Consigli Fantacalcio 24a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

Consigli Fantacalcio 24a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

Da Chiesa a Romagnoli, da Eder a Jankto, fino ad arrivare a Federico Bernardeschi: ecco le possibili sorprese della 24a giornata di Serie A.

di Giovanni Sichel, @SichelGiovanni

Nuova giornata, e quindi nuovo appuntamento con il Fantacalcio. Mancano poche ore allo scoccare della ventiquattresima giornata della Serie A 2017-18, e con essa giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, gli sconsigliati ed uno speciale per analizzare tutti le possibili sorprese delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 24a GIORNATA – LE POSSIBILI SORPRESE FANTAMAGAZINE

In questo appuntamento scopriamo insieme quali giocatori potrebbero costituire una piacevole sorpresa o un dispiacere per le vostre squadre nella 24a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potrete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, da comodi messaggi gratuiti sul canale Telegram, sulla pagina Facebook di Fantamagazine e infine nell’ultima novità, FantaHUB, l’app per veri fantallenatori, disponibili negli store iOS e Android.

FIORENTINA – JUVENTUS

Nel primo anticipo di questa 24a giornata, quello che vede affrontarsi all’Artemio Franchi le due rivali storiche Fiorentina e Juventus, troviamo tante possibili sorprese. Per i viola ci sono Pezzella, Chiesa e Simeone. Il difensore viene da due brutte partite, ma la squalifica che gli ha fatto saltare la partita contro il Bologna, potrebbe averlo aiutato a rifiatare. La giovane stellina di casa viola suona la carica da una settimana e, dopo aver mandato fuori tempo Buffon con la sua mancata deviazione nella passata stagione, quest’anno ha promesso di firmare il tabellino dei marcatori, mentre Simeone, in casa contro le big, sembra esaltarsi e chissà che non possa punire anche la retroguardia juventina. Per i bianconeri invece il nome è quello del grande ex: Federico Bernardeschi. È la prima volta che il giovane attaccante ritorna a Firenze e mister Allegri sembra volerlo schierare dal primo minuto, chi può sorprendere meglio di lui?

SPAL – MILAN

Nel secondo anticipo del Sabato, dove la Spal ospiterà il Milan di mister Gattuso, per la squadra di casa non ci sono possibili sorprese. La partita è delicata, la squadra lotterà con le unghie e con i denti, ma è difficile poter indicare qualcuno in questa rubrica. Per gli uomini di Gattuso, invece, l’uomo in arancione è Romagnoli. Il giovane difensore sta dimostrando tutto il suo talento, attirando su di se anche le attenzioni di altri grandi club. Certo, la giovane età può portare a qualche errore, ma sembra in grande spolvero e le sensazioni per questo match sono buone.

CROTONE – ATALANTA

La sfida fra Crotone e Atalanta, che andrà in scena all’Ezio Scida Sabato alle 18:00, vede contrapporsi in questa rubrica, per i pitagorici, Nalini, mentre per gli orobici, Freuler. Il giocatore pitagorico, quando è in forma, diventa un giocatore fondamentale per la squadra di mister Zenga e, lo stesso allenatore, ha più volte speso belle parole per lui. Lo svizzero nerazzurro, quando si tratta di giocate da fuori area, risponde sempre presente. Che non sia lui a poter sbloccare la partita proprio con una giocata da fuori?

NAPOLI – LAZIO

Quello fra Napoli e Lazio è un vero e proprio scontro al vertice fra la prima della classe e la terza. Nella squadra di mister Sarri, la possibile sorpresa è Jorginho: il centrocampista italo-brasiliano difficilmente porta a casa il grande voto o il bonus pesante, ma se siete corti a centrocampo, perché non rischiare un giocatore che potrebbe anche battere un rigore visto il non perfetto stato di forma di Mertens? Per gli uomini di Inzaghi, invece, la possibile sorpresa è Nani. Il portoghese, dopo le belle prestazioni di fine Gennaio, è stato un po’ messo da parte, ma l’assenza di Felipe Anderson lo rende il primo cambio a disposizione del mister e chissà che non possa essere proprio lui a sbloccare la partita.

SASSUOLO – CAGLIARI

Dal disastro dell’Allianz Stadium non si è salvato neanche Politano, uno dei pochi che riesce a salvarsi in questa stagione in casa Sassuolo, ed è quindi chiamato a riscattarsi in questa giornata. Il bonus continua ad essere raro, ma resta il più pericoloso fra i neroverdi. Per gli ospiti cagliaritani, reduci da una bella vittoria contro la Spal, la possibile sorpresa è Joao Pedro. Il brasiliano quest’anno sembra segnare di più e il ritorno in una posizione più avanzata del campo rispetto all’ultima giornata rende ghiotta l’occasione di schierarlo.

SAMPDORIA – HELLAS VERONA

Sampdoria ed Hellas Verona si sfidano alla ricerca di tre punti importani per la stagione di entrambe anche se per obiettivi diversi. Nella Sampdoria, la possibile sorpresa è il centrocampista polacco Karol Linetty. Vero e proprio idolo dei nostri esperti Sampdoria, adesso deve però dimostrare di meritarsi tutta questa fiducia. Nella squadra di Pecchia, invece, la scomessa di giornata sono la coppia Kean – Matos. Il primo, dopo la mattanza di Firenze, si è riposato ed ha dimostrato che, se messo in condizione, può essere devastante. Il secondo contro Fiorentina e Roma ha dimostrato di essere fra gli uomini più in forma in quel del Verona e ci si aspetta che si confermi anche contro i blucerchiati.

INTER – BOLOGNA

Nella sfida fra i nerazzurri di mister Spalletti ed i rossoblu di mister Donadoni troviamo le possibili sorprese che non ti aspetti. Per l’Inter, l’uomo su cui scommettere si chiama Eder. L’italo-brasiliano ha dimostrato di essere uno dei giocatori più in forma e più brillante fra le fila della squadra milanese. Per il Bologna, la scommessa è Mirante. Il portiere felsineo potrebbe approfittare della crisi offensiva dei nerazzurri riuscendo a subire un solo gol contro i due/tre che ultimamente subisce con una certa regolarità.

CHIEVO VERONA – GENOA

Al Bentegodi il Chievo di mister Maran affronta il Genoa di mister Ballardini reduce dall’impresa dell’Olimpico. Le scommesse della squadra clivense sono il nuovo arrivato Giaccherini ed il giovane centrale Bani. Giak non è ancora al massimo della forma e non ha i novanta minuti nelle gambe, ma la sua qualità non si discute e chissà che il suo talento non possa fare la differenza. Per il giovane Bani, invece, è possibile una nuova chance vista l’assenza di Tomovic e la precaria condizione di Dainelli. Gli errori finora non sono mancati, ma l’impressione generale lascia intravedere un talento ed una qualità che non possono essere ignorate. La sorpresa nel Grifone, invece, è Medeiros. In campo dal 65′, nell’ultima giornata ha mostrato tante cose buone, tentando qualche giocata ma sempre al servizio della squadra.

TORINO – UDINESE

Nella sfida di Torino, fra i granata di mister Mazzarri ed i bianconeri di mister Oddo, le scommesse sono diverse. Per il Toro, le due possibili sorprese sono Niang e Berenguer. Per il francese, secondo la “scienza” granata dei nostri esperti, vige la regola  “una partita si ed una partita no” e, visto che la precedente è stata un no, siamo convinti che la prossima non possa che essere si. Per lo spagnolo, dopo la panchina della scorsa partita, potrebbe esserci una nuova occasione dal primo minuto, chissà che non ne possa approfittare. Nella squadra di mister Oddo la scommessa è invece Jankto. Per il centrocampista, più è ardua la sfida, maggiore è la voglia di mettersi in mostra e la sfida contro i granata non è certo delle più semplici.

ROMA – BENEVENTO

All’Olimpico la Roma ospita il Benevento, ma una sfida che sulla carta sembra semplice, potrebbe rivelarsi in questo momento una sfida insidiosa. Nei padroni di casa la possibile sorpresa si chiama Gregoire Defrel. Il francese ex Sassuolo è ancora a secco, ma la possibilità di giocare più vicino a Dzeko potrebbe finalmente dargli la possibilità di sblocarsi. Negli ospiti, invece, le due scommesse sono Guilherme e D’Alessandro. I due sono sicuramente i giocatori più in forma nella squadra di mister De Zerbi ed il primo, in assenza della punta, sembra anche essere il tiratore designato in caso di calci di rigore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy