Consigli Fantacalcio 25a giornata – Gli Sconsigliati Fantamagazine

State lontani da questi giocatori e non schierateli per nessun motivo nella venticinquesima giornata del Fantacalcio.

di Stefano Martelli, @Ste1983NO

Mancano poche ore all’inizio della venticinquesima giornata della stagione 2020/21 di Serie A e, con essa, arrivano anche anche i nostri consigli fantacalcio. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, le possibili sorprese ed uno speciale per analizzare tutti gli sconsigliati delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 25a GIORNATA – GLI SCONSIGLIATI

In questo appuntamento scopriremo insieme quali giocatori possono essere sconsigliati per la 25a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, sulla pagina Facebook di Fantamagazine o sulla nostra pagina Instagram.

LAZIO – TORINO* (partita che potrebbe essere rinviata)

IMMOBILE: Non ricordo di aver mai visto Ciro in questa sezione negli ultimi due anni. Ovviamente parliamo di un Top, di un giocatore da 14 gol in 24 partite (in realtà ne ha giocate meno) con 2 rigori sbagliati (un’enormità per uno come lui). Parliamo quindi di un attaccante perfettamente in linea con i numeri di un top di reparto (20-25 gol, come previsto a inizio anno). Tuttavia in queste 4 partite è parso davvero affaticato, stanco e convive con una tendinite. Non è che non abbia segnato, non ha proprio giocato. Lo vediamo fermo, totalmente avulso dal gioco, insomma è un altro Ciro. Ora, i periodi no ci sono per tutti, è normale, e proprio per questo dobbiamo segnalarvelo. In queste 4 giornate ha giocato malissimo e proprio per questo lo dobbiamo inserire in tale sezione. Non è uno sconsigliato in assoluto, è un monito. E’ pur sempre il bomber di questa squadra e può segnare con un qualsiasi episodio, ma se avete 3 attaccanti in forma, soprattutto in leghe poco numerose, che hanno alte possibilità di bonus ci sta valutare le alternative. Ovvio in una lega a 10 è impossibile non metterlo. NB: Se il Torino dovesse giocare con la primavera, o giù di lì, il discorso resta, ma Ciro va schierato.

RINCON & LUKIC: Le due mezz’ali del Torino, complessivamente, da quando è tornato Nicola si sono dedicate al lavoro sporco e al “legname”, fornendo pochissimi spunti in fase offensiva. Il pericolo cartellino contro uno dei più tecnici centrocampi della massima serie è molto alto, pertanto non esistono dei motivi che facciano pensare di poter trarre qualcosa di granché utile dalle loro parti.

JUVENTUS – SPEZIA

RABIOT: La coppia con Bentancur non è ben assortita ed il francese gioca ancora con troppa sufficienza e noi lo sconsigliamo. Potrebbe anche partire dalla panchina.

REPARTO DIFENSIVO LIGURE: Non fatevi ingannare dalla juve in difficoltà o dalle ottime prestazioni fornite dallo spezia contro avversari di alta classifica come Napoli o Milan, resta una partita proibitiva in cui al 95% la squadra di pirlo andrà a segno almeno un paio di volte, insomma noi vi abbiamo messo in guardia, meglio starne alla larga

SASSUOLO – NAPOLI

MARLON: Dobbiamo continuare a sconsigliare il centrale difensivo che gioca accanto a Ferrari, che sia Marlon o Chiriches, non offrono sufficienti garanzie, commettono troppi errori e possono decidere in negativo la partita, con le loro leggerezze; il che ci fa pensare a come mai De Zerbi non abbia mai dato una possibilità ad Ayhan, che arrivava con un curriculum più che discreto per una squadra come il Sassuolo, ma questo è un altro discorso. Di fatto è decisamente meglio evitare di schierarlo Marlon.

MAKSIMOVIC: Come detto nell’analisi partita, il Sassuolo avanti fa paura e la linea difensiva che giocherà mercoledì sera ne ha già combinate di cotte e di crude contro avversari meno impegnativi di Caputo, Berardi, Djuricic e compagnia. Lo stesso discorso vale un po’ per tutta la retroguardia ma per un motivo o per un altro è Maksimovic quello che prendiamo come capro espiatorio.

CAGLIARI – BOLOGNA

ASAMOAH E TRIPALDELLI: Il primo s’è visto solo in uno spezzone alla scorsa e non sappiamo quanti minuti abbia nelle gambe, il secondo potrebbe essere anche peggio di Lykogiannis, lo stesso Lykogiannis che finisce spesso qui. Chiunque giochi può essere una tentazione, essendo un difensore che gioca a centrocampo: se volete provarli, però, sappiate che il rischio insufficienza è concreto.

DE SILVESTRI: Quasi sicuramente titolare per via delle assenze dei terzini, viene da una discreta prestazione in realtà ma non ci fidiamo ancora a pieno di lui. Non è un terzino da bonus, e i voti sono cosi cosi. Rientra anche in ballottaggio, da portare in panchina in assenze di voti certi.

SCHOUTEN: Panchina iniziale un po’ a sorpresa per il talentino olandese. La nostra opinione è che Mihajlovic abbia preferito più corsa e dinamismo per aggredire squadre che fondano la loro manovra sul CC. Contro i sardi potrebbe tornare da titolare, ma oltre al buon voto non ci va e ha anche il cartellino facile. Tutte caratteristiche per un onesto tappabuchi per coprire le vostre scommesse.

MILAN – UDINESE

ROMAGNOLI: Ha riposato contro la Roma ma le ultime prestazioni negative ci spingono ad andarci molto cauti con lui: da prendere in considerazione solo per il voto (occhio al ballottaggio), in attesa di segnali positivi il nostro monito è quello di puntarci ma moderatamente, per evitare eventuali insufficienze derivanti da prestazioni negative.

BECAO: L’altro Rodrigo resta sempre il giocatore più a rischio erroraccio della squadra. Aggiungiamo poi il ballottaggio con Bonifazi, ed ecco che per forza di cose deve finire in questa sezione.

LARSEN: Non vive un gran momento di forma, e si ritroverà contro quel treno di Theo Hernandez. Troppo rischioso, insufficienza più che probabile.

GENOA – SAMPDORIA

CZYBORRA: l’ultima volta che lo abbiamo sconsigliato ha segnato: ci riproviamo, sapendo che il nostro motorino tedesco farà di tutto per smentirci. Questa volta, però, lo attende una prova difficile: se la dovrà vedere direttamente con Candreva, più esperto e più offensivo di lui. Se dovesse avere la meglio, porterebbe sicuramente a casa un buon voto, ma il rischio che venga sopraffatto è da tenere in conto.

BERESZYNSKI: Potrebbe soffrire nel derby dei giocatori dai nomi impronunciabili (avrà presumibilmente contro Czyborra). In generale resta un profilo dall’alto rischio in quanto dalla sua parte potrebbe anche agire Zajc che è sicuramente il profilo migliore (e più offensivo) del centrocampo rossoblù

THORSBY: Giocatore tanto fondamentale calcisticamente quanto “rischioso” fantacalcisticamente. Li in mezzo con Badelj e Strootman ci sarà da lottare e il giallo è dietro l’angolo. Ovvio noi speriamo in un suo gol vittoria con colpo di testa da angolo, ma le probabilità di un 6 + giallo sono realisticamente maggiori

BENEVENTO – VERONA

GLIK: Ha riposato, è il perno della nostra difesa ma per questa giornata è meglio guardare altrove. Queste sono partite in cui il Malus è quasi certo, pensateci bene.

LASAGNA: Non è realmente per demerito, come al solito e lo ripeteremo fino allo sfinimento, Juric loda molto ciò che fa in campo… i pagellisti e i fantallenatori meno. Ora non è impossibile che si sblocchi in questa giornata, ma la vediamo dura visto che molte squadre (anche top) hanno faticato a segnare al Benevento. Si può schierare ma preparatevi alle peggiori bestemmie.

ATALANTA – CROTONE

CALDARA & LAMMERS: Volutamente lasciamo questa descrizione per loro, visto che non avemmo altri giocatori da mettere qui e solo perché sono i meno in forma della squadra e che potrebbero farvi un brutto scherzo anche se fossero della partita. Sia chiaro, non abbiamo nulla contro di loro. Ma se tra infortuni (recuperati per fortuna) e non utilizzo, è normale che un giocatore svanisca così. Magari bisogna prestare attenzione a Lammers. Se Zapata non è in grado di recuperare, allora magari avrà qualche chances, ma in tal caso la quotazione non cambierebbe di molto, idem Caldara in caso il Gasp volesse dargli un occasione.

I DIFENSORI CALABRESI : Non credo ci sia davvero bisogno della descrizione. Ogni giornata, a turno, ne combinano qualcuna.

FIORENTINA – ROMA

MALCUIT / CÁCERES / VENUTI: Questa giornata la fascia debole della Fiorentina si ritrova ad affrontare la fascia forte della Roma, rappresentata da Spinazzola, giocatore tecnico e rapido che potrebbe mettere in difficoltà chiunque. Facile dunque immaginare chi vincerà il duello su quella fascia Mercoledì. Se poi ci aggiungiamo il fatto che è impossibile prevedere chi partirà titolare, il gioco è fatto: potrebbe essere riproposto dal primo minuto Malcuit, che con l’Udinese non ha affatto sfigurato (evitiamo di commentare il ridicolo 4.5 datogli dalla Gazzetta), oppure Prandelli potrebbe optare per Cáceres, soluzione più difensiva, e Venuti, detto anche Jorgensen. Alla luce di tutto questo, la fascia destra della Fiorentina questa giornata è da evitare come la peste.

KUMBULLA & PAU LOPEZ: Ormai si sono spese troppe parole per Pau. E’ inaffidabile, giocatore non adatto a certi livelli e per certe partite. Kumbulla invece non sappiamo come sta fisicamente, per questo eviteremmo di metterlo per ora, finché non dimostra di stare bene.

PARMA – INTER

SEPE: L’Inter è la capolista e la squadra probabilmente più in forma in questo periodo del campionato. Il Parma sta prendendo almeno 2 gol a partita, difficile pensare che Sepe possa passare un Giovedi sera sereno.

LA DIFESA PARMENSE: Contro un avversario così forte il rischio di subire un’imbarcata è abbastanza concreto, chiunque giochi della difesa lo sconsigliamo perchè potrebbero volare i classici votacci

NESSUNO DEI NERAZZURRI: Ci risulta difficile trovare un giocatore da sconsigliare, obiettivamente. Vogliamo solo mettervi in guardia: siamo in un turno infrasettimanale, e la priorità deve essere sempre quella di giocare in 11, quindi ponderate bene le vostre scelte.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy