Consigli Fantacalcio, Lazio: dov’è finito il “vecchio” Milinkovic-Savic?

Consigli Fantacalcio, Lazio: dov’è finito il “vecchio” Milinkovic-Savic?

Solo un assist finora per il centrocampista serbo: cosa aspettarsi da lui al Fantacalcio?

di Redazione Fantamagazine

A cura di Marco Grassi

Nel linguaggio comune, l’espressione “essere fuori luogo” fa molto spesso rima con “disagio, senso di inadeguatezza e sentimento di non appartenenza ad un ruolo stabilito”: se attribuissimo lo stesso significato alla figura attuale di Milinkovic-Savic, l’accostamento sarebbe probabilmente più congeniale che mai.

Il centrocampista serbo sembra solo una copia sbiadita del calciatore che, due stagioni fa, si imponeva tra le più liete sorprese del nostro campionato, tanto da attirare a suon di giocate spettacolari le attenzioni dei maggiori club europei. Ma mercanteggiare con Lotito, si sa, è impresa ardua e, davanti ad ipotetiche cifre folli, forse il primo a gongolare e sperare in un salto di qualità era stato proprio il giovane mediano. Nessuna delle offerte pervenute ha però fatto vacillare il presidente biancoceleste. Savic si è ritrovato quindi “obbligato” a rimanere vincolato ad un progetto che, forse, non sentiva più “suo”.

Nonostante l’assegnazione (per alcuni immeritata) del premio di miglior centrocampista della scorsa stagione della Serie A, il brillante e potente dominatore della mediana (e non era eresia accostarlo, per capacità e rendimento, al migliore Pogba) sembra aver abdicato a favore di una presenza sì sporadicamente importante (si pensi a qualche prestazione di livello o al gol in finale di Coppa Italia), ma mai effettivamente continua e di qualità assoluta.

MILINKOVIC-SAVIC, LE STATISTICHE

In questo inizio di campionato, il classe ’95 è sceso in campo in tutte le partite della sua squadra, partendo titolare in 4 occasioni (tranne nella gara contro la SPAL, in cui è subentrato nella ripresa). Davvero magro però, è stato il suo apporto alla causa: nessuna rete e soltanto un assist, ossia l’imbeccata che ha permesso a Marusic di andare in goal contro il Parma.

MILINKOVIC-SAVIC, ESISTE ANCHE UN PROBLEMA TATTICO?

Assodato che al buon Sergej sembri un po’ essere venuta a mancare quella “fame” che ne aveva contraddistinto l’ascesa, da non trascurare è anche la trasformazione delle consegne tattiche a cui il giocatore deve attualmente sottostare: se due anni fa, nel 3-5-1-1 “inzaghiano”, lo slavo agiva stabilmente da mezzala con libertà di incursione alle spalle della punta, con l’ingresso definitivo del Tucu Correa nell’undici titolare e l’attitudine offensiva di Luis Alberto, le possibilità di partecipare alla fase offensiva sono decisamente diminuite dovendo, per forza di cose, assistere Lucas Leiva nell’arrestare le sortite offensive avversarie.

MILINKOVIC-SAVIC AL FANTACALCIO: COSA ASPETTARSI?

Seppure nei 333 minuti giocati sinora il nazionale serbo non abbia raccolto alcun malus a livello di cartellini, la sua Media Voto (fonte La Gazzetta dello Sport) si attesta su un anonimo 6,1, frutto di prestazioni decisamente nella norma. Inzaghi difficilmente sarà disposto a stravolgere o modificare lo schema tattico al quale da anni ha ormai deciso di affidarsi: aspettarsi quindi un’inversione di rendimento appare forzatamente complicato.

Nei vostri reparti mediani Milinkovic resta, comunque, un’ottima alternativa quanto a certezza di titolarità; difficilmente infatti non lo si vedrà in campo. Aspettarsi però faville in fatto di bonus appare una vera scommessa.

Solo il campo ed eventuali avvicendamenti potranno, nel corso della stagione, sovvertire le attuali tendenze.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy