Consigli Fantacalcio 7a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

Consigli Fantacalcio 7a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

Tutte le possibili sorprese di questa 7a giornata di Serie A!

di Giovanni Sichel, @SichelGiovanni

Archiviata la sesta giornata, è già ora di pensare al prossimo turno ormai alle porte. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, gli sconsigliati ed uno speciale per analizzare tutte le possibili sorprese delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 7a GIORNATA – LE POSSIBILI SORPRESE

In questo appuntamento scopriamo insieme quali giocatori sono delle possibili scommesse per la 7a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potrete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, da comodi messaggi gratuiti sul canale Telegram, sulla pagina Facebook di Fantamagazine e infine nell’ultima novità, FantaHUB, l’app per veri fantallenatori, disponibili negli store iOS e Android.

ROMA – LAZIO

Subito pronti, via: il derby di Roma. Gli uomini di Di Francesco non hanno brillato nell’ultimo periodo, nonostante abbiano chiuso il turno infrasettimanale con una straripante vittoria sul Frosinone. Sono dunque in cerca di conferme su quanto visto pochi giorni fa e le possibili sorprese giallorosse di questo match sono De Rossi e Pastore. Per “Danielino” De Rossi il derby è sempre una partita magica ed in più ricordatevi che, in assenza di Perotti, il rigorista è lui. Il “Flaco” invece contro il Frosinone ha messo a segno il suo secondo gol in stagione e lo  ha fatto in fotocopia al primo, con uno splendido colpo di tacco e chissà che non ci sia due senza tre anche in questo caso. Nella Lazio che vince anche senza che i suoi pezzi più pregiati brillino, invece, chi potrebbe sorprendere tutti è il nuovo arrivato Correa: non dovrebbe partire titolare, ma anche da subentrante potrebbe rendersi non poco pericoloso, quindi se non avete validissime alternative si può rischiare!

JUVENTUS – NAPOLI

Secondo anticipo del Sabato è un altro di quei big match che valgono un’intera stagione. All’Allianz Arena, infatti, la Juventus ospita il Napoli in una sfida accesissima fra società e tifoserie. La possibile sorpresa bianconera è in realtà una delle certezze più assolute di mister Allegri in questi anni juventini: Mario Mandzukic. Quasi certamente titolare, se il gioco si farà duro, lui sarà pronto a colpire anche il pallone più sporco per trasformarlo in oro: credeteci. Nel Napoli, invece, le possibili sorprese sono due: Zielinski e Mertens. Il centrocampista polacco sta vivendo un momento di grande forma nei movimenti in campo, un po’ meno sotto porta dove è sembrato appannato. Che possa essere questa l’occasione migliore per sbloccarsi? Per il belga, invece, che sia panchina o campo dal primo minuto po importa: lo stato fisico non è ancora ottimale, ma se c’è qualcuno che potrebbe scardinare la difesa bianconera quello è lui.

INTER – CAGLIARI

A chiudere gli anticipi del Sabato c’è l’Inter di Spalletti che ospita il Cagliari di Maran. Dopo aver trionfato nella sfida contro la Fiorentina, i nerazzurri dovranno vedersela con i sardi che sono riusciti a giocare alla pari con la Sampdoria di mister Giampaolo. Fra gli uomini di Spalletti a poterci sorprendere sono: Lautaro Martinez, al rientro dall’infortunio e che con molta probabilità dovrebbe trovare spazio, se non dall’inizio, a partita in corso e la più sorpresa delle sorprese: Joao Mario. Ebbene si, il portoghese potrebbe tornare a calcare il palcoscenico di San Siro dopo quasi un anno e chissà che non possa sorprendere tutti. Le possibili sorprese del Cagliari invece sono Pavoletti e Klavan. L’attaccante, quando in giornata, può facilmente dare la zampata vincente anche contro gli avversari più tosti, ricordatevene quando schiererete la vostra formazione. Per quanto riguarda il difensore estone arrivato in Sardegna dal Liverpool siamo al battesimo del fuoco: è il suo primo big match in Italia e anche se rimanere imbattuti sarà difficile contro l’Inter, non è da escludere che possa portare a casa la sufficienza.

BOLOGNA – UDINESE

A Bologna si chiudono gli anticipi di questa giornata con la sfida che vede impegnati i felsinei nella sfida contro l’Udinese. Possibili sorprese di questa settima giornata nel Bologna sono Danilo e Svanberg. Per il brasiliano si tratta della sfida dell’ex e vorrà sicuramente fare bene soprattutto per come la sua avventura in bianconero è terminata. Il giovane Svanberg invece è stato risparmiato nella trasferta torinese, dopo una brutta botta in testa ricevuta durante la sfida con la Roma, ma adesso è pronto per tornare in campo e confermare quanto di bello fatto vedere fino ad ora. Nell’Udinese invece chi potrebbe sorprendere è  Lasagna. L’attaccante ha ritrovato la via del gol contro il Chievo, ma non ha brillato contro la Lazio. In attesa che ritorni il Lasagna che l’anno scorso c’ha fatti innamorare lo troveremo qui, fra le possibili sorprese.

CHIEVO VERONA – TORINO

Al Bentegodi i clivensi gialloblu guidati da mister D’Anna affrontano i granata di mister Mazzarri nella speranza di poter abbandonare quell’ultimo posto in classifica che pesa come un macigno. Proprio nei padroni di casa sono due le possibili sorprese: parliamo di Federico Barba e Valter Birsa. Il difensore sembra l’unico dei difensori del Chievo capace in questo momento di prendere la sufficienza, mentre Birsa è, insieme a Giaccherini, la vera stella di questa squadra e se la sorpresa non possiamo aspettarcela da lui, non sapremmo veramente da chi dovrebbe arrivare. Nel Torino, invece, le possibili sorprese sono Belotti e Berenguer. Il “Gallo” contro una delle difese che meno hanno brillato in questo inizio di campionato non è certo un’occasione da potersi lasciare sfuggire anche se non è proprio al top della forma, mentre Berenguer, dopo aver riposato contro l’Atalanta, sarà carico e chissà che non trovi la via del gol proprio contro l’ultima in classifica.

FIORENTINA – ATALANTA

Altra sfida della domenica pomeriggio è quella fra la Fiorentina di mister Pioli e l’Atalanta di mister Gasperini. Entrambe le due compagini sono alla ricerca dei tre punti che non sono arrivati nello scorso turno di campionato. A poterci sorprendere fra i fiorentini ci sono Pjaca e Mirallas. I due esterni offensivi sono finalmente sembrati in forma dopo un inizio di campionato a rilento e questa sfida, contro una squadra forte ma che non sta passando un periodo brillante, potrebbe essere la partita giusta per i due nuovi arrivi. Fra i bergamaschi invece, la possibile sorpresa di giornata è Emiliano Rigoni. Non si può certo definire un simbolo di costanza, ma è comunque uno di quei giocatori che può cambiare l’inerzia della partita e dunque potrebbe meritare il rischio di essere schierato nelle vostre fantaformazioni, soprattutto se listato centrocampista.

FROSINONE – GENOA

Allo Stirpe di Frosinone, i frusinati ancora senza gol e vittorie in questa stagione, ospitano il Genoa sospinto dalla sorpresa Piatek. Nei padroni di casa, per questa giornata, non ci sono possibili sorprese, mentre nel Genoa di Ballardini troviamo Lazovic: il mister sembra essere riuscito nell’impresa di trovare il ruolo che più gli si cuce addosso, vale a dire l’esterno sull’out di sinistra. Giocando sulla fascia opposta può meglio sfruttare il piede destro rientrando e cercano la conclusione. Chissà che non possa anche sbloccarsi con questa nuova posizione.

PARMA – EMPOLI

Il Parma di mister D’Aversa vuole tornare alla vittoria in questa settima giornata di Serie A contro l’Empoli di Andreazzoli e per farlo le speranze parmigiane passano dal giovane Dimarco: contro l’Inter il primo gol in Serie A e contro il Cagliari una buona prestazione in questo match è chiamato a confermare quanto di buono fatto vedere fino a qui. Nell’Empoli invece, l’uomo della speranza si chiama ancora Zajc. Rientra dalla squalifica ed ha molto da farsi perdonare dopo questo inizio di campionato non proprio esaltante. Sarà la partita giusta?

SAMPDORIA – SPAL

A Marassi la Sampdoria di mister Giampaolo ospita la Spal di mister Semplici. Per gli uomini di Giampaolo vincere è quasi un obbligo. Possibile sorpresa di questa giornata è Dawid Kownacki: si, nell’ultima giornata ha sbagliato il rigore che avrebbe potuto regalare 3 punti importantissimi dalla trasferta di Cagliari, ma non è da un calcio di rigore che possiamo giudicare un talento come quello del polacco che, nonostante gli errori può sicuramente sorprendervi. Nella Spal invece non ci sono possibili sorpresa. L’unica sorpresa, secondo noi, sarebbe il risultato positivo. La squadra nel giro di una settimana ha perso tutta la fiducia in se stessa e Marassi non è certo il palcoscenico giusto per ritrovarla.

SASSUOLO – MILAN

Al Maipei Stadium si chiude la settima giornata, con la sfida fra Sassuolo e Milan. Negli uomini di mister De Zerbi la possibile sorpresa è per noi Di Francesco. Il giovane figlio d’arte viene da una prestazione superaltiva contro l’Empoli e contro la Spal ha riposato ed è dunque carico per affrontare i diavoli e confermarsi fra i neroverdi più in forma di questo inizio di stagione. Nel Milan di Gattuso, invece, l’unica possibile sorpresa è Donnarumma. Il giovane portiere andrà difficilmente a casa con un clean sheet, ma giornata dopo giornata si sta dimostrando uno dei migliori in casa Milan ed è un toccasana questo per chi gioca con il modificatore di difesa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy