D’Alessandro al Benevento: scommessa da tentare al fantacalcio?

Dopo una stagione negativa con la maglia dell’Atalanta, si trasferisce nel Sannio l’esterno Marco D’Alessandro: può rivelarsi una scommessa vincente?

di Alessio Ambrosino, @aleambrosini

Altro colpo in entrata per il Benevento, che tassello dopo tassello sta costruendo una squadra pronta per la massima serie. Arriva in prestito dall’Atalanta Marco D’Alessandro, esterno offensivo classe ’91. Dopo una stagione non esaltante con i nerazzurri, il ragazzo scuola Roma è in cerca di riscatto: sarà una buona scommessa low cost al fantacalcio? Scopriamolo insieme!

MARCO D’ALESSANDRO: CARATTERISTICHE TECNICHE

D’Alessandro è la classica ala offensiva: brevilineo, rapido nello stretto e nel dribbling, sa farsi rispettare anche quando c’è da difendere. Giocatore perfetto per il 4-3-3, ma che può adattarsi benissimo anche in un 4-2-3-1 o in un 4-4-2, con quest’ultimo modulo che sembra quello prescelto da Baroni nel ritiro di Sestola di questi giorni. Può giocare indifferentemente sia a destra che a sinistra, anche se preferisce la fascia destra, per arrivare sul fondo e mettere cross al centro per i compagni con il suo piede forte.

Nell’ultima stagione è partito dall’inizio solo 4 volte in 24 presenze: ha sofferto dell’esplosione dei giovani atalantini (soprattutto quella di Spinazzola e Conti), che di fatto lo hanno escluso dalle rotazioni dei titolari. Questo purtroppo per lui è accaduto nell’anno che doveva consacrarlo a buoni livelli nel nostro campionato: infatti la stagione 2015/2016 si era rivelata la migliore della sua carriera, con 3 reti e 3 assist che avevano acceso i fari dei fantallenatori su di lui. Ora in arrivo una nuova esperienza, al Benevento: ci si può spendere qualche credito all’asta iniziale?

MARCO D’ALESSANDRO: CHE UTILITÀ AL FANTACALCIO?

Qualche credito su di lui si può benissimo spendere. A patto che il prezzo non si alzi molto, D’Alessandro potrebbe rivelarsi un ottimo settimo/ottavo slot da riservarsi come scommessa. Baroni probabilmente lo testerà nei giorni del ritiro, per valutarne impiego e posizione in campo. Ma pochi giocatori nella rosa sannita possono vantare l’esperienza in Serie A accumulata negli ultimi tre anni dall’ex bergamasco, aspetto chiaramente da non sottovalutare. La concorrenza sugli esterni è tanta, soprattutto per la presenza di un certo Ciriciretti, già nel taccuino dei fantacalcisti più attenti: probabile però che Baroni cerchi una soluzione per farli coesistere. Queste considerazioni ci fanno propendere a consigliarne l’acquisto, solo se a bassissime cifre, con buone possibilità di ritrovarsi in rosa un valido elemento per il proseguio del campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy