Consigli Fantacalcio, Brescia: Torregrossa è l’ancora di salvezza?

Consigli Fantacalcio, Brescia: Torregrossa è l’ancora di salvezza?

L’attaccante delle Rondinelle sigla una doppietta contro il Cagliari e si impone nelle gerarchie.

di Mauro Maccioni

Non ha giocato sempre Ernesto Torregrossa, e di questo sicuramente si dispiace. Solo 10 partite disputate nella prima parte di stagione, tutte da titolare senza mai subentrare, per un totale di 712 minuti, 3 reti e 1 assist. Sono questi i numeri del capitano del Brescia, a cui si devono sommare i 4 cartellini gialli rimediati in stagione. Statistiche che, sicuramente, non possono far brillare gli occhi dei fantallenatori ma che, allo stesso modo, lasciano una speranza a tutti di poter migliorare, ambiente bresciano incluso. La prossima sfida in programma è il “nuovo” Milan di Pioli, e Torregrossa non si vuole, per nessun motivo, fermare.

TORREGROSSA VUOLE TORNARE QUELLO DEL PASSATO

Nemmeno lui si rendeva conto del suo valore”, ha dichiarato Eugenio Corini in un’intervista: attestato di stima, questo, che non può aver fatto altro che accrescere la fiducia del giocatore che nella passata stagione ha incantato Brescia e il campionato cadetto con 12 reti e 11 assist all’attivo in 29 partite. Torregrossa ha sempre dimostrato di non essere un bomber puro per caratteristiche: nasce, infatti, come trequartista, per poi essersi leggermente spostato in avanti per contribuire con maggior concretezza al reparto offensivo.

Giocatore incredibilmente tecnico ma dotato anche di un buon fisico, con la doppietta della scorsa giornata ha dimostrato di saper fare di tutto, dal riempire l’aria al lanciare autentici missili comandati dalla distanza. Oltre a questo, il capitano piace a Corini per lo spirito di sacrificio e la volontà nell’aiutare la squadra, elementi che certo non fanno male. Ora, dopo le sole 10 partite disputate – a cui si somma quella in Coppa Italia, dove la punta ha realizzato anche un assist -, Ernesto Torregrossa pare pronto a prendere in mano la squadra verso una salvezza che pare tutt’altro che semplice.

QUESTIONE RIGORI

Resta solo una questione da risolvere: chi calcia i rigori? Il buon senso e i numeri suggeriscono Balotelli. Ma MB, dopo l’ennesima “balotellata”, potrebbe ritagliarsi meno spazio rispetto al passato, lasciando il compito di rigorista ad altri compagni, tra cui Donnarumma e Torregrossa, che ha dichiarato a questo proposito che “Dipenderebbe dalla partita”, e che “Non abbiamo un rigorista prefissato”. Tutto aperto, dunque: se avete preso Balotelli perché rigorista, consigliamo di prestare attenzione alla vicenda.

A conti fatti Torregrossa sembra essere diventato l’ancora a cui il Brescia proverà ad aggrapparsi per rimanere in Serie A anche la prossima stagione. Per la 21a giornata l’avversario sarà il Milan, squadra rinata ma che subisce comunque tanto: Torregrossa, in particolare dopo la doppietta, potrebbe davvero essere una bella sorpresa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy