Consigli Fantacalcio, Verona: Verre occasione da cogliere al volo?

Consigli Fantacalcio, Verona: Verre occasione da cogliere al volo?

Valerio Verre arriva al Verona in prestito dalla Sampdoria e si prepara ad affrontare una stagione sulla scia di quanto di buono dimostrato con il Perugia.

di Patrizia Monaco

SFIDA LA REDAZIONE DI FANTAMAGAZINE SU MAGIC
Crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport!

Nelle scorse ore è stato ufficializzato il passaggio di Valerio Verre dalla Sampdoria al Verona: il trequartista classe 1994 affronterà dunque la prossima stagione con la maglia gialloblu cercando di confermare quanto di buono dimostrato negli scorsi mesi, quando militava nel Perugia ed è riuscito a mettere in evidenza tutte le proprie qualità. Di lui non si può certo dire che rappresenti un nome del tutto sconosciuto nella massima serie: già con il Pescara nella stagione 2016-2017 e con la Samp in quella 2017-2018 aveva infatti avuto modo di scendere in campo decine di volte, non riuscendo però ad incidere dal punto di vista realizzativo. Appena due assist e nessun gol con i biancazzurri, zero assoluto con i blucerchiati: un bottino che non ha certo portato Verre ad essere inserito tra i nomi più appetibili in ottica fantacalcio.

VERRE, AL VERONA PER RIPETERE QUANTO DI BUONO FATTO COL PERUGIA

Eppure lo scorso anno, quando il centrocampista è tornato tra le fila del Perugia, a distanza di tre anni dall’esperienza precedente, le cose sono andate decisamente in maniera diversa. Sarà forse stata l’aria umbra o le pressioni minori del campionato cadetto rispetto alla Serie A: fatto sta che Verre nel giro di di 36 partite ha saputo mettere a segno ben 12 gol e realizzare 5 assist. Dal punto di vista dei malus, poi, anche il numero dei cartellini non può certo destare preoccupazione alcuna: 6 cartellini gialli lo scorso anno, 4 totali nel biennio precedente.

In questo caso parliamo sicuramente di numeri che per un centrocampista rappresentano un vero e proprio tesoretto che non può di certo passare inosservato in ambito fantacalcistico. Ecco perché bisogna quantomeno lasciarsi incuriosire da quella che potrà essere la stagione di Verre al Verona, mantenendo i piedi per terra nel ricordare quanto poco fatto vedere in passato in Serie A ma comunque portando alla memoria quello che invece il calciatore ha dimostrato con il Perugia.

Parliamo di due facce della stessa medaglia ed è complicato prevedere ad oggi quale prevarrà nell’immediato futuro. Rimane però altamente consigliabile una sua serie considerazione in sede d’asta, ovviamente senza arrivare a spendere cifre elevate ma tentando piuttosto di approfittare di un’eventuale indifferenza da parte dei compagni di lega per poterselo assicurare ad un prezzo stracciato, con la consapevolezza di ottenere così in rosa un elemento dalla titolarità pressoché assicurata ma anche con un’elevata possibilità di diventare un piccolo colpo low cost al fantacalcio. Bisogna allo stesso tempo ricordare che il Verona andrà a disputare un campionato da neo promossa con l’obiettivo primario della salvezza e dunque i suoi elementi dovranno essere gestiti e schierati soprattutto in quelle gare dalla sufficienza più abbordabili.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy