Consigli Fantacalcio 7a giornata – Gli Sconsigliati Fantamagazine

Consigli Fantacalcio 7a giornata – Gli Sconsigliati Fantamagazine

Ecco tutti i giocatori che potete tranquillamente lasciare in panchina nella 7a giornata di campionato

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Settimo turno della stagione 2019-2020 del campionato di Serie A, e con esso giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti gli sconsigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 7a GIORNATA – GLI SCONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere sconsigliati per la 7a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

SPAL – PARMA

Dovrebbe ritornare sul centrodestra dopo il turno di riposo concessogli da Semplici dopo la debacle contro il Lecce. Quando Cionek non è concentrato è una sciagura, dal suo lato si aggirerà Gervinho, desideroso di vendetta in seguito al rigore sbagliato contro il Torino

Arriva da una prestazione a dir poco orrenda con errori banali e da dilettante con conseguente cambio a metà gara per evitare ulteriori danni. Nonostante questo momento davvero negativo per Gagliolo è arrivata la curiosa prima convocazione con la Nazionale svedese. Potrebbe giocare nel suo ruolo naturale al centro della difesa, ma in questo momento è meglio starci alla larga in attesa di momenti migliori di forma

VERONA – SAMPDORIA

Ed eccolo sempre qui, ormai è il posto che gli dedichiamo ad ogni giornata. Ma voi vi chiederete: Perché il mister lo schiera se poi è sempre tra i peggiori? Perché non ci sono alternative al momento. In difesa Gunter fa vedere cose buone, ma quando fa un errore, quasi sempre è gravissimo.

Si immagina che Di Francesco dopo le ultime prestazioni disastrose abbia le idee ben chiare sul fatto di non schierarlo. Ad ogni modo, anche qualora avesse l’intenzione di dargli un’altra chance, vi sconsigliamo caldamente di mettere Murillo perché il votaccio è dietro l’angolo.

GENOA – MILAN

La situazione ormai avrete capito qual è, aggiungiamo solo che c’è un precedente che vedeva Giampaolo sulla graticola, dopo aver raccolto 2 punti in 6 partite, con 4 sconfitte consecutive alla guida della Sampdoria. L’incontro successivo era il derby e da lì iniziò la serie di ben sei stracittadine da imbattuto, con quattro vittorie e due pareggi.

Ha sulla coscienza 2 gol su 3 subiti con la Fiorentina per aver perso palla a centrocampo. Imperdonabile in certi momenti della partita, non dà solidità e non si rende pericoloso davanti. Se ci aggiungiamo le parole di Giampaolo nel post gara (“vorrà dire che inserirò più quantità”) è facile pensare che il turco Calhanoglu possa essere uno degli esclusi di questo match, nonostante in questo avvio di campionato sia uno dei suoi fedelissimi. Non è in gran condizione, non sembra lucido, non è nemmeno sicuro del posto. Biglia è il tipo di giocatore che in partite come questa può far valere la sua esperienza. Purtroppo alterna buone prestazioni ad altre completamente fallimentari. Inoltre il ruolo in campo non lo rende un giocatore particolarmente appetibile al fantacalcio, per la scarsa propensione al bonus e l’alto rischio di cartellini, specialmente in gare tirate come questa. Se siete in emergenza dovrebbe comunque garantirvi un voto.

FIORENTINA – UDINESE

Ad oggi impossibile sconsigliare qualcuno della Fiorentina, la squadra è su di giri e vorrà vincere anche questa. Attenzione agli all in, non prevediamo bonus a grappoli ma nemmeno insufficienze più o meno pesanti.

Ottime le ultime prestazioni di Rodrigo Becao, stavolta però arriva un cliente estremamente difficile come Ribèry dal suo lato. In settimana ha anche avuto dei problemi fisici, ecco il perché del ballottaggio con De Maio. Concedetegli un turno di riposo. Ancora una prestazione non all’altezza per Fofana. La tecnica e la velocità di pensiero dei centrocampisti viola potrebbe far saltare il banco nelle zone centrali. Aggiungiamo poi che col ritorno di De Paul è ancora tutta da definire la situazione del centrocampo dell’Udinese. Ci saranno partite migliori in cui schierarlo.

ATALANTA – LECCE

Si sta riprendendo, buona la prestazione con lo Shaktar. Ma proprio alla luce di questo, Masiello potrebbe partire in panchina, e giocarvi un cambio per lui non vale la pena.

Visto il fatidico impegno casalingo, uno stadio completamente nuovo e un terreno di gioco che sarà molto insidioso, il ritorno a Bergamo dell’Atalanta e la spregiudicatezza degli attaccanti della “Dea” ci fanno poco sperare su un buon esito della gara con la difesa salentina che potrebbe tornare a casa con brutti voti.

ROMA – CAGLIARI

Non è in forma, perde palloni sanguinosi, è lento di piede e di pensiero. Se volete un bel voto, al momento Veretout non può darvi questa garanzia. Lasciatelo perdere, in attesa che cresca di condizione.

Ancora fuori condizione, ancora da non schierare se possibile. Contro la Roma Cacciatore potrebbe soffrire più delle scorse giornate. Contro il Napoli i difensori del Cagliari hanno fatto lo scherzo, e hanno portato voti alti in una partita in cui sembrava follia schierarli. In generale stanno andando bene, a parte qualche scivolone che può capitare (come quello letterale di Pisacane con il Verona). La Roma però fa paura davanti, quindi magari finisce come l’ultima trasferta, ma non ci sentiremmo di rischiare di nuovo.

BOLOGNA – LAZIO

Ordinato e pulito in fase di impostazione, spesso pecca di concentrazione nei momenti clou della partita, e vanifica tutte le buone cose fatte fino ad allora. Difensore aggressivo che spesso arriva fino a metà campo per anticipare l’avversario e si proietta in avanti quando ha il possesso palla, come insegna la scuola olandese. Per questo Denswil è quello più soggetto ad errori individuali e/o cartellini, che vengono poi puniti dai pagellisti. Se avete dei profili migliori potete tranquillamente lasciarlo in panchina in attesa di prestazioni difensive all’altezza. Esterno offensivo adattato terzino, Krejci giocherà vista la probabile assenza di Dijks, e si troverà di fronte uno dei migliori esterni del campionato. Per i pochi che hanno puntato su di lui come scommessa, per questa partita è sicuramente da evitare, sia perché listato a centrocampo sia perché la Lazio attaccherà spesso da quel lato.

Fantacalcisticamente Leiva non è mai stato un top per bonus, e va detto che non sta giocando alla grande come sa fare. Potete lasciarlo fuori, in attesa di tempi migliori per rivedere i suoi 6,5 come una volta.

TORINO – NAPOLI

Avvio di stagione sottotono per De Silvestri, che dopo un buon precampionato è apparso in calando nelle ultime gare, portando Mazzarri a dargli un turno di riposo alla sesta giornata. Difficilmente questa gara gli permetterà di spingersi in avanti e lo vedrà confinato a compiti difensivi che potrebbero metterlo in difficoltà visto il valore del suo diretto avversario che dovrebbe essere Insigne. Meglio concedergli un turno di riposo e rispolverarlo dopo la sosta. Con nostra grande sorpresa, Mazzarri sembra intenzionato a riproporre Meité nel ruolo di mezz’ala-trequartista aggiunto, quindi con compiti abbastanza offensivi. Ci sono almeno tre motivi per non farsi ingannare da ciò: si gioca contro una delle squadre più tecniche e veloci del campionato, ha praticamente sempre deluso nelle ultime uscite, potrebbe essere una delle prime sostituzioni. Per lui aspettiamo tempi migliori, sia cronologicamente che di gioco, visto che la sua lentezza nelle giocate ormai è diventata oggetto di ironia tra gli stessi tifosi granata

L’anno scorso proprio a Torino macchio una discreta prestazione con uno dei suoi classici errori di foga ed inesperienza causando il fallo da rigore poi trasformato da Belotti. Le sensazioni per questa partita non sono affatto positive su Luperto. Potrebbe anche cavarsela ma nel dubbio pensiamo sia meglio non rischiare. La voglia c’è, l’impegno anche. Eppure, ogni volta che gioca non riesce mai a dare l’impressione di poter essere un fattore decisivo per la squadra. Vedremo se domenica ci saranno passi in avanti, ma anche considerando la spinta degli uomini di Mazzarri sulla fascia destra non è affatto garantito un buon voto. Se si hanno discrete alternative è giusto aspettare tempi migliori anche per Faouzi Ghoulam.

INTER – JUVENTUS

Bastonato forse fin troppo dai pagellisti nelle prime giornate e la scomoda posizione di dover resistere all’enorme pressione dell’attacco bianconero possono portare ad un notevole rischio di voto basso per Skriniar.

E’ ancora molto indietro sia come condizione che come ambientamento nel calcio italiano, sicuramente più tattico di quello francese. Ci vorrà del tempo e per la partititissima di domenica sera non è consigliabile l’utilizzo di Rabiot.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy