Consigli Fantacalcio 27a giornata – I Consigliati Fantamagazine

Ecco tutti i giocatori da schierare assolutamente al Fantacalcio nella 27a giornata di campionato.

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Mancano poche ore all’inizio della ventisettesima giornata della stagione 2020/21 di Serie A e, con essa, arrivano anche anche i nostri consigli Fantacalcio. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà gli sconsigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti i consigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 27a GIORNATA – I CONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere consigliati per la 27a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

LAZIO – CROTONE

CORREA: Ci siamo cascati di nuovo, ma la scorsa giornata ci siamo cascati bene. La scaramanzia vuole che ora a Crotone faccia schifo. No, a parte scherzi, possibile sorpresa con la Juve e ci premia con un gol, ora la sezione “Consigliati” in questa Lazio è d’obbligo per lui. Gol con il Bayern, Gol con la Juve, la forma fisica c’è, le caratteristiche tecniche sono indiscutibili, con un Ciro non al 100% il peso dell’attacco è su di lui e il Tucu sta rispondendo presente. Il Crotone si difenderà, ma è una squadra che subisce tantissimo e Correa può facilmente insinuarsi nella difesa del Crotone. All’andata andò a segno da posizione quasi impossibile, chissà che non si ripeta. Terzo attaccante senza se e ma

MESSIAS: Ma come, nelle ultime due partite cinque goal e Messias non è finito nemmeno per sbaglio sul tabellino dei marcatori, perché lo consigliate? Perché è gioia per gli occhi vederlo giocare, è vero che non porta bonus da svariate giornate, ma il trend delle ultime due partite ci lascia ben sperare. Pur non segnando, è di gran lunga il giocatore più pericoloso dell’intera rosa. Con l’Atalanta si è mangiato due goal che ancora chiedono perdono, mentre con il Torino la tira addosso a Sirigu sul goal poi di Simy, e Ounas non gli passa un pallone che chiedeva solo di essere spinto in porta. Uomo ovunque, svaria su tutto il fronte offensivo e ci sembra essere in alcuni frangenti più avanzato. Non siamo sui livelli visti a dicembre, ma nemmeno così lontani. Con la Lazio sarà difficile, ma siamo certi che gli manchi questo goal per poterci godere un finale davvero entusiasmante.

ATALANTA – SPEZIA

MURIEL : E’ ormai una certezza assoluta, sia che parta titolare sia che parta dalla panchina. Le gare come quella contro lo Spezia lo esaltano, e sarebbe veramente una follia lasciarlo fuori domani.

VERDE :Ritorna a gran voce e a furia di buone prestazioni tra i consigliati di giornata la nostra ASPIRINA VERDE! Il mister ci ha dato retta e lo ha schierato dall’inizio contro il Benevento regalando alla squadra un pareggio in extremis e dimostrando ancora una volta che lui c’è! Noi vogliamo sbilanciarci ancora una volta e ve lo consigliamo come terzo in formazione in mancanza di buone alternative; siamo sicuri che non vi deluderà!

SASSUOLO – VERONA

BERARDI e CAPUTO: Per il tipo di gioco del Sassuolo, per le loro qualità decisamente superiori a gran parte dei compagni di squadra, i nostri Mimmo e Ciccio sono i giocatori più appetibili al fantacalcio dei neroverdi. Caputo è tornato a segnare con buona continuità, ed è anche riposato, dopo aver giocato solo un tempo la settimana scorsa. Berardi è un po’ sotto in ottica bonus rispetto al compagno, ma il ruolo di leader della squadra, lo porta a giocare tanti palloni, e a prendersi molte responsabilità nel tentare la giocata risolutiva, anche a costo di sbagliare, e questo lo porta a prendere praticamente sempre voti positivi.

DIMARCO: E’ rimasto fuori per due gare di fila, subentrando la scorsa contro il Milan. Ha subito dimostrato che voleva fare la differenza, infatti è stato l’unico che secondo noi ha superato a pieno la sufficienza rendendosi pericolosi con cross e due punizioni insidiosissime. Adesso come è giusto che sia toccherebbe a lui avere spazio, vedremo se a discapito di Lazovic o meno.

BENEVENTO – FIORENTINA

VIOLA: Ancora lui, Magic Viola è parte integrante di questa squadra e con lui in campo si può sperare in qualcosa.

GAICH: Eccolo qui finalmente è arrivato il goal del Tanque all’esordio dal primo minuto, proprio quello che serviva per creare numerosi dubbi a Mister Inzaghi per i prossimi match. Ha giocato molto bene contro lo Spezia e in questa partita può essere determinante, è un 4/5 di fiducia e per premiarlo ancora nelle nostre formazioni: Adolfo può far bene.

MARTÍNEZ QUARTA: Anche questa giornata, il consigliato non può che essere El Chino Martínez Quarta, unico spiraglio di luce in questo abisso di tenebre chiamato Fiorentina. Migliore in campo anche contro il Parma, non è stato certamente perfetto, commettendo qualche errore di marcatura ed impostazione di troppo, ma sfidiamo chiunque ad esserlo in questa Fiorentina. Ormai abbiamo imparato a conoscerlo: difensore grintoso, dotato di un notevole senso dell’anticipo e capacità di gestire il pallone, oltre che buone doti di impostazione. Ma.. fermi tutti. Palo contro la Sampdoria, traversa contro l’Udinese, gol e traversa contro il Parma.. non è che ci sta prendendo gusto e comincia pure a portarci qualche bonus? Chissà, ma questa giornata pochi dubbi nelle vostre fantaformazioni: El Chino + altri 10.

GENOA – UDINESE

SCAMACCA: si prospetta una grande occasione dal primo minuto per l’ex attaccante del Sassuolo. Dopo un inizio sprint, la sua crescita è rallentata – complice una squadra allo sbaraglio – e il boom di Destro gli ha tolto i galloni di titolare. La squalifica di quest’ultimo, però, lo rilancia al centro della mischia. Contro la Roma Scamacca ha di nuovo messo in mostra la determinazione e la caparbietà atletica che nelle ultime giornate erano un po’ mancate. All’andata, a Udine, un fuorigioco millimetrico gli aveva negato la gioia in pieno recupero: che sia la sua occasione per tornare al gol?

DE PAUL & PEREYRA: Il tango argentino si balla in due. In questo momento sono l’asse dal quale passano i maggiori pericoli (per gli altri). Depaul impreziosisce con la rifinitura, Pereyra con il voto alto e l’eventuale zampata. Vogliamo un altro “Stockton to Malone”.

NUYTINCK: Il grifone, che tremenda creatura. La possente bestia, fiera e pericolosa ci ucciderà tutti. Chi potrà interrompere il suo dominio?! Nessuno osa sfidarlo, nessuno può batterlo. Nessuno.

BOLOGNA – SAMPDORIA

SOUMAORO: Nonostante una sconfitta abbastanza netta (almeno nel punteggio finale), il centralone francese è uno dei migliori della retroguardia, con tanto fisico e qualche buona chiusura. Affidabilissimo in questo periodo, se avete scommesso su di lui, è ora di schierarlo con continuità, la sufficienza è alla portata, e spesso è pericoloso sui piazzati grazie alla sua fisicità. Unico inconveniente è che potrebbe non essere rischiato, visto che oggi (giovedì) non si è allenato, per cui va rischiato solo se adeguatamente coperti

SANSONE: Non viene da una partita indimenticabile, ma è (tolto Soriano, cui abbiamo già detto abbastanza) il più in forma degli attaccanti felsinei nell’ultimo mese. Da maneggiare con cura, non insostituibile ma queste possono essere tranquillamente le sue partite. Una sua giocata potrebbe risolvere la partita, che sarà inevitabilmente bloccata a nostro avviso.

CANDREVA: Il Bologna sembra essere storicamente una delle vittime preferite di Antonio. Le ultime prestazioni non sono state brillantissime, chissà che il rosso(blu) non sia in grado di risvegliarlo. Toro-Candreva

TORINO – INTER

IZZO: Gara che porterebbe a non consigliare nessuno ma, dovendo fare un nome, non può che esserci Izzo per l’ennesima volta. Certo contro Lukaku&Co è una mossa da veri coraggiosi, ma Armandino con Gazzetta non è ancora mai sceso sotto la sufficienza dal suo ritorno ed anche con i 4 gol presi dal Crotone ha portato a casa un 6.5 da mod. Nella remota ipotesi di arginamento degli attaccanti interisti, potrebbe davvero uscirne una gran sorpresa. Inoltre l’ultima vittoria con l’Inter fu firmata proprio da lui, nonché il suo primo gol in Serie A (con la maglia del Genoa) arrivò con i nerazzurri.

HAKIMI: Hakimaicon è stato leggermente in ombra in queste partite, però noi vogliamo premiarlo inserendolo fra i Consigliati. Crediamo infatti che contro un Toro chiuso, il suo apporto sarà importante, se non decisivo. Il suo continuo alternarsi con Barella potrebbe essere la chiave tattica per scardinare la difesa granata

BARELLA: dopo tante volte in cui lo abbiamo consigliato “solo” attraverso l’indice è arrivato il momento di inserirlo in questa sezione. Nicolò is on fire e i suoi inserimenti possono risultare decisivi, queste possono risultare le sue partite: profumo di gol

PARMA – ROMA

MIHAILA: In questo momento è il giocatore più in forma dell’attacco crociato. Nell’ultima gara ha trovato il suo primo gol in campionato e fornito un assist. Grazie alla sua velocità riesce spesso a rendersi pericoloso rientrando sul destro per calciare verso la porta. Metterlo in questa sezione forse è un po’ azzardato anche perchè non ha la garanzia di partire da titolare, ma anche se dovesse giocare uno spezzone potrebbe essere in grado di fare la differenza ed avere un impatto sul match

MANCINI & PELLEGRINI: Sono tutti e due letteralmente on fire. Da mettere sicuramente, soprattutto Pellegrini che potrebbe essere pure il rigorista, inoltre ha una buona tradizione contro il Parma, a cui ha segnato spesso.

CAGLIARI – JUVENTUS

JOAO PEDRO: Tornato a segnare e ad avere buone occasioni contro la Samp, lui c’è e resta il giocatore del Cagliari dal gol più facile. Contro la Juventus magari sarà difficile avere tante occasioni, però non sappiamo se l’impatto psicologico dell’uscita dalla Champions li caricherà o li danneggerà, mentre i 120 minuti giocati potrebbero rendere gli ospiti più stanchi dei padroni di casa: tutto questo per dire che, se volete crederci anche contro una grande, non è una follia.

CHIESA : La prestazione monstre in Champions dopo quella fornita contro la Lazio sono negli occhi di tutti. Non soffre della presenza di Ronaldo e non ne è condizionato. Questo lo porta al tiro più volte ed essere incisivo come non mai. Il salto di qualità che tutti si aspettavano è arrivato e Federico può trascinare anche a Cagliari i suoi compagni.

MILAN – NAPOLI

KESSIE‘: In un momento abbastanza complicato per il Milan per via degli infortuni (si spera di recuperare qualcuno per domenica sera) bisogna affidarsi alle certezze: attualmente l’ivoriano, nonostante giochi nella cerniera del centrocampo a due impostato da Pioli, è uno dei pochi rossoneri che si può schierare praticamente senza pensarci. Senza Ibra sarà lui a incaricarsi dei tiri dal dischetto, ma qualora non ci sia la possibilità di presentarsi dagli undici metri può comunque uscirne bene dalla gara con un buon voto, come accaduto contro il Verona.

ZIELINSKI & INSIGNE: Pazzeschi nelle ultime uscite, in forma straripante. Spetta a loro guidare l’attacco partenopeo a San Siro e contro una difesa che qualche gol lo concede le possibilità di pescare il bonus pesante ci sono.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy