Consigli Fantacalcio 9a giornata – Gli Sconsigliati Fantamagazine

Consigli Fantacalcio 9a giornata – Gli Sconsigliati Fantamagazine

Ecco tutti i giocatori da evitare per la nona giornata di campionato

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Nono turno della stagione 2019-2020 del campionato di Serie A, e con esso giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti gli sconsigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 9a GIORNATA – GLI SCONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere sconsigliati per la 9a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

VERONA – SASSUOLO

Alterna ottimi interventi a cali di concentrazione paurosi. Colpevole di quasi tutti i goal subiti, Gunter soffrirà la velocità dell’esterno del Sassuolo.

È passato un anno dall’arrivo di Marlon, eppure stiamo sempre qui a raccontare di un giocatore in perenne affanno, con enormi limiti tattici, che si fa prendere di infilata da qualunque avversario. Non ci sorprenderebbe se De Zerbi stesse pensando di rimetterlo in panchina nonostante manchino i due centrali titolari.

LECCE – JUVENTUS

Il surclassamento sia in campo da parte degli avversari sia da parte dei pagellisti su Rossettini, portano a sconsigliarlo. Ma questo è il male minore, il male peggiore che sta per arrivare dalle loro parti ha semplicemente un nome: CRISTIANO RONALDO, o HIGUAIN, o DYBALA o BERNARDESCHI… beh scegliete voi il nome che più preferite e che più vi spaventa e traete le vostre conclusioni.

Non propriamente sconsigliato Matuidi, come dimostra il 3/5, ma tra i potenziali 11 è forse il meno appetibile se si va principalmente in cerca di bonus. Inoltre potrebbe aver bisogno di tirare un po’ il fiato, ed è fortissimo il ballottaggio con il connazionale Rabiot (che ha dato qualche segnale di miglioramento contro il Lokomotiv)

INTER – PARMA

La bocciatura per Asamoah non è neanche tanto dovuta al fatto che giochi “male”… è che non spicca praticamente mai. Poche sortite offensive di rilievo, rare chiusure difensive spettacolari, alcuni svarioni tattici fortunatamente rimediabili, molto ‘lavoro oscuro’ (come adorano definirlo certi giornalisti).

Abbastanza scontato ma quanto mai giusto sconsigliare il portiere del Parma Sepe per questa partita. Fin qui i ducali hanno sempre preso almeno 1 gol a parte in un’unica occasione. L’Inter è nettamente favorita e il Parma è in emergenza

GENOA – BRESCIA

Le due sufficienze in sette gare riassumono perfettamente il suo inizio di stagione. Impreciso, incostante e sempre a rischio di passaggi a vuoto grossolani. Anche in questa giornata di evidente transizione verso un nuovo sistema di gioco, Zapata rimane poco schierabile per la sua attitudine all’errore.

Il nuovo allenatore del Genoa è ancora tutto da scoprire, e non sappiamo quale effetto possa produrre sulla squadra. State molto attenti quindi perché la partita è abbordabile, l’avversario è in difficoltà, ma potrebbe davvero finire in ogni modo al Ferraris. Evitate quindi all-in dei giocatori bresciani perché potrebbero aprirvi le porte del Paradiso, ma anche condannarvi alle fiamme dell’Inferno.

BOLOGNA – SAMPDORIA

La stagione di Dijks non vuole decollare, i guai fisici lo stanno perseguitando e anche a Bologna la delusione è tanta visto che le aspettative su di lui erano molto alte da parte della piazza. Elemento fondamentale che tutti si aspettano di recuperare il prima possibile, al fantacalcio capiamo l’amarezza di chi come noi lo accolto nelle proprie fantarose. Lo staff sembra non volerlo rischiare, nonostante lui potrebbe già mettersi a disposizione, va aspettato. Giocatore in fase calante ormai da più di una stagione, in un momento in cui ci sarebbe bisogno di lui, Dzemaili non c’è. Fisicamente è completamente fuori giri, è vero che potrebbe sempre colpire con una delle sue silurate da fuori, ma pochissima roba.

Contro la Roma Murru non è andato male ed è apparso in ripresa, un po’ come tutto il pacchetto arretrato. Stavolta però si gioca in trasferta e torna quindi nella memoria la prestazione sconcertante di Verona, condita da un assurdo autogol. Mettiamoci pure che avrà di fronte Orsolini che è indubbiamente un brutto cliente. Forse sarebbe meglio aspettare ancora un turno prima di rischiarlo.

SPAL – NAPOLI

Milik, Mertens, Callejon e Insigne fanno paura a chiunque ed hanno grosse possibilità di far vivere una domenica da mal di testa alla Spal. Se vi volete bene, evitate tutti, in particolare i difensori.

Di lui ne abbiamo parlato in tutte le salse nelle ultime settimane. C’è quindi poco da aggiungere. Al momento, Faouzi Ghoulam è solamente un lontanissimo parente di quel terzino devastante che sotto la gestione Sarri toccava proprio a Ferrara il punto più alto della sua carriera con un golasso, poco prima di infortunarsi. La condizione attuale è deficitaria e l’allenatore sembra fare poco affidamento su di lui. Di conseguenza vien quasi da se sconsigliare anche a tutti i suoi possessori di contare su di lui per questo turno di campionato. Il messicano Lozano al momento non sembra essersi integrato ancora in questa sua nuova esperienza partenopea. Alcuni hanno attribuito ad Ancelotti e al non facile ambientamento questo suo scarso rendimento, altri lo hanno già bollato come “pacco del 2019”. Ed attualmente ancora non si può schierare Hirving nella speranza di una sua buona prestazione ne tantomeno di un suo bonus. Di conseguenza, vi consigliamo di guardare bene alle vostre alternative prima di prendere in considerazione il messicano.

TORINO – CAGLIARI

Come al solito solo lavoro sporco per El General Rincon. Con un centrocampo fisico come quello del Cagliari, non ci sarà spazio per sortite offensive ma solo per la dura lotta in mezzo al campo con probabile annesso cartellino giallo.

Unico insufficiente della gara contro la SPAL per i voti Gazzetta, Pellegrini non sta attraversando il suo periodo migliore e ci sta lasciarlo in panchina per questa giornata.

ATALANTA – UDINESE

Per Masiello gli anni avanzano e il livello della rosa cresce, cosa che lo porta a dover mantenere un’intensità più alta e una concentrazione maggiore, cosa che non sempre gli riesce. Sempre il solito discorso: De Roon è quello che difende meglio, quindi è quello a cui Gasperini chiede più sforzo in tal senso e, dunque, con il maggior rischio di ammonizione.

Tra i punti forti dell’Atalanta ci sono sicuramente le fasce laterali. I due esterni Sema e Ter Avest saranno chiamati ad una partita molto più difensiva che offensiva, e potrebbero andare in difficoltà contro gli esterni nerazzurri. Valutate le alternative per questo turno.

ROMA – MILAN

A causa dei numerosi infortuni che sta subendo la Roma in questo periodo, Florenzi è uno dei giocatori spesso utilizzato da Fonseca anche in posizioni sul campo a lui non proprio consone. La stanchezza si comincia a sentire e le prestazioni ne subiscono, ragione per la quale è meglio un turno di riposo per il giocatore.

Dispiace metterlo in questa sezione, però il suo avvio in questa stagione non è stato dei migliori, non essendo riuscito a fornire prestazioni di un livello sufficiente il più delle volte. In più con Hernandez in rampa di lancio e il probabile passaggio ad un sistema di difesa che prevede un terzino più offensivo e uno più bloccato, per Calabria si prospetta questo secondo ruolo. E ciò non potrà che influire sul numero di scorribande offensive e di bonus in negativo. Peccato anche perché 2 anni fa andò a segno proprio contro la Roma all’Olimpico. Confidiamo che in futuro possa mostrare qualcosa di meglio, ma per ora i segnali non ci sono. Il giocatore rossonero più criticato in settimana (e non solo). Uno dei peggiori avvii da quando veste il rossonero, forse il peggiore sotto il profilo dei bonus. Peccato davvero per chi dovrebbe essere un leader tecnico di questa squadra, e invece non riesce ad incidere né coi gol né mandando a segno i compagni. Se volete rischiare mettendo comunque Suso sappiate che il rischio insufficienza è molto molto alto, praticamente certo senza un bonus. Qualcosa di buono potrebbe nascere come sempre dai suoi piedi, ma è sostanzialmente una scommessona con alte probabilità che vi si ritorca contro.

FIORENTINA – LAZIO

Il croato Badelj si vede quando si imposta e fa passaggini facili facili, spesso sbaglia i lanci e non corre, non contrasta.

3 gol subiti, una mezza indecisione e qualche intervento prodigioso. La partita di Strakosha della scorsa settimana riassume bene quella della Lazio nel suo insieme. In ogni caso, anche se la Fiorentina davanti non sembra essere molto prolifica, forse è meglio puntare su qualche altro portiere per questa giornata, dato che con Inzaghi si ha sempre la sensazione di stare su delle montagne russe.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy