Consigli Fantacalcio, Atalanta: si può puntare ancora su De Roon e Freuler?

Consigli Fantacalcio, Atalanta: si può puntare ancora su De Roon e Freuler?

L’olandese e lo svizzero sono insidiati dalla concorrenza nel centrocampo della Dea.

di Redazione Fantamagazine

A cura di Gian Luca Losi

Nella scorsa stagione Marten De Roon e Remo Freuler sono stati tra gli artefici principali della sorprendente qualificazione in Champions League dell’Atalanta e anche in ottica Fantacalcio sono stati una manna per i fantallenatori, con un rendimento costante condito da un paio di gol a testa.

I NUMERI DI DE ROON E FREULER

In questo avvio di campionato hanno stentato a carburare, ma i numeri sono comunque dalla loro: per l’olandese 11 presenze impreziosite da 1 gol e 1 assist (FM 6,38), invece per lo svizzero 9 apparizioni con 1 gol e 1 assist (FM 6,88).

Chiaramente le loro Fantamedie non sono da top di reparto, ma la loro titolarità (un po’ più in discussione quella di Freuler poiché per 4 volte è rimasto in panchina tutta la partita, ma è necessario considerare l’impegno europeo dell’Atalanta) e la capacità di trovare dei bonus (De Roon l’anno scorso ha calciato anche un rigore ma quest’anno, dopo alcuni errori dal dischetto per la Dea, Gasperini sembra aver trovato in Muriel il battitore ideale) li rende appetibili al Fantacalcio per ricoprire il quarto slot delle vostre mediane.

DE ROON-FREULER, LA CONCORRENZA NON SPAVENTA

Come detto, una delle principali caratteristiche dei due centrocampisti è la titolarità, che ad inizio anno poteva essere messa in dubbio dal prolungamento del prestito di Pasalic e dall’arrivo di Malinovskyi. Dopo le prime 13 di Serie A però, crediamo che ogni dubbio sia stato spazzato via poiché l’ucraino, dotato di grande tecnica, si deve ancora adattare al nostro campionato e agli schemi di Gasperini, che tra l’altro lo vede più trequartista che mediano.

Discorso diverso per il croato poiché è stato impiegato frequentemente dal tecnico neroazzuro in mediana e con discreti risultati. Tuttavia, crediamo che il suo ruolo sia di prima alternativa a De Roon e Freuler (soprattutto se il cammino europeo dell’Atalanta dovesse interrompersi precocemente). Pertanto, la concorrenza al momento non spaventa e si può puntare tranquillamente su di loro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy