Consigli Fantacalcio, Rigoni alla Sampdoria: cosa aspettarsi dall’attaccante

Consigli Fantacalcio, Rigoni alla Sampdoria: cosa aspettarsi dall’attaccante

Emiliano Rigoni torna in Italia per giocare con la Sampdoria e andare così a rafforzare il 4-3-3- di Eusebio Di Francesco.

di Patrizia Monaco
Consigli fantacalcio, Rigoni alla Sampdoria: cosa aspettarsi dall'attaccante

Non è partito nel migliore dei modi il campionato 2019-2020 della Sampdoria: nella prima gara stagionale i blucerchiati han dovuto fare i conti con una Lazio spietata, capace di rifilare ben tre gol alla squadra allenata da Eusebio Di Francesco. Anche per questo motivo la Samp è corsa ai ripari e, con un colpo di coda, in queste ultime ore di calciomercato si è assicurata le prestazioni di una vecchia conoscenza della Serie A e dei fantallenatori. Nel weekend è stato infatti ufficializzato il trasferimento di Emiliano Rigoni nel capoluogo ligure, sponda doriana, dove tenterà di dare il proprio supporto ai compagni attraverso la sua fantasia e le sue giocate.

RIGONI, IL RINFORZO OFFENSIVO DI CUI LA SAMPDORIA AVEVA BISOGNO

Rigoni arriva alla Sampdoria direttamente dallo Zenit, squadra nella quale ha militato nelle ultime tre stagioni, ma nel nostro campionato viene ricordato per la parentesi vissuta la scorsa stagione all’Atalanta. Il girone di andata con la maglia della dea è partito nel migliore dei modi, con l’attaccante che ha saputo segnare 3 gol nel giro di quattro partite. Con l’esclusione immediata dei nerazzurri dall’Europa League, però, la concorrenza per Rigoni è diventata tanta, mentre lo spazio concessogli da Gasperini si è andato riducendo settimana dopo settimana, fino al suo ritorno allo Zenit, avvenuto nel mese di gennaio.

A distanza di pochi mesi, Rigoni torna in Italia e si prepara ad iniziare una nuova avventura con la maglia della Sampdoria. Alla corte di Di Francesco, il classe 1993 andrà ad occupare soprattutto la zona destra del campo ma la sua duttilità gli permetterà di muoversi su tutto il fronte offensivo, principalmente a supporto del capocannoniere in carica Fabio Quagliarella. Il mister doriano potrà così confermare il modulo 4-3-3, trovando in Rigoni l’elemento “di sostanza” che, come abbiamo potuto vedere all’esordio, tanto mancava alla squadra genovese. Per quanto riguarda il fantacalcio, le statistiche evidenziano come Rigoni, se messo nelle giuste condizioni, possa rappresentare un nome molto interessante, anche se il fatto che venga listato come attaccante (sia per Gazzetta che per Fantacalcio.it) riduce di parecchio la sua appetibilità.

Il consiglio è quello di accaparrarselo, senza ricorrere a spese folli, come terzo-quarto slot del vostro attacco in lega a 10, da far ruotare in base agli impegni della Sampdoria. Nel corso della sua carriera, Rigoni ha finora dimostrato di non essere un calciatore molto propenso al bonus ma il gioco offensivo del suo nuovo mister potrebbero spingerlo a rischiare di più e dunque ad avvicinarsi più spesso a gol e soprattutto assist. Nella scorsa stagione, con l’Atalanta ha registrato una fantamedia di 6,78 in 9 presenze, mentre con lo Zenit ha saputo collezionare 3 gol e 3 assist in 11 gare. Spostando l’attenzione verso la sfera malus, Rigoni non è mai stato un calciatore “fumantino” e non ha mai ricevuto un’espulsione in carriera, mentre risale alla scorsa stagione il suo record di cartellini gialli, appena 4 in diciassette gare. Sconsigliato è invece il suo acquisto se si ha già in rosa Quagliarella, poiché l’uno non rappresenta il sostituto dell’altro e si rischierebbe settimanalmente di lasciare importanti bonus in panchina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy