Consigli Fantacalcio 26a giornata – Gli sconsigliati Fantamagazine

Consigli Fantacalcio 26a giornata – Gli sconsigliati Fantamagazine

Da Vecino a Emre Can, da Radu a Suso: ecco tutti gli sconsigliati di questa 26a giornata

di Giovanni Sichel, @SichelGiovanni

Archiviata la sesta giornata di ritorno del campionato, è ora di pensare al prossimo turno, e con esso giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutte gli sconsigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 26a GIORNATA – GLI SCONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriamo insieme quali giocatori sono gli sconsigliati per la 26a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potrete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, da comodi messaggi gratuiti sul canale Telegram, sulla pagina Facebook di Fantamagazine e infine nell’ultima novità, FantaHUB, l’app per veri fantallenatori, disponibili negli store iOS e Android.

CAGLIARI – INTER

Nella sfida che apre la 26a giornata di Serie A si sfideranno Cagliari e Inter. La squadra rossoblu è in cerca di punti fondamentali per uscire dalla lotta salvezza il prima possibile, l’Inter per mantenere saldo il terzo posto. Nei sardi Cigarini e Faragò sono i maggior indiziati ad una prestazione non sufficiente: il primo perché viene da una lunga serie di insufficienze, il secondo perché è appena rientrato da un infortunio. Nell’Inter invece, il maggior indiziato sembrerebbe Vecino: meglio non farsi ingannare dal gol della settimana scorsa. La posizione in campo non lo aiuta certamente, ma è altamente probabile un’altra insufficienza.

EMPOLI – PARMA

Come il Cagliari, anche l’Empoli è a caccia di punti importanti per la lotta alla salvezza e la sfida con il Parma potrebbe portare 3 punti fondamentali. Il Parma, in compenso, sembra già al sicuro, ma non può permettersi passi falsi almeno fino a quando la salvezza non sarà matematica. Nell’Empoli crediamo che Veseli e Bennacer siano quelli da evitare per questa giornata: il primo è sconsigliato ormai da tempo. Le possibilità di bonus sono minime a differenze della possibilità di combinare ingenuità. Per il centrocampista, invece, non sembra attraversare un buon momento e questa potrebbe essere la giornata giusta per lasciarlo in panchina. Nel Parma quelli da evitare sono tre: Sepe, Rigoni e Gervinho. Il portiere sta attraversando un brutto periodo al livello prestazionale e la papera è sempre dietro l’angolo. Il centrocampista potrebbe di nuovo fare il “play” davanti alla difesa, ruolo che non interpreta al meglio e che sembra soffrire, mentre l’attaccante non sembra più capace di pungere le difese avversarie con la stessa cattiveria di qualche giornata fa.

MILAN – SASSUOLO

Nella sfida di San Siro che vedrà il Milan di Gattuso affrontare il Sassuolo di De Zerbi per i tre punti che potrebbero risultare fondamentali nella corsa alla Champions e al terzo posto, il Milan deve però fare i conti con la flessione di uno dei suoi giocatori di maggior qualità: Suso. Infastidito da una probabile pubalgia, il centrocampista spagnolo sembra il fantasma di se stesso in campo, sarà dunque valutare le alternative in attesa che si riprenda. Nel Sassuolo, invece, sembrano faticare troppo le punte di peso statiche con il modo di giocare di De Zerbi. Fareste bene, quindi, a valutare attentamente le alternative a Babacar e Matri, perché potrebbero non portare i frutti sperati.

LAZIO – ROMA

Il derby di Roma sarà il primo dei due big match di questa attesissima 26a giornata di Serie A. Nella Lazio l’unico giocatore che ci sentiamo di sconsigliarvi e Radu: il difensore biancoceleste ha sempre particolarmente sentito il derby con la Roma e non sempre gli esiti di questa particolare sensibilità sono stati positivi, quindi evitatelo se potete. Nella Roma, invece, sono tre i giocatori da valutare bene: Florenzi, Fazio e Cristante. Il primo non sembra attraversare il suo miglior periodo. Il difensore centrale, invece, sta regalando partita dopo partita sempre troppe occasioni agli avversari ed i gol che fa non sempre riescono a controbilanciare. Per quanto riguarda l’ex Atalanta sembra in calo e affrontare un derby non al top della propria forma, non è il massimo.

TORINO – CHIEVO VERONA

Anche per il Chievo Verona questa è una sfida fondamentale per comprendere se può ancora sperare nella salvezza o se è condannata a restare il fanalino di coda di questo campionato, ma dovrà vedersela con una delle squadre più ostiche di questo campionato: il Torino di Mazzarri. Nei granata, l’unico sconsigliato è Rincon. El General, in realtà, non è un vero e proprio sconsigliato, ma rispetto ai compagni è il meno schierabile. Nel Chievo Verona, invece, gli sconsigliati sono Rossettini, al rientro da un infortunio in una partita che sembra assai complicata, e Rigoni che da quando è partito Radovanovic, si è preso il posto in mediana, ma con scarsissimi risultati.

GENOA – FROSINONE

Altra squadra in lotta per la salvezza che sta mettendo in difficoltà tante squadre è il Frosinone che in questa 26a giornata sarà ospite del Genoa a Marassi. Per i padroni di casa del Grifone, lo sconsigliato è Zukanovic, che non sta facendo peggio di quanto ci si aspettasse in un ruolo che non è proprio il suo, ma che sicuramente preoccupa per le tante disattenzioni difensive. Negli ospiti, invece, l’unico sconsigliato è Molinaro che da quando è arrivato in ciociaria, non sembra più capace di reggere i ritmi di questa Serie A: vero anello debole dei frusinati.

SPAL – SAMPDORIA

Nella sfida che al Paolo Mazza vedrà protagoniste Spal e Sampdoria, le due squadre si affronteranno per 3 punti che potrebbero definire la loro stagione. Nella Spal, oltre evitare Felipe e Cionek se possibile, il giocatore che assolutamente vi sconsigliamo è Antenucci: al momento non sembra poter garantire i bonus e fino a quando non tornerà a segnare sarà difficile aspettarsi da lui voti che possano superare la sufficienza. Nella Sampdoria, invece, i due giocatori che più preoccupano sono Sala e Jankto. Il primo non è in un brutto periodo di forma, ma in marcatura preoccupa sempre un po’ troppo e l’errore potrebbe sempre arrivare. Il secondo sta vivendo una stagione innegabilmente negativa e schierarlo con qualche aspettativa sarebbe più un rischio che una scommessa.

UDINESE – BOLOGNA

Non si può considerare un big match, ma di certo la sfida fra Udinese e Bologna è una sfida che ha una valenza non irrilevante sulla parte bassa della classifica. Le due squadre, infatti, sono entrambe a rischio retrocessione ed hanno, in questo match, la possibilità di lanciare un segnale alle altre cinque squadre in lotta con loro. Nei padroni di casa bianconeri l’unico sconsigliato è De Maio: al rientro della squalifica, uno degli ex di questo match, potrebbe soffrire la velocità di Sansone. Negli ospiti, invece, l’unico (s)consiglio che possiamo darvi è quello di evitare gli all in: si, perché la squadra di Mihajlovic sembra rivitalizzata dall’esonero di Inzaghi ed è stata capace di far soffrire qualunque avversaria.

ATALANTA – FIORENTINA

Dopo un’avvincente sfida di Coppa Italia finita 3-3, le due squadre si ritrovano all’Atleti Azzurri D’Italia, per un rematch questa volta valido per la 26a giornata di Serie A. Nei padroni di casa sarà meglio evitare di schierare Djimsiti, Masiello e Barrow. I due centrali perché non riescono più a fornire certezze al centro della difesa, ma concedono troppe occasioni agli attacchi avversari. Il giovane attaccante, invece, perché non riesce ad incidere sui match e questo ne annulla qualsivoglia appetibilità fantacalcistica. Nella Fiorentina chi vi consigliamo di valutare è Vitor Hugo che, nel match di Coppa, ha faticato non poco a marcare Ilicic e potrebbe ripetersi proprio questa domenica.

NAPOLI – JUVENTUS

A chiudere la 26a giornata di Serie A è il secondo big match, quello che vede la capolista Juventus, ospite del Napoli secondo in classifica. Nella squadra di Ancelotti pensiamo sarebbe meglio evitare di schierare Ghoulam e Callejon. Il primo perché viene da una serie di prestazioni negative e contro la Juventus ci sarà sicuramente da soffrire, il secondo perché, nonostante l’immenso spirito di sacrificio, fantacalcisticamente in partite come queste sembra soffrire. Nella Juventus, invece, l’unico sconsigliato è Can. Il centrocampista tedesco, come Callejon, adempie ai suoi doveri perfettamente, ma non è fantacalcisticamente appetibile: più probabile il malus del bonus.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy