Consigli fantacalcio: come cambia la Sampdoria con Ranieri

Consigli fantacalcio: come cambia la Sampdoria con Ranieri

Vediamo come potrebbe cambiare la Sampdoria, dal punto di vista tattico e degli undici titolari, sotto la guida del nuovo allenatore Claudio Ranieri.

di Patrizia Monaco
Sampdoria, come cambia con Ranieri: indicazioni per il fantacalcio

La seconda sosta per le nazionali di questa stagione sarà sicuramente ricordata come il momento in cui le squadre maggiormente in crisi sono corse ai ripari cambiando allenatore con la speranza di dare una scossa al proprio campionato. Dopo il Milan, che ha salutato Marco Giampaolo e accolto Stefano Pioli (ecco come cambia la squadra rossonera), è arrivato il momento della Sampdoria che ha invece detto addio a Eusebio Di Francesco per dare il benvenuto a Claudio Ranieri. Già lo scorso anno con la Roma, l’ex Leicester ha dimostrato di sapersi tranquillamente mettere al timone di una nave che sta affondando riportandola sulla retta via e, con gran parte della stagione ancora da affrontare, anche questa sfida genovese potrebbe rappresentare un’ulteriore sfida vinta per il tecnico classe 1951.

MODULO E GIOCATORI: COSA CAMBIA CON RANIERI ALLA SAMPDORIA

Premettendo che ancora è troppo presto per dire con certezza come giocherà la Sampdoria di Claudio Ranieri, cerchiamo di scoprire cosa potrebbe cambiare sul campo e chi sarebbero i giocatori a salire e quali quelli a scendere, attraverso l’analisi dei nostri esperti (consultabile QUI sul forum Fantamagazine)

Per quanto riguarda la difesa, quasi sicuramente il nuovo tecnico punterà sulla difesa a 4 come già è accaduto nelle sue precedenti esperienze con Fulham, Roma, Leicester e Nantes. Meno certezze, invece, per il resto del modulo poiché è vero che in passato Ranieri ha optato per un 2-3-1 con i mediani a dare copertura, due ali pronte a correre a tutto campo, un trequartista/mezzala e una prima punta a far reparto da sola, ma è pur vero che stando alla attuale rosa blucerchiata potrebbe risultare più idoneo un 4-4-2.

Concentrandoci sulla difesa, di certo Ranieri dovrà tentare di ridare lucentezza ad un reparto che in questa prima parte di stagione è stato protagonista di un vero e proprio incubo. Il nuovo modulo servirà anche e soprattutto a questo: con i due terzini meno propensi all’offensività e più alla copertura ed i due mediani chiamati a supportare il lavoro dei due centrali, anche al fantacalcio i difensori della Sampdoria tornerebbero ad essere nomi più affidabili soprattutto in ottica modificatore. Spostandoci verso il centrocampo, come già accennato precedentemente, le certezze diminuiscono ma se sarà adottato il 4-4-2 allora chi si muoverà al centro sarà necessariamente chiamato ad aiutare il reparto difensivo facendo “legna” e il compito potrebbe spettare a Ekdal e uno tra Linetty, Vieira e il neo arrivato Bertolacci. Per quanto riguarda le corsie laterali, invece, a spuntarla dovrebbero essere Jankto sulla sinistra (con Linetty pronto ad adattarsi in caso di necessità) e Rigoni sulla destra (in questo caso sarebbe Depaoli l’alternativa più conservativa).

Infine, l’attacco: Quagliarella rimane inamovibile ma il punto interrogativo riguarda la sua eventuale spalla, con Gabbiadini e Caprari maggiori indiziati per ricoprire il ruolo, mentre Bonazzoli sembra partire indietro rispetto ai due colleghi. Ricapitolando, la probabile formazione della Sampdoria di Ranieri potrebbe essere la seguente:

Audero;
Depaoli (Bereszynski), Ferrari (Murillo), Colley, Murru (Augello);
Rigoni (Depaoli), Ekdal, Vieira (Linetty, Bertolacci), Jankto (Linetty);
Gabbiadini (Caprari/Ramirez/Bonazzoli), Quagliarella;

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy