stagione a Crotone, Falcinelli aveva fatto ritorno al Sassuolo con tante aspettative, soprattutto perché doveva essere la punta titolare, almeno inizialmente. La situazione tuttavia non si è propriamente confermata, anche se bisogna sottolineare come in realtà Falcinelli, a livello di prestazioni, non abbia giocato così male. Ha sempre svolto grande movimento e sacrificio, utile ai compagni; inoltre, soprattutto nelle prime due giornate giocate col 4-3-3, i palloni giocabili sono stati pochissimi, e non solo per demeriti suoi. Purtroppo però, la sua sterilità in zona goal, con qualche pallone molto interessante non concretizzato contro Atalanta e Juventus, hanno portato l’allenatore ad accomodarlo in panchina per le partite con Cagliari e Bologna.

Tuttavia, nell’attacco a due si trova comunque a suo agio e i suoi possessori possono stare tranquilli perché, sulla carta, resta lui il titolare della squadra. La società vuole valorizzarlo, soprattutto dopo aver rifiutato diverse offerte in estate e avergli rinnovato il contratto. Di conseguenza, le sue presenze le farà comunque, anche se non è detto che riesca a risorgere comunque. Se così non dovesse essere, e Matri dovesse dare maggiori garanzie, allora il suo minutaggio e le sue possibilità di partire titolare diminuirebbero, sebbene comunque il voto sarebbe spesso garantito, visto che il suo compagno di squadra “antagonista nel suo ruolo” non ha i novanta minuti nelle gambe da giocare a certi ritmi.

FANTACALCIO SASSUOLO: ALESSANDRO MATRI

L’istinto del goal non gli manca, e sicuramente ne può vantare di più rispetto a Falcinelli. Se quest’ultimo dovesse proseguire nel suo periodo no in termini di goal segnati, allora la presenza dell’ex Juventus e Milan si farebbe sentire. Inoltre, data l’esperienza, è certamente più capace di Falcinelli non solo nel segnare, ma anche nel farsi trovare pronto in mezzo all’area, avendo giocato una carriera intera come punta. L’istinto del goal lo porta ad essere spesso nel posto giusto, o comunque nel vivo dell’azione. Contro il Cagliari e il Bologna ha avuto un paio di occasioni davvero importanti, sebbene non concretizzate. In questo senso, la differenza con Falcinelli per il momento si vede.

Ma allora perché non gioca lui titolare? Innanzitutto per il discorso fatto in precedenza su Falcinelli: se Matri è un giocatore di 33 anni in scadenza di contratto, Falcinelli è in una situazione anagrafica e contrattuale decisamente diversa. Inoltre, proprio per via dell’età, Matri non è certamente un calciatore in grado di giocare molte partite ravvicinate per novanta minuti a ritmi elevati. Infine, aspetto forse più importante, se Matri in zona goal è probabilmente più cinico di Falcinelli, quest’ultimo ha però una capacità di movimento maggiore, che aiuta i compagni sia in fase di possesso che di non possesso. In sostanza, per caratteristiche proprie, Falcinelli gioca di più per la squadra, mentre Matri meno.

FALCINELLI E MATRI: E ALLORA CHI GIOCA?

Quindi chi sarà il titolare del Sassuolo? La risposta è sostanzialmente questa: nessuno dei due, almeno per il momento. E’ vero che Falcinelli sta faticando, ma è anche vero che Matri, sebbene non abbia giocato male, non ha comunque brillato negli ultimi due impegni. Di conseguenza, nessuno dei due, al momento, è meglio dell’altro; ma tutto ciò non è per forza una cosa negativa in quanto l’uno compensa le lacune dell’altro e viceversa. Proprio per questo motivo, in aggiunta, bisogna segnalare come Bucchi abbia insistito sulla possibilità di farli anche giocare assieme, più facilmente a partita in corso aggiungiamo noi, con Matri a fare la punta e Falcinelli a supportarlo.

Quello di cui siamo certi è che Falcinelli molto difficilmente diventerà un panchinaro fisso, e andrà a voto praticamente sempre, anche a gara in corso. Al contrario, se Falcinelli dovesse riuscire a trovare la via del goal con regolarità, ecco che Matri rischierebbe di vedere il proprio impiego ridotto al solo turnover o agli ultimi minuti di partita. Per il momento, comunque, entrambi avranno un buon impiego.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy