Consigli Fantaeuropeo – Germania, la scheda squadra: consigliati e probabili formazioni

La scheda della Germania, con formazioni, consigliati, sorprese e segreti per il FantaEuropeo

di Riccardo Cerrone, @riki171980

Direttamente dal cuore del forum Gruppo Esperti Fantacalcio, la scheda squadra della Germania con consigli per il FantaEuropeo, probabili formazioni, possibili sorprese, nomi da evitare e annotazioni tattiche. Le più dettagliate risorse per il FantaEuropeo, a vostra disposizione su Fantamagazine.

La scheda, nella sua versione estesa, la trovate sul Forum -> QUI

CONSIGLI FANTAEUROPEO 2016 – GERMANIA, LA PROBABILE FORMAZIONE

Germania (4-2-3-1): Neur; Emre Can Boateng Hummels Hector; Kross Khedira; Muller Ozil Schurrle; Gotze.

I CONVOCATI

PORTIERI – Manuel Neuer (Bayern Munich), Marc-Andre ter Stegen (Barcelona), Bernd Leno (Leverkusen).

DIFENSORI – Jerome Boateng (Bayern Munich), Jonas Hector (Cologne), Mats Hummels (Borussia Dortmund), Benedikt Howedes (Schalke), Shkodran Mustafi (Valencia), Emre Can (Liverpool), Antonio Rudiger (Roma).

CENTROCAMPISTI – Sami Khedira (Juventus), Toni Kroos (Real Madrid), Mesut Ozil (Arsenal), Julian Draxler (Wolfsburg), Bastian Schweinsteiger (Manchester United), Joshua Kimmich (Bayern Munich), Julian Weigl (Borussia Dortmund), Leroy Sane (Schalke).

ATTACCANTI – Lukas Podolski (Galatasaray), Thomas Muller (Bayern Munich), Mario Gomez (Besiktas), Mario Gotze (Bayern Munich), Andre Schurrle (Wolfsburg).

GERMANIA, ANNOTAZIONI TATTICHE E BALLOTTAGGI

La Germania di Joachim Löw arriva ad Euro 2016 come campione del mondo in carica. Mancheranno nella spedizione continentale due pilastri della nazionale tedesca, a causa del loro ritiro dalla “Die Mannschaft”: Philipp Lahm e Miroslav Klose, che hanno per diversi motivi fatto la storia calcistica del proprio paese. Nonostante questo, sono ben 14 i giocatori confermati dal vittorioso mondiale brasiliano. Fra gli infortunati eccellenti per questo europeo spiccano per i tedeschi quello di Ilkay Gündogan, che avrebbe sicuramente ricoperto un ruolo di rilievo per la sua squadra, così come lo sfortunatissimo Marco Reus, vittima di un infortunio a poche ora dalla diramazione dei convocati ufficiali.
Il girone di qualificazione per Euro 2016 si è rivelato più duro del previsto per la Germania. Infatti, nonostante il primo posto nel proprio girone, Polonia e Irlanda hanno messo i tedeschi a dura prova per aggiudicarsi la qualificazione. Nonostante questo la selezione tedesca è sicuramente da annoverare nel lotto delle favorite, diamo uno sguardo a come probabilmente Löw metterà in campo la sua squadra: parola d’ordine per il CT tedesco abbinare la qualità e il bel gioco alla tipica concretezza teutonica. Con una rosa del genere, il compito è reso ovviamente molto più semplice.

neuerPORTIERI: Titolare indiscusso della nazionale tedesca è il portiere del Bayern Monaco Manuel Neuer, una vera e propria garanzia. Come suo secondo il portiere in Champions League del Barcellona, il 24enne Marc-André ter Stegen. Terzo portiere Bernd Leno del Bayer Leverkusen.

DIFENSORI: In difesa l’unico dubbio sembra essere rappresentato da chi occuperà la posizione di terzino destro. In vantaggio nelle gerarchie Emre Can, che si è alternato con Ginter (non convocato) sulla fascia durante le qualificazioni, come soluzione alternativa convocato il duttile Höwedes. A quest’ultimo sicuramente risulta più congeniale il ruolo da difensore centrale, ricoperto però da Jerome Boateng e da Mats Hummels fresco di firma per il Bayern Monaco. Come terzino sinistro ci sarà Jonas Hector del Colonia. Riserva dei due centrali il romanista Rüdiger, ruolo da comprimario o comunque da semplice sostituto per l’ex doriano Mustafi

CENTROCAMPO: A centrocampo Löw solitamente schiera due mediani che cerchino di coniugare qualità e sostanza. Ed è per questo che titolare inamovibile è Toni Kroos, centrocampista del Real Madrid, coadiuvato da uno fra il “nostro” Sami Khedira, o dal “martello” Bastian Schweinsteiger. L’infortunio di Gündogan apre le porte della nazionale maggiore al giovane talento Joshua Kimmich, regista dalle grandi prospettive che con Guardiola al Bayern quest’anno è cresciuto molto. Convocato anche Julian Weigl del Borussia Dortmund, classe ’95 dalla grande visione di gioco.
Il terzetto offensivo dietro alla punta è di grandissima qualità. La Germania può contare su diversi elementi dalle grandissime doti tecniche e atletiche. Come ala destra si posizionerà Thomas Müller, che nelle competizioni internazionali si rivela spesso un vero bomber segnando tantissimi gol. Come suo sostituto il giovanissimo talento dello Schalke 04 Leroy Sané, che può giocare anche sulla sinistra, Podolski invece convocato più per la sua esperienza che per altro, data la sua altalenante stagione. Il ruolo di trequartista centrale verrà ricoperto da Mesut Özil, dietro di lui nelle gerarchie Draxler e Götze, in caso si opti per una prima punta di peso. Sulla sinistra tegola dell’ultimo minuto per colui che sarebbe dovuto essere il titolare: Marco Reus, il grande assente per infortunio del Mondiale 2014, salterà anche Euro 2016 per lo stesso motivo. Come suo sostituto ballottaggio serratissimo tra Draxler e Schürrle. Più indietro la soluzione Sané che come detto può ricoprire tutti i ruoli nel terzetto offensivo.

Thomas-MullerATTACCO: In attacco come unica punta si fa spazio l’ipotesi falso nueve, con Götze punta di movimento per favorire gli inserimenti delle due ali, soprattutto di Müller, abilissimo nel sorprendere le difese avversarie. Come alternativa l’utilizzo di una prima punta classica come Mario Gomez, reduce da una grande stagione in Turchia. Centravanti di emergenza il jolly Schürrle, che già al mondiale nei minuti finali ricopriva tale posizione, oppure ancheSané che con il suo club qualche volta ha giocato attaccante.

CONSIGLIATI

MÜLLER: mattatore indiscusso nelle qualificazioni per l’europeo con 9 reti, Müller è il consigliato numero uno per la Germania. All’attivo per lui già 31 reti in 70 presenze in nazionale, ben 10 gol ai mondiali, tutto questo a 26 anni. Se listato centrocampista o attaccante non importa, non lasciatevelo scappare in fase d’asta.

NEUER: il portierone del Bayern Monaco è stabilmente fra i 3 portieri più forti al mondo ormai da anni. Impossibile non consigliarlo.

ÖZIL: il trequartista dell’Arsenal viene da una buona stagione, la migliore dal punto di vista realizzativo da tre stagioni a questa parte. Inoltre gli infortuni che ne avevano minato il rendimento sembrano essere superati. Batte angoli e punzioni, tanti +1 per i suoi possessori grazie anche alla sua grande visione di gioco!

POSSIBILI SORPRESE

DRAXLER: Il sogno proibito della scorsa estate per mezza Europa ha alla fine optato per giocare nel Wolfsburg che gli ha offerto un contratto faraonico. Per uno della sua classe stagione mediocre, anche se comunque in 35 presenze fra tutte le competizioni, compresa la Champions League, ha siglato 9 reti condite da 8 assist. L’infortunio dell’ultim’ora di Reus lo pone in un ballottaggio serrato per una maglia da titolare, il talento è dalla sua, può essere protagonista.

MARIO GOMEZ: fantallenatori italiani, arrabbiati ed esterrefatti allo stesso tempo, non insultatemi. Mario ci ha fatto del male in passato, ma quest’anno l’accoppiata scudetto e titolo di capocannoniere in Turchia con il Besiktas sembrano averlo rigenerato in pieno. Non è un titolare fisso, anzi, ma la sua fisicità potrebbe far comodo in situazioni complicate…scommessa per cuori forti.

SCONSIGLIATI

RÜDIGER: stagione altalenante con la maglia della Roma, in questa Germania sembra non esserci posto per lui, dovrebbe vivere questo Europeo da riserva.

PODOLSKI: convocato da Löw esclusivamente come uomo spogliatoio, anche quest’anno in Turchia con il Galatasaray stagione mediocre (nonostante i 10 gol fatti in campionato). Eppure non è vecchissimo (31 anni), sembra aver perso lo smalto dei primi anni di carriera.

RIGORI E PUNIZIONI

RIGORISTA: Müller, Özil, Schweinsteiger, Gomez.

PUNIZIONI: Özil , Müller, Kroos

ANGOLI: Özil, Kroos.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy