Consigli Fantacalcio, 3 attaccanti per la 24a giornata: Ibrahimovic per scacciare le malelingue, Joao Pedro per la salvezza

Ecco i tre attaccanti che la redazione di Fantamagazine consiglia di schierare nella 24a giornata di campionato.

di Mario Ruggiero, @MarioRuggi

Con il rinvio di Torino-Sassuolo, slitta l’allarme per inserire le formazioni. Si inizia quest’oggi con Spezia-Parma. Vediamo dunque insieme i 3 attaccanti che lo staff di Fantamagazine vi consiglia di schierare per questo ventiquattresimo turno, che si articolerà su due giorni, terminando domenica sera con Roma-Milan.

FANTACALCIO, 3 ATTACCANTI PER LA 24a GIORNATA


Zlatan Ibrahimovic (Roma – Milan)

Momento complicato per il Milan che è reduce dalla batosta del derby e dal passaggio, sofferto, contro la Stella Rossa in Europa League. Il Diavolo deve ripartire onde evitare spiacevoli sorprese e il big-match contro la Roma, in programma domani sera, può essere l’occasione giusta per mettersi alle spalle tutte le negatività. Nelle difficoltà, il club rossonero deve aggrapparsi al suo fuoriclasse, leader carismatico e tecnico. Se c’è qualcuno che avrà voglia di rivincita, più di tutti gli altri, è proprio Ibrahimovic, magari voglioso di dimostrare che alle ‘malelingue’ che la futura partecipazione a Sanremo non lo distrarranno dal campo di gioco. Proprio per questo motivo, se verrà segnato un goal dalla formazione allenata da Stefano Pioli, è probabile che porti la firma del colosso svedese. Puntate su di lui senza dubbio alcuno.


Joao Pedro (Crotone – Cagliari)

Il Cagliari si gioca una grande, grossa fetta di salvezza proprio contro il Crotone in un match molto delicato. In settimana Di Francesco è stato sollevato dall’incarico, i sardi si presentano allo ‘Scida’ con un nuovo tecnico. Joao Pedro dovrebbe giocare in appoggio ad una punta (uno tra Simeone e Pavoletti, ndr) e avere, dunque, un gran raggio d’azione su cui mettere in mostra il proprio talento. Le ultime reti del club sardo portano la sua firma. Impossibile, dunque, non schierarlo in questo turno e, perdipiù, contro un avversario che ha subito ben 55 gol in 23 partite.


Stefano Okaka (Udinese – Fiorentina)

Ha suonato la rimonta, poi raggiunta, dell’Udinese al Tardini (match terminato 2-2) con un centro che ne ha attestato la definitiva guarigione dal problema che lo aveva tormentato per oltre un mese. Pur, molto probabilmente, abbandonato a sé stesso nella solida difesa viola, Okaka proverà a concedere il bis (all’andato siglò una doppietta) magari portando in dote un successo per la propria formazione che ha un buon margine dalla zona calda della classifica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy