Consigli Fantacalcio, Torino: il Gallo non canta più?

Consigli Fantacalcio, Torino: il Gallo non canta più?

Il periodo nero del Toro è coinciso con l’astinenza dal gol del suo capitano

di Gian Luca Losi

L’acuto del Gallo manca dallo scorso 5 gennaio, quando il Torino conquistò i 3 punti all’Olimpico contro la Roma. Andrea Belotti siglò una doppietta e strapazzò Mancini (ultimamente l’ex Atalanta subisce dribbling un po’ da tutti: Caputo e Barrow, per citare gli ultimi, lo hanno messo a sedere con una certa facilità), facendo sperare i fantallenatori in un 2020 pieno di +3. Nelle successive 6 partite di campionato, complice anche la netta flessione del Torino che ha portato all’esonero di Mazzarri, Belotti non è più stato capace di trovare il bersaglio grosso e molti di voi si interrogheranno sulla sua possibile cessione.

SI AVVICINA LA ZONA CALDA DELLA CLASSIFICA

Al termine del campionato mancano 14 giornate e il margine di vantaggio sulla zona retrocessione si è assottigliato a soli 5 punti, ma crediamo che il Toro farà di tutto per non rimanere invischiato nella lotta salvezza, a partire già dalla prossima sfida in casa contro il Parma. Le qualità nei singoli di certo non mancano, ma Longo dovrà essere bravo a tirarle fuori perché i vari Izzo, N’Koulou, De Slivestri, Baselli e Verdi stanno rendendo molto al di sotto delle attese e non solo in ottica Fantacalcio. L’unica lacuna nella rosa dei granata la individuiamo nella zona nevralgica del campo: Rincon e Meitè sono degli abili interditori, ma peccano nella fase di costruzione, dove il solo Ansaldi sembra avere le qualità necessarie.

BELOTTI TRA GLI EUROPEI E IL FANTACALCIO

La risalita in classifica del Torino non può che passare dai piedi del suo capitano, il cui grande obiettivo della stagione è essere protagonista ai prossimi Europei. Tuttavia, togliere il posto da titolare a questo Immobile sembra davvero impensabile e l’unica risorsa per mettere in crisi il ct Roberto Mancini sono i gol. Le statistiche sono dalla sua poiché l’anno scorso realizzò 15 gol in campionato, di cui 8 tra marzo e maggio. La stagione precedente ne segnò ben 6 nel medesimo periodo sui 10 totali. Quest’anno è già a quota 9 e se mantenesse lo stesso rendimento potrebbe avvicinarsi ai 20 gol. Pertanto prima di scambiarlo pensateci bene, ne vale la pena soltanto in cambio di alternative valide.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy