Consigli Fantacalcio 27a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

Ecco tutte le possibili sorprese per la 27a giornata di campionato

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

La redazione di Fantamagazine, per ogni turno di campionato, vi propone consigliati, sconsigliati ed uno speciale per analizzare tutti le possibili sorprese delle nostre schede squadra (che potete trovare QUI). In questo appuntamento scopriamo insieme quali giocatori sono consigliati al Fantacalcio per la 27a giornata della serie A.

CONSIGLI FANTACALCIO 27a GIORNATA – LE POSSIBILI SORPRESE FANTAMAGAZINE

Seguiteci inoltre nel nostro canale Telegram! Scaricate l’app gratuita dallo store e iscrivetevi al nostro canale (questo il link, cliccate direttamente da cellulare -> https://telegram.me/fantamagazine). Riceverete gli indisponibili, le ultime news, i voti, i consigli direttamente sul vostro smartphone. Gratis! È un’esclusiva Fantamagazine per voi.

ROMA – NAPOLI

Strootman è sempre qui. Siamo al secondo 7 consecutivo. Sta bene fisicamente. Gli manca solo questo maledetto bonus. Al Napoli ha già segnato in passato. Nelle ultime partite il sistema di marcature del Napoli è andato in difficoltà sulle palle alte (Atalanta, Real, Juve). I giocatori della Roma sono belli alti e possono sorprendere la difesa partenopea sui calci piazzati. Dopo aver messo in mostra la sua straordinaria grinta e il suo gran carattere con la Juve è doveroso che Sarri conceda una chance a Rog. Chiaramente la cosa non è certa, i temerari che lo hanno ancora in rosa possono provare questa folle pazzia, a patto di non rinunciare a nulla di esorbitante. Sulla sua fascia si preannuncia uno straordinario duello a colpi di Doner Kebab con Salah. Oltre all’egiziano ci sarà da tenere a bada anche Bruno Peres. Ghoulam è fresco come una rosa e atleticamente dovrebbe reggere senza problemi, tuttavia la sua scarsa vena difensiva ci fa temere un cattivo voto. Con Hysaj alle sue spalle Callejon dovrà aiutare molto in fase difensiva, specie sulle sfuriate di Emerson, i suoi tagli alla Roma spesso hanno fatto molto molto male, si prevede partita di sacrificio, ma mai dire mai. Fisicamente non è al top, verissimo; in partite del genere spesso si nasconde, altrettanto vero. Ma è pur sempre il capitano Hamsik e un raggio di luce da lui lo si aspetta sempre.

SAMPDORIA – PESCARA

Non crediamo che il Pescara venga a Genova a fare le barricate, in quanto non abbiamo mai visto una squadra di Zeman farlo, e inoltre nella situazione di classifica in cui si trova il Delfino sarebbe inutile giocare per il punto. Quindi crediamo che Bruno Fernandes potrebbe trovare fin dall’inizio le condizioni che tanto gli fanno fare bene negli ultimi minuti, solo che avrà molto più tempo per far male. Contro il Chievo, nell’ultimo turno, non ha timbrato ma ha avuto un’occasione molto ghiotta per farlo ed ha comunque disputato una buona gara. Zeman è rimasto un po’ amareggiato della prestazione dei suoi e Caprari, il giocatore più rappresentativo, ha il compito di sobbarcarsi la squadra sulle spalle e trascinarla nuovamente. Contro il Chievo Benali è tornato umano. I super poteri mostrati nei tre turni precedenti si sono, come di colpo, volatilizzati. In realtà tutta la squadra non ha girato quindi al libico più di tanto non possiamo imputare. Sugli esterni sarà la chiave di questa partita ed il binario di destra la porta da aprire.

MILAN – CHIEVO

La partita è ideale per il bomber colombiano Bacca, ma ormai siamo abituati alle sue sorprese: abbiamo capito i suoi limiti tecnici e di manovra, resta un attaccante letale sottoporta, ma ha bisogno dell’intera squadra a supporto per emergere, in caso contrario è insufficienza garantita. Abbiamo il sentore che questa potrebbe essere la partita di Bertolacci, magari una sua incursione o un assist al bacio. Maran, anche un pò a sorpresa conoscendo l’allenatore, lo sta facendo giocare e c’è il serio rischio di vedere Gapké titolare questo sabato. Listato centrocampista e solo in questo caso, potrebbe essere la carta a sorpresa da schierare. Il giocatore ha come caratteristica principale la velocità e contro una difesa non certo di velocisti potrebbe far male in contropiede.

ATALANTA – FIORENTINA

Kurtic non fa della costanza di rendimento il suo cavallo di battaglia. Se non arriva il bonus, al massimo porta a casa una sufficienza stiracchiata, ma a Napoli l’abbiamo visto più pimpante, e contro si ritroverà una sua ex. Cristante gioca la sua prima da titolare, e dovrà cercare di non far rimpiangere un pilastro come Kessiè. Ha dimostrato che in fase realizzativa se la cava bene, potrebbe bagnare il debutto nel migliore dei modi. Chiesa ogni volta che prende palla dà una scarica di adrenalina a compagni e tifosi. Subisce qualche recupero di troppo ma spesso rimedia. il cambio di modulo potrebbe aiutare Tello e non poco. Con il Torino è sembrato molto attivo e dava perfino una mano nelle retrovie .

CAGLIARI – INTER

Sulla fascia magari è un po’ sacrificato, ci si augura di vederlo al centro; potrebbe ingaggiare con Gagliardini un bel duello tra due ottimi giovani emergenti del calcio italiano, e non è affatto escluso che Barella possa uscirne vincitore. Borriello soffre ancora i suoi acciacchi fisici, però può sempre rendersi pericoloso, vede benissimo la porta e può colpire anche da subentrante, come nell’ultima. Sau è da molto che non segna, vuoi per sfortuna vuoi per scarsa lucidità, ma siamo fiduciosi che prima o poi tornerà al gol, e ha già colpito l’Inter in più di un’occasione. Icardi fuori casa non sta impressionando, però la difesa sarda è solita concedere un paio di buone occasioni a partita.

TORINO – PALERMO

Il centrocampista vichingo Gustafson sta sorprendendo tutti, dopo essere tornato titolare, con buone prestazioni e c’è la possibilità che continui a farlo anche in questa partita. Rossettini, anche se non al meglio, contro la Fiorentina ha ridato fiducia al reparto difensivo ed è pronto a sbucare dal nulla per trafiggere la difesa rosanero. Solo la corsa di Rispoli può salvare il Palermo in questa partita e nella massima serie.

EMPOLI – GENOA

Missile da 30 metri a beffare Strakosha dopo aver fallito almeno 3 occasioni solo davanti al portiere nelle partite precedenti. Mister Martusciello chiede a Krunic soprattutto lavoro difensivo ma sta iniziando a farsi vedere in avanti. Tutti siamo in attesa degli inserimenti del buon Rigoni, ma occhio allo svedese Hiljemark perché anche lui nelle corde ha questa capacità di farsi trovare pronto al momento giusto, e fisicamente ad oggi sta un pochino meglio di Rigoni.

UDINESE – JUVENTUS

Jankto è uno dei giocatori più pericolosi dell’Udinese, ed ha già dimostrato di poter segnare alle grandi squadre. Gli unici dubbi sono relativi al ballottaggio con Badu. Zapata, dopo mesi di digiuno, si sbloccherà proprio nella gara in cui tutti i suoi fantapossessori lo metteranno in panchina? In gol lo scorso anno ad Udine, Khedira torna titolare in campionato dopo il riposo contro l’empoli. Davanti alla difesa ha ridotto le proiezioni offensive, ma sa come rendersi pericoloso e chissà che non riesca a ritrovare un bonus che ormai manca dalla trasferta di Sassuolo. Il brasiliano Dani Alves sta mostrando segnali incoraggianti, sta ritrovando la condizione e nella difesa a 4 sembra trovarsi decisamente meglio. Non è ancora al top della forma, ma ha la tecnica e l’esperienza per poter dire la sua.

CROTONE – SASSUOLO

Continua il digiuno per Diego Falcinelli, a secco ormai da 5 partite. Ex della partita, il suo primo goal arrivò proprio all’andata. Ovviamente si può panchinare se avete di meglio, ma siamo sicuri farà di tutto per dare un dispiacere a chi in lui, sino ad ora, non ha creduto fino in fondo. Otto presenze da quando Berardi è rientrato dall’infortunio, partite nelle quali ha portato tre ammonizioni, un rigore sbagliato e un misero assist; è normale che la voglia di non schierarlo è tanta, ma la partita è abbordabile e la sensazione, la convinzione che quel bonus possa sempre arrivare non manca mai.

BOLOGNA – LAZIO

Contro la difesa olandese De Vrij-Hoedt sarà durissima per Destro. Però l’impegno in Coppa Italia e la non convincente prestazione contro l’Udinese nella scorsa giornata, fanno sì che la Lazio possa concedere qualcosa. Inoltre, le buone prestazioni di Petkovic possono motivare un Destro che ha assolutamente bisogno di fare gol per ritrovare la fiducia, ormai persa, di tutti. Chiamato in causa al Marassi, Viviani ha risposto “presente”, con una bella punizione e qualche piazzato pericoloso. Fantacalcisticamente, il potenziale ce l’ha sempre avuto. Nelle ultime partite si è preoccupato più di difendere che di attaccare, portando a casa comunque dei buoni voti. Un girone di ritorno,quello di Parolo, che è sicuramente meglio finora di quello di andata. Molti di voi potrebbero essersi stancati della sua discontinuità, ma Felipe Anderson è questo, prendere o lasciare. Anche nel derby, con una accelerazione fulminante ha inchiodato Fazio e ha confezionato l’1-0. Se dovesse accendersi la corrente giusta e non quella alternata, per il Bologna saranno guai seri.


Se questo articolo vi è piaciuto, vi forniamo altri articoli sui consigli fantacalcio 27a giornata

Vedi anche -> Sconsigliati 27a giornata 

Vedi anche -> Consigliati 27a giornata

Vedi anche -> Live ultime dai campi 27a giornata

Vedi anche -> Riepilogo indici di schierabilità 27a giornata

Vedi anche -> Analisi Arbitri 27a giornata: probabilità rigori e cartellini

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy