Consigli Fantacalcio 34a giornata – Gli sconsigliati Fantamagazine

Consigli Fantacalcio 34a giornata – Gli sconsigliati Fantamagazine

Borja Valero, De Roon, Strakosha, Viviano e Mario Rui: questi e molti altri sono gli sconsigliati della 34a giornata!

di Giovanni Sichel, @SichelGiovanni

Nuova giornata, e quindi nuovo appuntamento con il Fantacalcio. Mancano poche ore allo scoccare della trentaquattresima giornata, e con essa giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutte gli sconsigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 34a GIORNATA – GLI SCONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriamo insieme quali giocatori sono da evitare di schierare per la 34a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potrete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, da comodi messaggi gratuiti sul canale Telegram, sulla pagina Facebook di Fantamagazine e infine nell’ultima novità, FantaHUB, l’app per veri fantallenatori, disponibili negli store iOS e Android.

SPAL – ROMA

Apre la 34a giornata di Serie A al Paolo Mazza la Spal ospitando la Roma di mister Di Francesco. Per la squadra di casa ormai ogni partita è una finale ed il minimo passo falso potrebbe compromettere quanto fatto finora con gli 8 risultati utili consecutivi. Degli uomini di Semplici chi ci sembrano, in questo momento, meno in forma sono Felipe e Costa: il centrale a causa di una prestazione contro il Chievo molto al di sotto delle sue possibilità, mentre l’esterno perché ancora non è riuscito a convincere ed entrambi dovranno vedersela con Under, non il più semplice degli avversari. I giallorossi, che dovranno vedersela Martedì in Champions contro il Liverpool, arrivano con una formazione molto rimaneggiata. L’unico però a non convincerci fra gli uomini di Di Francesco è Gonalons, il meno in palla dei suoi.

SASSUOLO – FIORENTINA

Sabato alle 18:00 al Maipei Stadium, il Sassuolo a caccia di punti salvezza ospita la Fiorentina in piena corsa per l’Europa League. La squadra di mister Iachini, con il peggior attacco del campionato affronta una squadra che, prima della rocambolesca sconfitta contro la Lazio, aveva ottenuto 7 risultati utili consecutivi: 6 vittorie ed 1 pareggio. Sconsigliati per questa giornata sono Magnanelli e Peluso per il Sassuolo e Dragowski per la Fiorentina. Il centrocampista ed il difensore neroverdi sono in sofferenza e non riescono a dare una svolta alla loro stagione, mentre il portiere, chiamato a dimostrare quanto ha detto fino ad oggi, cioè di essere pronto per questa Serie A,  nella prestazione contro la Lazio non ha ben figurato e adesso lo aspetta la prova del nove.

MILAN – BENEVENTO

Nell’ultimo degli anticipi del Sabato si affrontano, a San Siro, il Milan ancora in piena lotta per l’Europa League e il Benevento che rischia già dopo questa giornata di essere matematicamente retrocesso. La squadra di mister Gattuso viene da quattro pareggi consecutivi e nelle prossime tre partite, con avversari più “comodi”, dovrà però dimostrare di sapersi meritare il posto in Europa. In questa sfida per i rossoneri non ci sono veri e propri sconsigliati, ma si può parlare di meno consigliati come Abate, Suso listato attaccante o Borini schierato come terzino. Il Benevento ha invece dimostrato di essere una squadra che non si arrende mai e anche a San Siro vorrà far vedere di cos’è capace, ma fate attenzione alla difesa: De Zerbi non è riuscito nell’impresa di dare solidità al reparto ed il clean sheet resta un miraggio così come spesso la sufficienza per i due centrali.

CAGLIARI – BOLOGNA

Il lunch match della Domenica vede il Cagliari pericolosamente scivolato nella lotta retrocessione ed un Bologna che a 10 punti dal Crotone comincia a sentire aria di salvezza matematica. Il Cagliari di Lopez è in piena crisi prestazionale: nel turno infrasettimanale contro l’Inter non sono mai riusciti a rendersi pericolosi, colpa anche del massiccio turnover obbligato. Chi vi sconsigliamo fra i sardi è Ionita che quest’anno sembra un lontano parente del giocatore apprezzato e ammirato nella passata stagione prima del grave infortunio. Il Bologna di Donadoni invece vorrà rifarsi della scottante sconfitta maturata al 93′ minuto contro la Sampdoria. Probabile che Donadoni opti per un 3-5-2 ed è De Maio, in questo caso, lo sconsigliato. Dei tre centrali, infatti, è quello che ha dimostrato di adattarsi meno al modulo e contro Pavoletti potrebbe pagarlo a caro prezzo.

UDINESE – CROTONE

La striscia negativa dell’Udinese nel turno infrasettimanale si è allungata ulteriormente, arrivando alla decima partita senza una vittoria che  non arriva dal 28 Gennaio e adesso il fiato delle squadre in lotta per la salvezza comincia a sentirsi. La squadra di mister Oddo è quindi chiamata ad invertire il trend, ma fate molta attenzione a schierare la difesa: pericolosamente traballanti sui calci da fermo, Nuytinck su tutti è sembrato, nelle ultime uscite, sempre fuori tempo e deconcentrato, per questa giornata fareste meglio a guardare altrove. I pitagorici, dopo il pareggio con la capolista, ci credono ancora di più nella salvezza e con l’Udinese sarà battaglia. Fate però attenzione a schierare Stoian che anche nella serata perfetta contro la Juventus si è fatto notare più per la reazione al cambio che per quanto fatto vedere in campo: evitabile.

CHIEVO – INTER

Al Bentegodi il Chievo in lotta ospita l’Inter a caccia di punti fondamentali per la Champions. La sfida per la squadra di mister Maran sembra proibitiva, ma ancor più proibitiva ci sembra possa esserla per Cacciatore che dovrà vedersela con Perisic in una partita dove i clivensi, probabilmente, spingeranno molto poco in fase offensiva. Per l’Inter di Spalletti ormai ogni partita è una finale che vale un posto nell’Europa che conta, ma fate attenzione a Borja Valero: il regista spagnolo infatti sembra aver esaurito le energie, troppo lento e spento nelle ultime uscite, potrebbe essere un rischio schierarlo.

ATALANTA – TORINO

Allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia l’Atalanta di mister Gasperini ospita il Torino di mister Mazzarri. Entrambe le squadre sono a caccia di punti per agganciare il treno Europa League, con l’Atalanta a pochi punti dal confermarsi ed il Torino che è indietro di 5 lunghezze. I padroni di casa nella scorsa giornata hanno rosicchiato altri due punti importantissimi al Milan giocando una partita praticamente perfetta contro il Benevento. Sono tutti schierabili quindi, eccetto forse De Roon, ma più per demeriti fantacalcistici che calcistici. Il Torino è invece obbligato a rispondere ad una delle ultime chiamate per l’Europa e quindi si gioca il tutto per tutto in questo scontro diretto. Bisogna però fare attenzione a Burdisso che, soprattutto in questa stagione, ha dimostrato di soffrire molto gli attaccanti rapidi come il Papu.

LAZIO – SAMPDORIA

All’Olimpico di Roma si affrontano due squadre in lotta per le due competizioni europee. La Lazio infatti deve difendersi dagli attacchi dell’Inter ad un solo punto per ottenere il posto in Champions, mentre la Samp ha nel mirino l’ultimo posto disponibile per l’Europa League attualmente occupato dall’Atalanta. Entrambe le squadre, anche se per motivi diversi, vedono inseriti nella nostra rubrica degli sconsigliati i due portieri: Strakosha e Viviano. Il portiere albanese sta soffrendo qualche fastidioso acciacco fisico che lo rende meno sicuro fra i pali e con la difesa non proprio solida, sembra difficile poter sperare in un clean sheet. Il portiere doriano, invece, dovrà vedersela contro un attacco spaziale con un super Ciro Immobile che vuole a tutti i costi vincere la classifica marcatori e farà di tutto per riallungare su Mauro Icardi.

JUVENTUS – NAPOLI

Big match della 34a giornata, Juventus-Napoli è forse la partita più attesa di questo girone di ritorno. Finalmente alla resa dei conti, a più quattro sui partenopei, gli uomini di mister Allegri non possono commettere errori che diano al Napoli la possibilità di riportarsi a meno uno. Chi potrebbe soffrire tra i bianconeri, dovesse partire titolare, è Lichtsteiner: la velocità di un giocatore come Lorenzo Insigne potrebbe infatti metterlo in serissime difficoltà. Fra gli uomini di mister Sarri che devono dare il tutto per tutto per sbancare l’Allianz Stadium, invece, sconsigliati sono i due terzini: sia Hysaj che Mario Rui dovranno vedersela con avversari certo non facili e che potrebbero incalzarli non poco. Da segnalare, inoltre, il periodo non proprio positivo di Hamsik e Mertens che, più che sconsigliati, sono fra i meno consigliati.

GENOA – VERONA

A chiudere la 34a giornata sono Genoa e Verona a Marassi. La squadra di casa è sicura dei suoi 38 punti, ma soprattutto del suo incredibile rendimento difensivo da quando è arrivato mister Ballardini. Ad essere sconsigliato, però, è proprio un difensore: Zukanovic infatti, dopo la sfortunatissima prestazione contro la Roma, sembra soffrire molto l’assenza di Spolli al suo fianco ed il Verona che farà di tutto per strappare punti utili a riagganciare il treno salvezza potrebbe approfittarne. L’Hellas di mister Pecchia, invece, non può più sbagliare. Rimangono cinque finali e sono tutte da vincere se ci si vuole salvare. Chi sembra non averlo capito, al momento, è Fares che, nonostante ormai giochi da punta, continua a giocare con molta sufficienza mettendo in mostra tutti i suoi limiti tecnici.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy