Consigli fantacalcio, Milan: Leao e Paquetà sono il futuro?

Consigli fantacalcio, Milan: Leao e Paquetà sono il futuro?

Il portoghese e il brasiliano non stanno rendendo secondo le aspettative e il Milan sta facendo le sue valutazioni

di Mauro Maccioni

Ci sono giocatori dotati di un talento incredibile che, per un motivo o per l’altro, non riescono ad emergere. Leao e Paquetà sembrano essere i nuovi protagonisti di questa storia. Entrambi sono stati grandi investimenti per il Milan, che ha speso esattamente 73.4 milioni di euro – divisi in un quasi assoluto 50 e 50 – per accaparrarsi i due gioielli. Purtroppo, questi gioielli non riescono a brillare come dovrebbero. Al fantacalcio si può ancora puntare su di loro?

LEAO E PAQUETA’, TANTI MILIONI E POCHI GOL

Tutti e due arrivano a Milano con la nomea di futuri “craque” del calcio mondiale, ma i risultati sono, almeno per ora, ben diversi. Paquetà è il primo indagato, ancora maggiormente di Leao che, nonostante i limiti mostrati, resta comunque un classe 1999 con ampi margini di crescita. Il brasiliano, da quando è arrivato nel gennaio dello scorso anno, ha giocato 36 volte realizzando una sola rete in campionato. Numeri bassissimi per l’ipotetico trequartista fantasioso che tutti si aspettavano. Quest’anno, poi, solo 9 partite da titolare su 19, in cui ha portato a casa un assist e 5 cartellini gialli.

Leao, invece, sfugge maggiormente alle critiche, forse per la tenera età – unico 1999 nel giro dei titolari oltre a Donnarumma e Gabbia – o forse per la troppa fiducia riposta nei suoi confronti. Leao aveva iniziato facendo vedere qualche sprazzo di talento unito a diverse prove di immaturità. Cosa normale, per un ragazzino di quell’età. L’arrivo di Ibrahimovic, poi, sembrava aver cambiato il suo destino: tante partite da titolare, 5 in totale solo a gennaio, qualche gol e diverse buone prestazioni. Dopo di ché il calo, con qualche sprazzo di partita dopo la sfida giocata al fianco di Rebic con il Verona, causa infortunio dello svedese. 10 minuti nel derby, 2 contro il Torino, 0 con la Fiorentina. Ora il Milan sta facendo le sue valutazioni.

Al fantacalcio la situazione è più grave per Paquetà: chi non lo ha svincolato o ha provato a prenderlo, sperando in una sua rinascita, potrebbe ritrovarsi in casa un bel problema. Paquetà gioca poco e troppo spesso lo fa male. Da questo punto di vista, il brasiliano non è un giocatore su cui puntare. Diverso il discorso per Leao. Il Milan ha la cosiddetta “coperta corta” e il portoghese, in un modo o nell’altro, potrebbe riuscire a trovare spazio. Certo, è necessario un lavoro tale da fargli perdere l’aria annoiata che ha troppe volte fatto innervosire i tifosi e non solo, ma ci si può lavorare. Leao, più di Paquetà, è il futuro di questa squadra e l’investimento fatto in estate lo dimostra. Forse, per Leao, vale la pena aspettare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy