Consigli Fantacalcio, Genoa: le prospettive di Eriksson al servizio di Nicola

Consigli Fantacalcio, Genoa: le prospettive di Eriksson al servizio di Nicola

Ecco quanto potrà essere conveniente l’acquisto del calciatore svedese al Fantacalcio.

di Marcello Pelosi, @Marcello Pelosi

Giunto ormai alle porte dei trentuno anni, lo svedese Sebastian Erikkson è ufficialmente un nuovo calciatore del Genoa. L’ormai ex capitano e baluardo del Ifk Goteborg è una vecchia conoscenza del nostro campionato, avendo già militato nel Cagliari dal 2011 al 2014. Col senno di poi, l’esperienza sarda può essere riassunta facilmente come una sfortunata parentesi tra due importanti infortuni al legamento crociato, uno per ginocchio, subiti all’inizio e alla fine della sua avventura. Giocatore navigato, può vantare 24 partite in ambito europeo, tra cui 7 con la propria Nazionale maggiore. Nicola stesso, in conferenza, ne ha elogiato l’approccio al nuovo ambiente e la mentalità positiva, sottolineando come si sia messo con umiltà a disposizione della squadra.

ERIKSSON, CARATTERISTICHE TECNICHE

Non c’è dubbio: Eriksson non è più il giocatore di belle speranze che 9 anni fa approdò in Sardegna spingendo i quotidiani svedesi a fantasticare sui possibili duetti in campo con Moestafa El Kabir.

Se Marroccu, ai tempi ds del Cagliari, lo ha rivoluto a Genoa è perché Eriksson è ora un calciatore fatto e finito, che abbina in buona misura quantità e qualità, oltre ad una duttilità che lo ha reso schierabile in quasi tutti i ruoli dal centrocampo in giù. Mancino naturale, ha disputato infatti l’ultima partita con il Goteborg nel ruolo di terzino destro (andando in goal), la penultima da difensore centrale e molte altre, invece, nella zona mediana del campo.

Ad oggi, quello dello svedese sembra corrispondere perfettamente al profilo del giocatore di gamba che Nicola predilige schierare nella sua mediana, candidandosi a svolgere per lo più il ruolo di mezzala.

ERIKSSON, TEMPI DI INSERIMENTO E PROSPETTIVE AL FANTACALCIO

Complice la particolare calendarizzazione dei campionati scandinavi, Eriksson non gioca una partita ufficiale dal 2 novembre scorso. Il fatto che abbia già avuto modo di confrontarsi in passato con la realtà del calcio nostrano, di contro, non può che agevolare il suo inserimento nelle rotazioni del mister. Una rosa ancora lontana dall’essere ultimata e la duttilità del giocatore sono invece le variabili che rendono difficile prevedere quanto realmente potremmo vedere lo svedese scendere in campo.

Al Fantacalcio, probabilmente, meglio guardare altrove: titolarità dubbia e bonus sporadici (5 goal nelle ultime 3 stagioni) lo rendono un profilo poco appetibile. Se siete amanti del rischio e della scommessa, potete comunque valutare un suo acquisto per gli ultimi slot in leghe numerose, nella speranza che le sue doti atletiche, lo spirito di sacrificio e, chissà, qualche particolare collocazione tattica studiata per lui dall’allenatore possano farlo risaltare agli occhi dei pagellisti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy