Consigli fantacalcio: Top 11 alla 12a giornata

Consigli fantacalcio: Top 11 alla 12a giornata

Ad un terzo della stagione, vediamo chi sono i migliori al fantacalcio schierati col classico 3-4-3

di Redazione Fantamagazine

Giunti ormai ad un terzo della stagione, possiamo fare un primo bilancio su quali sono stati fin ora i migliori giocatori al fantacalcio. Nella nostra analisi aggiornata alla 12a giornata, vi proporremo il top 11 schierato con il classico 3-4-3. Prenderemo in esame soltanto i giocatori che possono annoverare almeno otto presenze. C’è chi si è confermato e ha rispettato le attese e i soldi investiti in fase d’asta, e anche parecchie sorprese che sono andate molto al di la dei consigli e delle previsioni di agosto. Quanti ne avete nella vostra rosa?

Top 11 Modulo 3-4-3

Handanovic
M.Alonso Astori Digne
Saponara Pjanic Baselli(Allan) A.Gomez
Eder Kalinic(Ilicic) Higuain

Portiere

Handanovic (Inter): Il migliore per fanta media con 5,67 e per gol subiti, soltanto 7. Il numero uno nerazzurro ha soppiantato il Gigi nazionale come top assoluto al fantacalcio. Difficile confermarsi per tutta la stagione, ma le premesse col nuovo assetto difensivo sono davvero confortanti. Non più solo pararigori.

Difensori

Marcos Alonso (Fiorentina): La grande sorpresa della difesa viola e dell’intera serie A. Superato nelle gerarchie un’icona come Pasqual, il laterale spagnolo a suon di gol e ottime prestazioni si è issato in cima alla classifica con una fantamedia di 7,11, degna di un ottimo centrocampista, unita ad un altrettanto significativa media voto di 6,39. Chi ce l’ha in rosa ha preso un crack, considerato che di certo non lo ha pagato a inizio anno come gli altri presunti top di ruolo. L’incognita è la continuità, visto che si tratta del primo anno da titolare ad alto livello.

Astori (Fiorentina): Compagno di squadra di Alonso, al pari dell’iberico non avremmo scommesso ad inizio anno di trovarlo tra i top 11. Il centrale viola, pur senza bonus all’attivo si sta meritando questa menzione grazie alla splendida media voto di 6,56 che lo pongono al primo posto tra tutti i difensori, nonché uno dei migliori senza distinzioni di ruolo. Fantamedia di 6,5.

Digne (Roma): Pupillo di Garcia dai tempi del Lille, l’esterno francese si è subito messo in luce prendendosi la fascia sinistra con autorità e sfoggiando una propensione al bonus davvero eccellente per il ruolo. Un gol al Carpi nelle 10 presenze fin ora collezionate lo pongono al terzo posto come fanta media con un ottimo 6,45. Buona anche la media voto di 6,35.

Centrocampisti

Pjanic (Roma): Trascinatore e miglior giocatore della Roma attuale, il genietto bosniaco pare avere in mano le chiavi del gioco della formazione giallorossa. Già 5 le reti messe a segno, grazie soprattutto alla chirurgica precisione sui calci piazzati. Fanta media degna di un attaccante di prima fascia (8,25). Nient’altro da aggiungere se non, primo slot.

Saponara (Empoli): Piacevole conferma per il trequartista che il Milan ha frettolosamente ripudiato. Da quando è arrivato ad Empoli è sbocciato definitivamente, mostrando tutto l’ampio potenziale fin li inespresso. Dribbling, giocate in verticale e gol da attaccante di razza, 4 fin ora in 9 presenze, ne fanno uno dei top tra i centrocampisti di quest’anno. Fanta media di 8, ma poteva essere più alta senza l’unico neo dell’espulsione rimediata a Frosinone che gli è costata anche tre giornate di squalifica.

Gomez (Atalanta): Rinato nel finale della scorsa stagione sotto la sapiente guida di Edi Reja, il Papu si sta confermando quest’anno a furia di ottime prestazioni sulla fascia sinistra, condite da giocate di classe, assist e gol. Leader indiscusso della Dea, per lui si contano 3 reti e 2 assist ed una fanta media di 7,5.

Baselli (Torino)/Allan (Napoli): Quarto posto in coabitazione per quelle che sono le più liete sorprese di questo inizio di serie A. Entrambi possono vantare una fanta media di 7,36. Per Baselli un inizio da super star con 4 gol nelle prime 6 giornate, poi un lieve infortunio ne ha frenato l’ascesa, ma è di fatto il faro del centrocampo granata e battendo gli angoli può trovare bonus anche da calcio piazzato. Il rendimento del brasiliano del Napoli, se possibile, ha stupito ancor di più. Conosciuto per l’estenuante lavoro in copertura e ripartenza, con gli schemi di Sarri e la sua bravura negli inserimenti è diventato un fattore anche in zona gol. Le tre reti segnate sono una splendida novità, che aggiunte ai due assist e all’ottima media voto ne fanno inequivocabilmente uno dei top di reparto.

Attaccanti

Higuain (Napoli): In questo momento il miglior giocatore della serie A. Sotto la guida di mister Sarri, il Pipita si è messo alle spalle sfottò e rigori calciati in curva e con 9 reti è il capocannoniere del campionato assieme al doriano Eder. Primo assoluto per fanta media con 9,29, il bomber argentino può annoverare non solo i tanti gol, ma anche due assist ed una media voto altissima di 6,88.

Eder (Sampdoria): Probabilmente il giocatore più imprescindibile di tutto il campionato. Esterno d’attacco, seconda punta, rigori, punizioni, leadership. Eder è la Sampdoria e il pregio di Zenga, nel precario gioco proposto, è stato quello di affidarsi in toto all’estro dell’italo brasiliano che lo ha ripagato con 9 gol e un assist. Da terzo slot di lusso a top di ruolo il passo è stato breve, e i fanta allenatori che in estate hanno puntato su di lui stanno gongolando e probabilmente comandando le proprie leghe. Fantamedia di 8,71.

Kalinic/Ilicic (Fiorentina): Differenza minima tra i due come fanta media (8,65 contro 8,69) a favore dello sloveno, abbiamo preferito inserire entrambi per il maggior numero di presenze di Kalinic, che è sceso in campo in 11 occasioni a fronte delle 8 del collega. Il nostro consiglio e preferenza va più in direzione del centravanti croato che oltre alla titolarità più elevata, garantisce più pericolosità in zona gol, 7 le reti messe a segno. Di contro, Ilicic è il rigorista della squadra, 4 gol segnati tutti dal dischetto, e al momento è il migliore della serie A come media voto in coabitazione con Higuain. Resta un’incognita nel lungo periodo vista l’elevata propensione all’infortunio, la tanta concorrenza in casa viola nei ruoli d’attacco e il rendimento storicamente ondivago. Nelle leghe dove è listato centrocampista, consegnate la coppa ai possessori.

 

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy